parquet prefiniti

Parquet: quale scegliere

Il parquet è un tipo di pavimento che si presta ad essere utilizzato in case rustiche ma anche in quelle molto eleganti.

Ne esistono vari tipi ed è per questo che a volte non si sa quale scegliere. I parquet prefiniti sono, comunque, quelli che riscuotono più successo per la loro praticità.

Questo tipo di rivestimento è costituito da vari strati di legno. Quelli non visibili sono legni poco importanti come ad esempio la betulla o il pino di Svezia, che però svolgono egregiamente il loro dovere di sostegno, mentre lo strato superficiale, ovvero quello che si calpesta, è di legno pregiato già lucidato, verniciato e dell'essenza desiderata come rovere, teak, olivo, noce a molti altri.

Lo spessore di questo strato è di 4mm e le giunture sono ad incastro. Questo garantisce un pavimento piano e senza dislivelli.

parquet prefinito

FARETTO LUCE CALDA LED 1W SEGNAPASSO SEGNAPASSI CALPESTABILE ESTERNO INTERNO

Prezzo: in offerta su Amazon a: 8,9€


Tipi di parquet prefiniti

pavimento in parquet prefinito Ci sono due tipi di parquet prefinito: il prefinito a due strati e quello a tre strati.

Quello a due strati è formato dal supporto e dallo strato superficiale ed ogni listello non è più grande di 1600 mm di lunghezza x 150mm di larghezza.

Il secondo tipo è decisamente migliore ed è per questa ragione che viene preferito, nella maggior parte dei casi, al prefinito a due strati.

I listoni sono molto grandi ed in genere misurano 3000 mm di lunghezza per 200 mm di larghezza. Dato che si adatta alle più svariate finiture, oggi è il più gettonato.

I vantaggi dei parquet prefiniti sono tanti ma il più importante consiste nel fatto che questo tipo di pavimento può essere calpestato subito dopo la posa ed è quindi ideale quando viene installato in un ambiente già abitato.


  • Agli ambienti delle nostre case il parquet un effetto suggestivo e un’atmosfera calda ed accogliente. Sceglierne la tipologia di posa, il formato e l’essenza delle liste o il colore, non r...
  • I pavimenti in legno regalano agli ambienti domestici un'atmosfera unica. Nelle case di oggi un'alternativa a quelli in legno massiccio, sono i pavimenti prefiniti in legno multistrato, pratici, econo...
  • Parquet massello Il parquet è una pavimentazione costituita da un assito in legno, che riveste tutto il pavimento di un’abitazione, oppure solamente determinate stanze.Esistono due tipologie di parquet in commercio:...
  • Parquet prefinito Iperceramica Particolarmente indicato nelle opere di ristrutturazione, il parquet prefinito è già verniciato e immediatamente pronto da calpestare, pratico e affidabile. Ciascun listone si compone di uno strato di...

Bessey SVH400 Dispositivi per La Posa di Pavimenti

Prezzo: in offerta su Amazon a: 24,85€
(Risparmi 5,04€)


Parquet prefinito: come si posa

parquet prefinito La posa dei parquet prefiniti avviene con posa flottante ovvero una speciale tecnica applicativa che non richiede tempi lunghi proprio perchè non necessita dell'incollaggio al suolo dei listoni.

Inoltre, non richiede la rimozione del pavimento sottostante con un notevole risparmio in termini di costi e tempo.

A sua volta, in caso di rimozione del parquet, il pavimento non subirà alcun danno.

Per effettuare la posa, bisogna prima adagiare sulla superficie un tappeto di poliuretano espanso da 2 mm e di un foglio di plastica perfetto per prevenire l'umidità.

A questo punto vengono appoggiati i listelli di parquet in base alla fantasia scelta. Si può scegliere tra disegno omogeneo a plancia unica, a spina di pesce a due file o a multifile. Se si vuole ottenere un risultato ancora più completo esteticamente, si può posare anche un battiscopa sempre in legno coordinato.

Quando il rivestimento viene appoggiato su un pavimento preesistente, viene detta posa flottante o galleggiante. Questo tipo di posa è molto conveniente perchè in caso di incidenti come un piccolo incendio o allagamento, si possono sostituire soltanto le tavole interessate, con un notevole risparmio economico e di tempo. Per tutti questi motivi, il parquet prefinito è assolutamente da preferire a quello tradizionale che richiede la verniciatura e la lucidatura in loco con conseguenti odori forti e impossibilità di calpestarlo in tempi brevi.


Manutenzione

parquet prefinit Ma il vero problema di questo tipo di pavimento è la manutenzione. Bisogna essere molto accorti e averne una cura costante se si vuole conservare a lungo in buone condizioni. Questo tipo di rivestimento prefinito fa eccezione perchè è sufficiente un panno umido con un detergente neutro per conferirgli un aspetto splendente.

In questo modo durerà almeno quindici anni. Se dovesse necessitare di qualche ritocco, si può propendere per la lamatura.

Nel caso di macchie ostinate, ci sono vari metodi. La soluzione ottimale per le macchie di smalto o inchiostro, è passare uno straccio imbevuto di alcol e immediatamente dopo una pezza con acqua e sapone neutro in modo da evitare che si tolga il lucido.

Ci sono in commercio diversi detergenti specifici per il parquet che a volte, però, non mantengono quello che promettono. Alcuni funzionano ma per mantenere il lucido il maggior tempo possibile, è consigliabile lavare il pavimento con acqua e sapone neutro, passare un panno per asciugare e poi applicare il prodotto lucidante con un panno adatto.