Pavimenti in Parquet | Edilizia Casa

Filtra i risultati

La Redazione Consiglia

I migliori articoli su Arredamento.it

- 13 novembre 2019

Il pavimento in parquet veicola un senso di calore e di focolare domestico, grazie al legno con il quale è composto. Qui di seguito qualche consiglio ...

- 16 dicembre 2018

La lamatura o levigatura del parquet serve a ripristinarne la luminosità originaria. È un lavoro cha va affidato agli esperti del settore. I costi, ...

- 22 giugno 2019

Se il parquet di legno ha perso il suo fulgore, serve una lamatura ad hoc. Procedere con il fai da te o rivolgersi agli esperti? E quanto costa?

- 02 febbraio 2015

Fra le numerose essenze legnose impiegate per la realizzazione di parquet grigio o di altri colori, rientra nella classificazione anche il rovere.

- 02 marzo 2018

La lucidatura del parquet rappresenta un processo indispensabile per mantenere intatta la qualità e il colpo d’occhio del vostro rivestimento per ...

- 08 novembre 2015

Il parquet chiaro è una delle scelta possibili entro la ricca gamma cromatica offerta dai pavimenti in legno.

- 05 giugno 2015

Tra i diversi rivestimenti che è possibile scegliere per la propria casa, i parquet prefiniti possono essere una scelta pratica, funzionale e bella ...

- 09 novembre 2015

Una miniguida ai tipi di parquet: dalle diverse essenze e tipologie ai consigli per scegliere il rivestimento più adatto ad ogni ambiente, dai legni ...

- 22 luglio 2016

I parquet Ikea ci consentono di rivestire il pavimento in un batter d'occhio, senza essere grandi bricoleur e senza disporre di un grande budget.

- 15 luglio 2014

Garbelotto Masterfloor ci aiuta a conoscere i trattamenti di finitura delle superfici in parquet. Prodotti e lavori utilizzate, per garantire al ...

- 06 dicembre 2017

Parquet laminato prezzi: le aziende italiane specializzate nel laminato propongono numerosi modelli adatti ad ogni tipo di esigenza. I parquet in ...

- 23 ottobre 2014

CP parquet utilizza solo vero legno e lo lavora in Italia, dando forma e concretezza ai progetti più ambiziosi, sontuosi e audaci nel campo ...

- 23 ottobre 2014

La posa flottante del parquet prefinito consente di riutilizzare i listelli di legno in un secondo momento, se per esempio si cambia idea riguardo la ...

- 08 gennaio 2016

Il parquet in rovere sbiancato resta in cima alle tendenze relative ai pavimenti. Perché coniuga la bellezza con la qualità. Guida all'acquisto

- 06 maggio 2014

Il parquet in cucina è sconsigliato? Un mito da sfatare: ce lo spiega la nostra blogger

- 11 novembre 2015

Utilizzare i migliori prodotti per parquet è fondamentale per mantenere al meglio i propri pavimenti in legno. Scopriamo quali sono le soluzioni più ...

- 02 dicembre 2015

Il costo parquet è una voce rilevante del budget. Varia in base alle essenze, alla tecnica di posa e al tipo di rifinitura.

- 27 maggio 2015

Tra i molteplici rivestimenti disponibili uno di cui si è vista la riscoperta negli ultimi anni è certamente il parquet industriale; scopriamolo ...

- 21 novembre 2014

Per quanto riguarda il parquet prefinito prezzi mutano in base al brand e al quantitativo da posare, ma sono inferiori rispetto al parquet in legno ...

- 09 ottobre 2015

I pavimenti in parquet regalano un aspetto caldo ed accogliente a qualsiasi abitazione, ma come impiegare l'olio per parquet per mantenere al meglio ...

Come si posa il parquet

La posa del parquet avviene in 3 modi:

  • posa incollata: la maggiormente utilizzata, prevede l’uso di idonee colle che fissano il pavimento in legno al substrato (massetto o vecchia pavimentazione livellata).
  • posa chiodata: la chiodatura del parquet è una tecnica tradizionale adottata per i pavimenti in massello, che vengono fissati con chiodi ad una sottostruttura lignea composta da magatelli.
  • posa flottante: evita l’uso di colle e si basa su una posa in opera a secco, con sistema ad incastro o altro, in cui il pavimento in parquet si trova a diretto contatto con un materassino fonoisolante, in sughero o altro materiale.


In tutti i casi, durante l’esecuzione della posa, il parquettista ha l’accortezza di lasciare tra il pavimento e le pareti un giunto, che poi verrà nascosto dal battiscopa, che consente le normali dilatazioni del legno date dalle variazioni di umidità interne. In tema di schema di posa in opera, il pavimento in legno può essere posato a correre in senso parallelo al muro o in diagonale, o a spina, uno schema di posa più tradizionale ma tornato di moda grazie alla ricomparsa dei listelli di piccole dimensioni. Non mancano poi particolari geometrie di posa in opera del parquet, che realizzano sofisticati disegni e decori a terra.

I vantaggi dei pavimenti in parquet

Il pavimento in legno arricchisce il valore immobiliare di una casa. Il parquet è un rivestimento pregiato, naturale, che dona calore ed accoglienza ad ogni contesto, è addirittura capace di arredare con la sua sola presenza la casa.
Tra i vantaggi dei pavimenti in parquet si riscontrano:

  • la piacevolezza al tatto
  • la versatilità d’uso
  • l’eleganza e la durevolezza
  • la grande varietà di finiture, dimensioni delle doghe, modalità di posa in opera

Oggi poi, con i nuovi metodi di lavorazione e di trattamento superficiale, i pavimenti in legno sono duraturi, performanti e resistenti, adatti ad ambienti umidi come bagno e cucina. I costi dei pavimenti in legno sono inoltre molto variabili, non si possono considerare finiture economiche ma di certo abbordabili. Per una lunga durata nel tempo del parquet occorre comunque ricordare di seguire un’accurata manutenzione e cura attraverso idonei trattamenti di pulizia.

Caratteristiche del parquet prefinito

Nell’aspetto il parquet prefinito non si discosta dal classico pavimento in legno massello, ma nelle caratteristiche il pavimento in legno prefinito multistrato mostra molte differenze. Esso si caratterizza per una successione di strati lignei: quello superiore in essenza nobile (spessore tra 2,5 e 4 mm) e quello di supporto, inferiore, che dona stabilità e resistenza al pavimento. Lo spessore totale delle doghe in prefinito si aggira attorno a 1/1,5 cm, molto meno rispetto ad un pavimento in massello, vantaggio questo che permette al prefinito di essere altamente utilizzato nei progetti di ristrutturazione, quando risulterebbe antieconomico demolire la vecchia pavimentazione esistente. Il parquet multistrato è inoltre lavorato con vernici o oli direttamente in fabbrica e non necessita di trattamenti finali dopo la posa in opera, può essere dunque subito calpestabile. Il costo d’acquisto è superiore rispetto ad un massello ma si risparmia di termini di posa in opera.