Come verniciare una porta

Porte colorate

La ricerca di elementi di personalizzazione nelle proprie case è una tendenza che si riconferma di anno in anno, anche se si realizza in modi diversi.

Uno di questi è certamente l'aggiunta di colore, che non solamente rende più allegra l'atmosfera domestica, ma permette anche di rispecchiare la personalità di chi la abita a seconda della declinazione scelta: un metodo per rinnovare e personalizzare è sicuramente quello di colorare le porte di casa. Per questo vi proponiamo le linee guida necessarie per sapere come verniciare una porta in modo da mettere in pratica la propria creatività e dare forma al proprio stile, anche senza intermediari e in modo autonomo.

Questo esempio di fai da te, infatti, permette di risparmiare economicamente, ma soprattutto di dare vita e calore allo spazio che ci circonda ogni giorno. Le porte colorate aggiungono un tocco fantasioso o pittoresco alle nostre case.

porte colorate


Come verniciare una porta interna

Come verniciare una porta interna Le porte di casa sono quelle che spesso subiscono di più il passare del tempo o si sbiadiscono nel colore. Se volete sapere come verniciare una porta interna per ovviare a questi problemi o semplicemente dare un tocco di colore alla vostra casa, occorre che vi procuriate tutto ciò che serve per proteggere indumenti e pavimento dalla vernice, oltre ovviamente agli attrezzi del “mestiere”.

Ecco l'occorrente per iniziare: guanti in plastica, telo in plastica o vecchie lenzuola per il pavimento, due cavalletti, scotch carta, vernice apposita per porte da interno, finitura acrilica trasparente per garantire una maggiore durata al nuovo colore. A seconda del tipo di materiale occorreranno prodotti più specifici, ma questi sono da considerare gli strumenti di base.

Il primo passo è quello di togliere la porta dai cardini e appoggiarla in orizzontale sui cavalletti, ma se non riuscite potete proteggere cardini e telaio con dello scotch carta e staccare la maniglia se volete evitare che prenda il colore. Ricordatevi di controllare il tipo di materiale della porta prima di scegliere la tipologia di vernice da utilizzare e di fare asciugare ogni prodotto dopo l'applicazione. E per quanto riguarda le quantità? Per una normale porta da interno un barattolo da 750 ml sarà più che sufficiente.

Al termine del lavoro, e solo quanto la superficie sarà completamente asciutta, potrete rimontare la porta sui cardini e riapplicare la maniglia.

  • frigo a doppia porta I nuovi frigoriferi a doppia porta son tutti molto efficienti e molto pratici, ma si distinguono in base a due diverse tipologie di disposizione interna e formale:• A tutta altezza con frigo e freez...
  • Frigoriferi piccoli Quando si è single, oppure una coppia giovane spesso la necessità di un frigorifero è ridotta al minimo: proprio per questo esistono modelli di frigoriferi di dimensioni contenute per garantire un fre...
  • Cantinette Per districarsi nella scelta delle cantinette per il vino è importante valutare alcune caratteristiche con attenzione: infatti, questi elementi contenitori per vino garantiscono temperatura e l...
  • Il televisore al centro del Living La rivoluzione è arrivata, finalmente aria nuova nel living. Chi è l’artefice di questo cambiamento? Ecco, è lui, l’amato ed odiato televisore, accompagnato oggi da una serie di componenti quali l’Hom...


Come verniciare una porta in legno

Come verniciare una porta in legno Se la porta in questione è fatta di legno, ci sono dei piccoli accorgimenti da prendere prima di iniziare il vostro intervento di abbellimento o ristrutturazione.

Prima di tutto, è bene preparare l'occorrente: oltre ai guanti protettivi, agli indumenti adatti e alle lenzuola per proteggere il pavimento, dovrete procurarvi anche della carta vetrata, uno sverniciatore e della soda caustica nel caso in cui la porta fosse già stata verniciata in precedenza. Il primo passo da fare è pulire la porta quando è ancora sui cardini (per farlo usate un detergente professionale o carteggiatela con della carta vetrata a grana 100), mentre lo sverniciatore e la soda servono appunto ad eliminare tutti i residui della vernice precedente; in seguito ponete la porta sui soliti cavalletti e, una volta lavata con acqua calda, assicuratevi che non ci siano crepe o punti del legno in cui si siano formati dei buchi. Se questo è il caso, dovrete riempire ogni imperfezione con dello stucco per legno aiutandovi con una spatolina e lasciare asciugare.

Gli esperti su come verniciare una porta in legno consigliano l'utilizzo di un buon primer, poi, una volta asciutto, l'applicazione della vernice apposita partendo sempre dalle parti esterne della porta e procedendo nel senso della lunghezza. Ricordate di passare due volte per garantire un risultato omogeneo.


Come verniciare una porta in laminato

Come verniciare una porta in laminato I consigli su come verniciare una porta in laminato variano un poco rispetto a quella in legno: il laminato presenta infatti una superficie più liscia e occorre accertarsi che questa non sia rovinata e che il primer attecchisca bene al materiale prima di applicare la vernice, la quale dovrà essere pennellata in modo il più possibile uniforme, poco alla volta ed evitando le quantità eccessive.

Per pulire una porta in laminato, dopo averla tolta dai cardini, occorre usare un detergente ad azione sgrassante, come per esempio il fosfato di sodio, per poi sciacquare e lasciare asciugare con cura.

Per fare attecchire la vernice bisogna rendere la superficie il più ruvida possibile, quindi è bene carteggiare con una carta vetrata a grana 120, eliminando poi i residui con un panno pulito; il primer da applicare deve essere specifico per laminato, dunque sarà meglio leggere attentamente le indicazioni riportate sull'etichetta. Il passo successivo è applicare la vernice, che invece deve essere a base di olio o di lattice, possibilmente utilizzando un rullo per rendere l'effetto più omogeneo e perfezionando con un piccolo pennello nei punti più difficili da raggiungere. Ricordatevi sempre di mantenere la zona di lavoro ben ventilata e di indossare una mascherina durante le fasi di verniciatura.