Applique a led: la luce che arreda

Architettura e design della luce

In ogni spazio della nostra casa, non può mancare in assoluto una buona e corretta illuminazione. La scelta è davvero fondamentale per mettere in risalto ogni tipo di spazio, che deve ricevere adeguata luce, anche secondo la tipologia di luogo e attività che vi si svolge all’interno.

 

Infatti, in ambienti di relax come il salotto o la zona giorno è possibile installare luci più soft, come ad esempio applique a led per le quali preferiremo led a potenza inferiore con meno punti luminosi. Queste tipologie luminose hanno una vita media estremamente lunga e un’ottima qualità della luce. I led, infatti, a efficienza e qualità sono al top di gamma come lampadine.

La scelta di una lampada in cui poter inserire una fonte luminosa a led è una scelta intelligente: il consumo è bassissimo e la resa molto alta, abbassando così la spesa e incrementando il profitto. 

Applique a led

CHQSXYSJ Concise Vintage Mini Telecomando Tradizionali Punti Luce/Classic Le Luci Pendenti Moderni Lampadari A Personalizzare Il Pranzo Camera Da Letto Lampadario Lampadario Ristorante Bar Lampada A Luce Di Moda Creative Ferro Luci Di Sospensione ,26*21CM Bianco

Prezzo: in offerta su Amazon a: 67,29€


Tipologie di lampade a led

applique da esterno Tra le applique a led, possiamo distinguere fondamentalmente due categorie: quelle di nuova generazione, che sono interamente pensate per questa innovativa tecnologia, e quelle che invece, progettate in periodi in cui ancora non esisteva la luce al led, si sonoadattate al cambio della lampadina da tradizionale, a basso consumo, a led.

 

La differenza tra le due tipologie è basilare: quelle di vecchio stampo rivestono forme e dimensioni maggiori, linee differenti e più articolate, mentre quelle attuali e moderne pensate unicamente per i led, sono totalmente differenti per ridotte dimensioni e linee essenziali.

 

Molto spesso inoltre, l’essenzialità raggiunge quasi i minimi termini, come nell’esempio delle strisce adesive a led: questa “luce” è caratterizzata da una serie di led in fila, che si possono posizionare ovunque, permettendo a qualsiasi oggetto di divenire illuminante.


  • applique led tondi Parlare di applique significa avere punti luce differenti dai classici centro volta, ma preferire invece una luce laterale, che crei un affetto illuminotecnico davvero molto diverso da quello che comu...
  • Esempio di illuminazione notturna giardino Il giardino, insieme agli altri spazi aperti adiacenti la propria abitazione, è un luogo molto importante in cui vivere e passare delle piacevoli ore all'aria aperta sopratutto d'estate. Sia quindi ch...
  • Ryo Cerasa La luce in bagno deve essere funzionale, ma d'atmosfera: deve favorire relax e spensieratezza.
Le applique bagno, o lampade da parete, vengono impiegate per l’illuminazione in genere, ma anche p...
  • Riga Fontana Arte Nell'illuminazione domestica le applique da parete sono molto utilizzate: in un ingresso, per esempio, sostituiscono egregiamente il classico lampadario con plafoniera; in un salotto magari la integra...

Lampada da Comodino丨Beatit All-in-1 Mini Altoparlante Bluetooth Portatile Ricaricabile, Luce Altoparlante, Luce Notturna, Sveglia musicale, Vivavoce, SD Supporto, per iPhone, Android ,iPad,Tablets etc. ( L5 Argento )

Prezzo: in offerta su Amazon a: 36,99€


Applique a led: la luce che arreda: Caratteristiche di un’applique a led: come valutarle?

strip led Abituati con le classiche lampadine, abbiamo accolto con più o meno semplicità l’arrivo delle lampade a basso consumo: a grandi linee il ragionamento era lo stesso. Per i led invece cambiano alcuni parametri, ma comunque esistono criteri di valutazione per l’acquisto di un’applique a led.

 

Qualità del led: è fondamentale scegliere un led di buona qualità affinché la luce sia duratura e non affievolisca nel tempo, né si modifichi il colore iniziale passando dal bianco freddo, per andare verso il caldo.

 

Il colore della luce, è da considerarsi in base a ciò che desideriamo e ciò che più rende alla nostra vista: una luce molto bianca e fredda, spesso tende ad infastidire e appesantire gli occhi in situazioni normali, mentre in luoghi di studio, una luce tendente all’azzurro è perfettamente adeguata: in questo caso siamo sui 5000 e oltre gradi Kelvin. Il grado Kelvin è l’unita della misura della temperatura di colore della luce.

 

Se preferiamo invece una luce più gialla, dovremo scendere con la temperatura, arrivando fino ai 2700-3000 gradi Kelvin. Una via di mezzo esiste ed è una valida soluzione per avere una luce piuttosto neutra che non distorca i colori degli ambienti.