Scegliere il condizionatore: guida alla scelta della climatizzazione per la casa

La Redazione Consiglia

I migliori articoli su Arredamento.it

- 30 aprile 2014

Guida alla scelta del condizionatore

Con l’arrivo dell’estate, il condizionatore è la soluzione più apprezzata per abbattere le alte temperature all’interno delle abitazioni e ritrovare piacevole fresco. Per scegliere il condizionatore giusto però è bene valutare alcuni parametri per una soluzione ottimale. È bene, infatti, in primo luogo tra condizionatori a pompa di calore oppure semplici raffrescatori: i primi permettono di riscaldare e di raffrescare mentre i secondi abbassano solamente la temperatura nella stanza in cui sono collocati. È quindi preferibile scegliere un condizionatore a pompa di calore che garantisca il benessere e la versatilità necessaria per rendere il comfort adeguato ai diversi ambienti, che inoltre consumi meno rispetto ad un semplice raffrescatore.

Parametri e caratteristiche da considerare per scegliere il condizionatore

Sono diversi i parametri che devono essere considerati per scegliere il condizionatore adatto: in primo luogo il consumo elettrico dell’apparecchio, ovvero le classi di efficienza energetica a freddo, riportate nell’etichetta energetica. La capacità di raffreddamento che è espressa in Btu/h o in kW definisce la potenza dell’impianto. Importante anche il consumo energetico, proporzionale alla maggiore capacità di raffreddamento: con una classe energetica A o AA consumeranno sicuramente meno di classi inferiori.  È importante inoltre assicurarsi che i condizionatori abbiano certificazioni quali marchi di sicurezza e qualità che garantiscano efficienza e risparmio: alcuni esempi sono la certificazione Eurovent, ISO9001, Iso141001, CE. Prima foto: Condizionatore monosplit Samsung

Sfoglia i cataloghi: