Posa parquet

Posa parquet flottante

La posa di un parquet flottante è molto semplice sotto vari punti di vista che hanno a che fare sia con un certo risparmio per l’acquisto del materiale di realizzazione dell’opera e sia perché le stesse fasi della posa sono molto semplici. S’inizia con l’analisi del sottofondo il quale deve essere ben lineare, pulito e a livello; costatato l’ottimo stato della superficie si procede con il posizionamento del foglio di polietilene, successivamente dell’isolante acustico che può essere in legno o in sughero e infine s’inizia con la sistemazione dei listelli. Lasciando circa 1 cm lungo il perimetro della zona su cui sistemare la nuova pavimentazione, si sistemano e s’incastrano tra loro i listelli, facendoli aderire bene picchiettando sul bordo libero di ogni listello con il martello in gomma. Sotto tutte le parti perimetrali del parquet bisogna stendere della colla vinilica in modo tale da dare maggior fermezza alla struttura. Ora non resta che coprire i bordi con dei battiscopa di legno che possono essere fissati con la colla o con dei piccolissimi chiodi.
Posa parquet flottante


Posa parquet prefinito

Posa parquet prefinito La posa del parquet prefinito, rispetto alle altre tipologie di pavimentazioni, è forse quella più economica giacché si può raggiungere un risparmio totale del 30% circa. Questo risparmio non è dovuto all’uso di legni poco pregiati e resistenti ma semplicemente perché successivamente alla posa non ha bisogno di essere levigato o lucidato. In altre parole, grazie ai trattamenti ai quali i listelli del parquet vengono sottoposti, alle miscele impiegate, la parte più superficiale del legno rimane lucida e levigata nel tempo. Per quanto riguarda la posa del parquet prefinito risulta molto semplice in quanto non occorrono chiodi di fissaggio ma semplicemente s’incastrano i lati di un listello a quello successivo, battendoli leggermente con un martello con la testa in gomma per evitare di rovinare il legno. Anche in questo caso è necessario lasciare qualche centimetro sui lati del parquet in modo tale da non creare irregolarità durante l’assestamento; lo spazio lasciato vuoto si copre con il battiscopa.

  • lavare il parquet Lavare il parquet è un'operazione che richiede cura e attenzione, in quanto il materiale presenta una struttura delicata. La sua composizione lignea, varia nel corso del tempo, in quanto esso possiede...
  • scopa elettrica electrolux È importante valutare al momento dell’acquisto della scopa elettrica per parquet che assolva la funzione principale da noi richiesta: non deve arrecare danno al nostro pavimento in legno....
  • parquet Listone Giordano Caldo ed elegante, il pavimento in parquet regala agli ambienti domestici tutta la bellezza e il comfort di un materiale “vivo”, i cui intarsi e le cui venature personalizzano l’habitat. Superfici che...
  • esempio parquet Il pavimento in legno conserva sempre un fascino intramontabile, capace com’è di creare un vero e proprio “tappeto naturale” su cui camminare. Oggi, poi, i parquet sono proposti con finiture innumerev...


Posa parquet laminato

Posa parquet laminato La posa del parquet laminato è molto semplice e può avvenire su una pavimentazione preesistente. La struttura di questi listelli è composta da una stratificazione di diversi materiali tra cui: carta, resine, agglomerati di legno eccetera. Presso negozi specializzati è possibile scegliere tra una vasta gamma di articoli che si differenziano per colori e fantasie che portano alla formazione di diverse fasce di prezzo. Le caratteristiche principali del parquet laminato sono tantissime, come ad esempio: sono resistenti all’ossidazione e ai raggi UV, reggono i frequenti calpestii, sono antistatici, impermeabili e non hanno bisogno di una manutenzione meticolosa. La posa in opera avviene utilizzando la tecnica del flottante e quindi pulendo il sottofondo ed eventualmente livellandolo, poi sistemando dei fogli in polietilene come isolanti acustici e poi incastrando tra loro le varie piastrelle.


Costo posa parquet

Costo posa parquet Il costo della posa del parquet, come si può ben capire varia secondo innumerevoli fattori. In primo luogo occorre prendere in considerazione la tipologia dei listelli acquistati, i materiali necessari, l’eventuale eliminazione delle piastrelle precedenti, la tecnica della posa (mediante colla, utilizzando la tecnica del flottante etc.) e gli stessi costi di quest’ultima. Il costo della posa del parquet prefinito è quella che forse può definirsi la più vantaggiosa, con un prezzo che si aggira tra i quindici e i 70 euro a mq, apportando un risparmio del 30% circa rispetto alla realizzazione di altre tipologie di pavimentazioni. Anche la posa del parquet laminato è molto economica, infatti, i costi si aggirano intorno ai 14 euro e fino a 70 euro a mq (secondo la tipologia di materiale acquistato). La posa in opera di un parquet flottante si aggira intorno ai 15 euro.