Fiori resistenti al sole da coltivare in pieno sole

Fiori resistenti al sole diretto

Diverse varietà di fiori non sopportano l’esposizione in pieno sole, soprattutto quando le temperature raggiungono livelli molto elevati e le precipitazioni scarseggiano; in queste condizioni, infatti, non fioriscono, appassiscono e spesso muoiono. Selezionando le specie adatte è comunque possibile avere un giardino o un terrazzo fiorito anche in piena estate. Tra fiori resistenti al sole i più comuni e conosciuti sono sicuramente i gerani, molti originari di Città del Capo, in sud Africa. Abbelliscono e, aspetto da non sottovalutare, tengono lontani gli insetti, soprattutto le zanzare; proprio per questa caratteristica vengono soprannominati mosquitaway. L’aroma viene emanata dalle foglie e i più profumati sono detti gerani odorosi; l’effluvio del Mabel Grey assomiglia al limone; quello del tomentosum, alla menta, quello dell’ odoratissimum alla mela. Particolarmente decorativo il geranio imperiale, detto anche geranio farfalla per i fiori leggiadri; le foglie, fitte, profumano d’incenso.

In foto Geranio edera, o pelargonium peltatum, simbolo dell’amicizia sincera. Il fusto ricade verso terra, le foglie sono compatte. Fiorisce da marzo a fine ottobre e si moltiplica facilmente per talea.

Fiori resistenti al sole diretto


Piante che non temono il caldo

Piante che non temono il caldo Non teme né il caldo, nè le temperature elevate e necessita di umidità la bougainvillea, una pianta molto decorativa originaria dell’America meridionale. Il periodo della fioritura, che varia in funzione della specie, è compreso tra l’inizio estate e la fine dell’autunno. Può essere coltivata sia in piena terra, in luoghi in cui la temperatura invernale non scenda sotto lo zero, sia in vaso come nel caso della bougainvillea buttiana. Questa pianta si distingue per le brattee, ossia le foglie modificate di colore bianco, rosa, rosso, violetto e arancione che non solo proteggono i piccoli fiori, ma attirano gli insetti che trasportano il polline. Nel linguaggio dei fiori, la bougainvillea significa benvenuto, per questo motivo viene spesso usata come rampicante vicino agli ingressi delle case indipendenti.

Anche la lavanda rientra tra i fiori resistenti al sole. Facile da coltivare, sia in giardino, sia in vaso, questa pianta cespugliosa dalle infiorescenze violacee, fiorisce e cresce anche in condizioni di estrema siccità. Il profumo che emana, delicato e inconfondibile, allontana le zanzare.

In foto Bougainvillea glabra. Questa specie, originaria delle foreste tropicali brasiliane, ha brattee di colore rosso o viola e graziosi fiorellini bianchi. Poiché le foglie modificate sono molto sottili, spesso viene chiamata fiore di carta.


  • portasciugamani inda ego Nell’ottica di vivere in maggior misura la stanza da bagno, luogo in cui trascorriamo il tempo dedicato al relax e al benessere del corpo e della mente, tutti gli oggetti presenti richiedono una ricer...
  • accessori bagno Quando si arreda una sala da bagno è fondamentale scegliere con cura i mobili ma altrettanto importante è la scelta degli accessori bagno.Tanti e differenti, ognuno assolve funzioni ...
  • piantane bagno Il panorama dell’accessorio bagno offre tante differenti soluzioni di piantane bagno per assolvere ogni richiesta sia estetica sia funzionale.Colori, stile e design, per ogni spazio c’...
  • Carrara&Matta Oggi la stanza da bagno, divenuta oramai da qualche anno il luogo deputato alla cura di sé e alla ricerca di benessere ed equilibrio, è uno dei locali a cui più si dedica attenzione all’interno della ...


Piante da sole

Piante da sole Non solo fiori resistenti al sole, ma anche arbusti come, ad esempio, la citronella, originaria dell’Asia centrale. Caratterizzata da lunghe foglie verdi ricadenti che assomigliano a dei nastri, è molto robusta e non richiede particolari cure. Viene utilizzata sia come pianta aromatica, sia come pianta ornamentale. In cucina insaporisce zuppe, piatti di pesce e di verdure; all’aperto, coltivabile anche in vaso, permette di creare, senza difficoltà, suggestivi angoli verdi.

Come il lemon grass, anche il rosmarino, particolarmente adatto ad un clima molto caldo, il timo e l’organo devono essere esposti al sole diretto. Non necessitano di molto spazio pertanto possono essere coltivate anche in vaso; profumano e allontanano le zanzare.

In foto Pianta di citronella. Perenne, necessita una buona esposizione al sole, tollera la mezza ombra, ma teme il freddo. Quando viene coltivata in vaso, durante i mesi invernali deve essere messa in un luogo riparato. Il suo caratteristico profumo, funge da deterrente contro le zanzare.


Fiori resistenti al sole da coltivare in pieno sole: Quali fiori per i balconi al sole

Quali fiori per i balconi al sole Diversi i fiori resistenti al sole adatti ai terrazzi. Le petunie, originarie del Brasile e dell’Argentina, fioriscono da maggio a ottobre creando suggestive cascate di colore che variano dal fucsia al bianco. Belle e robuste le portulache. La Thunbergia, in particolare la Thunbergia alata, proveniente dall’Africa meridionale, ha fiori appariscenti di colore giallo o arancione con il centro nero; può essere collocata su terrazzi utilizzando un vaso dotato di con spalliera. Necessita di molto sole, ma in estate, durante le ore più calde, deve essere ombreggiata.

Per creare un effetto stupendo e particolare si possono utilizzare le margherite africane: bianche, arancio o in tutte le tonalità della gamma che va dal rosa al viola.

Bella e molto decorativa la Plumbago auriculata, o Piombaggine o Gelsomino azzurro, una pianta perenne rampicante sempreverde originaria del Sud Africa. La fioritura celeste è semplicemente magnifica.

In foto Margherita africana