Arredamento.it

Arredamento.it

Bollitore elettrico per scaldare l acqua velocemente

Bollitore elettrico per scaldare l acqua velocemente

- 03 settembre 2017

Bollitori elettrici

Il bollitore elettrico è un incentivo a trascorrere momenti in relax gustando un the caldo, ma è anche un apparecchio estremamente comodo, soprattutto se si va di fretta e si ha bisogno di bollire l’acqua velocemente, anche quando ne serve una discreta quantità per cucinare. Infatti, con il bollitore bastano davvero pochi attimi, rispetto ai cinque o anche dieci minuti che occorrono a una pentola per portare l’acqua ad ebollizione. Usarlo è semplicissimo: si inserisce l’acqua, si attacca l’apparecchio alla presa di corrente e si preme un pulsante. L’acqua si riscalda tramite una resistenza elettrica e, non appena inizia a bollire, il bollitore si spegnerà automaticamente. In foto: bollitore HD9380/20 della collezione Avance di Philips, con display per impostazione e controllo temperatura, coperchio a molla, filtro con beccuccio e sistema di sicurezza con spegnimento automatico quando viene raggiunta la temperatura desiderata.

Bollitore acqua

Il bollitore elettrico si rivela molto utile per chi ama consumare spesso the, tisane, caffè lungo o preparare zuppe, ecc, perché l’acqua arriva al punto di ebollizione in maniera rapidissima e non occorrono lunghe attese. Infatti, per la maggior parte dei bollitori un litro d’acqua bolle in meno di 3 minuti. Se si considera un tempo di infusione di circa altri 3 minuti, con questo tipo di bollitore si prepara un the in poco più di 5 minuti in tutto. Inoltre, vi è un sistema che permette all’acqua di non bollire oltre il necessario. In commercio esistono moltissimi modelli, da quelli realizzati in acciaio a quelli in plastica, da quelli da usare solo il casa a quelli di piccole dimensioni che si possono portare in viaggio. In foto: bollitore KMix Kenwood, dal design raffinato e la particolare maniglia Sure Grip, che rende confortevole il suo utilizzo. In più, la presenza di un coperchio basculante facilita le operazioni di riempimento dell’acqua. Sul retro vi è una finestra per il controllo del livello dell’acqua e, infine, vi è un filtro calcare removibile e lavabile.

Bollitori acqua elettrici

Un grande vantaggio del bollitore elettrico è quello di spegnersi da solo. In tempi in cui si va spesso molto di fretta e si rischia di dimenticare gli apparecchi domestici accesi, questa funzione garantisce sicurezza. I bollitori non consumano molta elettricità, contrariamente a quanto si potrebbe pensare, soprattutto se si inserisce soltanto la quantità d’acqua che è necessario bollire al momento. Una volta riscaldata, l’acqua riesce a mantenersi alla temperatura desiderata per tutta la giornata. Per quanto riguarda i materiali, gli apparecchi in acciaio inossidabile sono tra i più gettonati, in quanto robusti nonché igienici e garantiscono una perfetta tenuta della temperatura. Un esempio è il bollitore Vattentat di Ikea, in foto, in acciaio inossidabile e melammina, resistente e facile da pulire. Si può utilizzare su ogni tipo di fornello, sia tradizionale a gas sia a induzione e anche sui piani in vetroceramica e in ghisa. Dal design accattivante e minimale, Vattentat, quando l’acqua bolle, emette un fischio.

Bollitori per the

Il bollitore elettrico si può definire un vero e proprio oggetto di design, in grado di abbellire i piani delle cucine.  Oltre a essere un utile apparecchio per preparare the e altre bevande in tempi rapidi, è, infatti, un elemento importante per sottolineare un certo stile domestico. Ad esempio, per una casa dalle atmosfere retrò, sono diversi i bollitori dall’aspetto che richiama gli elettrodomestici del passato. Per una dimora dalle caratteristiche minimal, l’ideale è un bollitore in acciaio nero opaco o in plastica oppure in vetro, raffinato nella sua essenzialità. Per quanto riguarda la manutenzione, si può effettuare un’accurata pulizia di tanto in tanto: basta scaldare un po’ di aceto in acqua o si può utilizzare uno specifico prodotto anticalcare, dato che con l’utilizzo dell’apparecchio, si forma spesso il calcare. Si scalda il tutto fino ad ebollizione e, successivamente, si scarica l’acqua, asciugando poi l’interno con un panno morbido. In foto: il modello Principio di Moulinex, nero e in plastica, con coperchio incernierato. Grazie all’elemento riscaldante nascosto, l’acqua diventa calda molto velocemente e la pulizia all’interno è piuttosto facile.

Sfoglia i cataloghi: