Riscaldamento a battiscopa

Il riscaldamento a battiscopa: come funziona

Un'alternativa ai comuni sistemi di riscaldamento radianti, quali i termosifoni, è rappresentata dal riscaldamento a battiscopa, una soluzione sempre più preferita dagli addetti al lavori a dai consumatori finali.

Il funzionamento di questa tipologia di riscaldamento è semplice ed intuitivo, in quanto esso si basa sull'applicazione del sistema lungo le pareti perimetrali interne della casa, al posto dei normali battiscopa.

Esso è composto solitamente da uno o due tubi di materiale conduttivo, come ad esempio il rame, da un sistema di mandata ad acqua calda e da un finale sistema di ritorno contenente acqua fredda.

La temperatura dell'acqua calda si aggira tra i 45° e i 60°, a seconda se si utilizza una pompa di calore, con portata a 45°, un sistema di caldaia a condensazione con portata a 50°, oppure una caldaia tradizionale, con portata a 60°.

Il sistema di riscaldamento a battiscopa presenta al suo interno delle lamelle, solitamente realizzate in ottone antistatico oppure in alluminio ed esse sono collegate meccanicamente attorno alle tubazioni di rame.

Il sistema sfrutta il principio secondo il quale l'aria fredda tende a risalire nell'atmosfera riuscendo, grazie al calore emanato dai tubi, a riscaldarsi in modo veloce. A ciò segue la diminuzione in termini di densità e la conseguente opera di riscaldamento dell'ambiente.

L'aria calda fuoriesce quindi dalle fessure previste nel battiscopa, riscaldando sia le pareti che la zona del pavimento. Questo tratto risulta molto interessante, in quanto il calore si distribuisce in modo uniforme per tutto il perimetro della stanza, mantenendo al contempo le pareti asciutte e assicurando un calore continuo e piacevole.

Battiscopa di design

BATTISCOPA MM 70X9 PVC ESPANSO ML 2 NERO Confezione da 48PZ

Prezzo: in offerta su Amazon a: 75,24€


Tanti aspetti positivi nella scelta del riscaldamento a battiscopa

battiscopa alluminio Il riscaldamento a battiscopa presenta una serie di caratteristiche positive, concernenti sia la sua installazione che la resa in termini di riscaldamento.

Innanzitutto la sua installazione è facile e non richiede tempi lunghi di lavoro, in quanto si tratta di togliere i vecchi battiscopa e di installare al loro posto il sistema radiante. Questo aspetto lo rende la scelta ideale nel caso di ristrutturazioni, in quanto la sua installazione non prevede ulteriori opere murarie.

A ciò consegue un beneficio molto importante in termini estetici e funzionali, in quanto molte volte si è costretti a progettare in modo alternativo la disposizione dell'arredo a causa della presenza ingombrante dei radiatori a muro.

Scegliendo di preferire il riscaldamento a battiscopa, la stanza rimane sgombra da sistemi a pareti e quindi la libertà nelle scelte di arredo aumenta in modo esponenziale. Le pareti possono essere decorate sia con la posizione di mobili che abbellite dalla presenza di quadri e stampe, in quanto lo spazio a disposizione è più vasto.

E' importante considerare che il sistema di riscaldamento a battiscopa è consigliato ed utilizzato anche nelle chiese, in quanto il calore che esso emana riesce a mantenere salubri ed asciutte la pareti, salvaguardando gli affreschi che spesso impreziosiscono i luoghi di culto.

Se quindi si pensa alla sua applicazione nell'ambiente domestico, la prima grande caratteristiche che lo contraddistingue, si basa su un efficace distribuzione di aria calda, volta a sanificare l'ambiente e a mantenere lontana la possibilità di insorgenza di muffe e depositi batterici.

Il calore emanato dal sistema, inizia solitamente a diminuire dai 2 metri in su, annullandosi quasi completamente a partire dai cinque metri. Ecco che in questo modo, oltre ad evitare la dispersione del calore verso l'alto, si salvaguardano in modo efficace gli angoli superiori delle stanze più alte, mantenendole asciutte nella zona del soffitto.

Un'ulteriore caratteristica positiva, legata all'estetica del sistema, si basa sulla possibilità di definirlo con tinte e materiali di ultima generazione, preferendo le cromie che meglio si adattano allo stile presente nell'abitazione.

  • pavimento radiante Non una scoperta dei giorni nostri ma una reminescenza dal passato quella di riscaldare le case dal basso, nata nell’Antica Roma come un sistema di pavimento rialzato e intercapedini in cui si p...
  • Impianto riscaldamento a pavimento Solitamente l'aria di un riscaldamento tradizionale è piuttosto secca per via delle elevate temperature dei caloriferi che provocano un forte moto convettivo. Quest’aria viene avvertita dall'uomo come...

BATTISCOPA LISCIO 7X70 TANGANICA/60331 H.245 Confezione da 10PZ

Prezzo: in offerta su Amazon a: 58,73€


Riscaldamento a battiscopa: Perché si risparmia con il sistema di riscaldamento a battiscopa

riscaldamento battiscopa Innanzitutto va notato che il sistema di irradiamento a battiscopa può definirsi come un sistema a bassa inerzia. Ciò è dovuto al basso contenuto d'acqua veicolato dal sistema.

Questa semplice caratteristica nasconde un prodigioso beneficio in termini di velocità di riscaldamento, in quanto l'acqua raggiunge in tempi brevi la temperatura corretta, mettendo in moto il sistema in tempi velocissimi.

A ciò si affianca il cosiddetto effetto 'Coanda', secondo il quale l'aria calda, risalendo le pareti attigue al battiscopa, trasforma le pareti stesse in corpi radianti, capaci di emanare tanto calore.

Semplificando la regola di funzionamento, l'emissione termica di base è molto bassa, ma il risultato in termini di radiazioni di calore è davvero elevato, in quanto le pareti 'aiutano' a riscaldare l'ambiente in modo continuo.

Il risultato in termini di percezione del calore si traduce in una situazione di omogeneità nella stanza e in un conseguente risparmio in termini di consumi. E' appurato che la sensazione di calore diffuso prodotta dal sistema di riscaldamento a battiscopa permette una regolazione del termostato minore, con un risparmio stimato del 15%.

A ciò si affianca la possibilità di scegliere dove posizionare il sistema, in quanto esso può interessare il completo perimetro dell'abitazione oppure dedicarsi solamente ad alcune stanze.

Il risparmio si traduce in termini di minor consumo e quindi in una bolletta più leggera, ma che chiede di annoverare in esso lo stato di salubrità dell'aria e il buon mantenimento delle pareti della casa.

Sia le pitture che i muri stessi si mantengono asciutti e protetti e quindi la possibilità di dover provvedere a future manutenzioni diminuisce sensibilmente, in un'ottica di risparmio a medio e lungo termine.