Verande | Arredo Giardino

Filtra i risultati

La Redazione Consiglia

I migliori articoli su Arredamento.it

- 07 luglio 2017

La veranda protegge durante le stagioni più fredde, senza rinunciare alle atmosfere di un outdoor, mentre in primavera e in estate impedisce di ...

- 01 ottobre 2016

Niente come le verande in vetro sapranno cambiare il tuo modo di vivere la casa: un piacevole ambiente riparato in cui godere del contatto con la ...

- 10 novembre 2015

Le verande sono un modo pratico e intelligente per realizzare un prolungamento dello spazio abitabile della casa.

- 16 settembre 2016

Le verande in vetro rappresentano un ampliamento dell'abitazione, volumi trasparenti da attrezzare come estensioni del soggiorno o come serre ...

- 21 febbraio 2011

Scoprite la proposta di Varaschin che continua il suo percorso in-out-in portando all’interno della casa i materiali e i colori outdoor.

- 04 ottobre 2016

Verande abitabili: come costruirle, quali permessi chiedere e quali regole da rispettare. I consigli per progettare al meglio una veranda.

- 04 novembre 2014

Le coperture per terrazzi si adattano bene all’umidità, al vento e alla pioggia e le più tecnologiche presentano sistemi di riscaldamento e ...

- 12 marzo 2014

Verande in PVC: come scegliere e come realizzare un veranda in PVC; caratteristiche e pregi del materiale

- 05 gennaio 2017

Come fare per realizzare una veranda? Quali sono le normative e i permessi necessari per le verande esterne? Ecco tutte le risposte!

- 24 agosto 2016

Arredare casa significa occuparsi anche degli spazi esterni. Vediamo insieme quali sono le operazioni necessarie per scegliere e acquistare una ...

- 09 luglio 2016

Le verande in alluminio sono un ottimo modo per sfruttare il proprio balcone o terrazzo come se fosse l'estensione della propria abitazione. Ecco ...

- 17 giugno 2014

Verande per terrazzi per vivere il relax del giardino o del terrazzo senza vivere male i mesi estivi: ecco qui di seguito come sceglierle

- 28 agosto 2017

Avere il cielo in una stanza recuperando spazio esterno. Ecco come creare locali luminosi con ampia vista sull’esterno, grazie alla veranda per ...

- 23 novembre 2015

Le verande moderne costituiscono uno spazio che prolunga quello interno, da vivere in tutte le stagioni. Per costruirle occorre attenersi alle ...

- 23 aprile 2016

Le tettoie in legno spesso si affacciano sul giardino. Sotto una tettoia in legno si può pranzare, ci si può realizzare ma è anche possibile ...

- 27 marzo 2016

Come arredare la veranda: i consigli su cosa scegliere e alcune fra le più recenti proposte di vari brand con foto

- 01 febbraio 2019

Cosa sapere sulle verande sul balcone, dal tipo di materiale per la struttura, alle varietà di vetri per la copertura, ai prezzi indicativi.

Verande fisse e amovibili

Verande fisse e amovibiliPermettono di vivere gli spazi outdoor anche oltre la stagione calda, offrono riparo, possono essere considerate una stanza in più, estendono la superficie dell’abitazione (incrementandone anche il valore), nella maggior parte dei casi sono anche caratterizzate da un ammirabile mix di stile, eleganza, senso di calore: ci riferiamo alle verande, naturalmente. Possono essere amovibili oppure fisse: nel primo caso vengono utilizzati telai rimovibili, vetrate oppure tende; essendo smontabili come i gazebo, e non comportando quindi un aumento della volumetria, le verande di questo tipo si possono inquadrare negli interventi di manutenzione e quindi, per realizzarle, è sufficiente presentare la Denuncia di inizio attività presso l’Ufficio tecnico del Comune. Nel secondo caso la veranda comporta un aumento della volumetria e quindi bisogna richiedere precise autorizzazioni che vedremo più avanti. In tutti i casi, invece, è obbligatorio che la veranda non modifichi la facciata dell’edificio dal punto di vista estetico e non tolga luminosità agli appartamenti adiacenti, né ostacoli la circolazione dell’aria. E ancora, a prescindere dalla tipologia le verande non devono avere fondamenta e/o parti in muratura e non possono superare una determinata altezza, che varia a seconda dei Comuni ma che generalmente, considerando un terrazzo, non supera la percentuale del 25 per cento.

Quali infissi sono adatti alle verande

Le verande vengono realizzate sui terrazzi o nei giardini, oppure utilizzate per la chiusura di un balcone. Sono costituite da una struttura portante e da parti vetrate (due oppure tre). La struttura portante è addossata a una o due pareti dell’abitazione, in alcuni casi anche al tetto, tramite nastri a espansione, guaine isolanti e lamiere di rivestimento. Quali sono gli infissi adatti alla realizzazione di verande? Quelli con telai in alluminio a taglio termico, in legno e in PVC con camere interne. I telai in alluminio non vengono danneggiati dagli agenti atmosferici e assicurano un ottimale isolamento termico, però sono piuttosto costosi; i telai in PVC risultano anch’essi molto resistenti e al contempo sono più economici; il legno è sempre una scelta vincente, però richiede una manutenzione regolare e costante. I vetri, quasi sempre a tutta altezza, invece devono assicurare la coibentazione termica e non provocare un incremento della richiesta energetica; ciò significa che occorrono vetri basso-emissivi composti da lastre doppie o triple distanziate l’una dall’altra in modo da creare intercapedini che vengono poi riempite di aria e gas. Meglio ancora se il vetro possiede proprietà fonoassorbenti, ovvero è in grado di assorbire i rumori esterni. Gli infissi delle verande possono essere battenti, scorrevoli oppure con apertura a vasistas, a seconda delle preferenze individuali e del budget di cui si dispone. E ancora, si sceglie fra infissi con apertura manuale e infissi con apertura motorizzata.

I permessi necessari all'installazione

Come anticipato, per la realizzazione di una veranda amovibile è sufficiente presentare la Denuncia di inizio attività presso gli uffici comunali che si occupano di pratiche simili. Diverso invece è il discorso relativo alle verande fisse, che sono cioè ancorate al pavimento e determinano un aumento della volumetria dell’abitazione. Tanto per cominciare, chi desidera installare una veranda fissa nel proprio ambiente outdoor deve affidare a un tecnico abilitato il compito di verificare se ci sia lo spazio necessario e di realizzare un progetto adeguato, basato sul rispetto dei rapporti di superficie aereo-illuminante definiti dal Regolamento di igiene e delle altre norme contenute nel Regolamento edilizio comunale. L’intera documentazione deve poi essere presentata al Comune di appartenenza insieme alla richiesta del permesso di costruire. Se la costruzione della veranda è riconducibile a un immobile non indipendente bensì appartenente a un condominio, bisogna anche ottenere il parere positivo di tutti gli altri condomini e allegare il relativo foglio al plico da consegnare per avere l’autorizzazione definitiva.