La Redazione Consiglia

I migliori articoli su Arredamento.it

Sui verticali della cucina Fenix o laccato?

#1
Ciao ragazzi, cerco aggiornamenti sul Fenix dopo alcuni anni che si sta utilizzando. stiamo valutando il Fenix sulle basi cucina e colonne (cucina Scavolini). al tatto nulla da dire ma non mi convince la resistenza in ambiente cucina con calore diffuso, vapore, umidità (temo che i bordi di scollino es. pensile sopra forno o accanto la lavastoviglie). inoltre sembra bello all'inizio ma poi? qualcuno mi dice che si graffia e usura diventando una schifezza (tecnicamente parlando!). Ultima considerazione per gli esperti... Parliamo di ante Fenix Scavolini quindi non ho idea della qualità. chi mi da lumi?
Ultima modifica di manuelamo il 07/06/20 9:19, modificato 1 volta in totale.

Re: Fenix sui verticali della cucina o anche no?

#2
Ciao Manuela, la qualità meccanica e di praticità di utilizzo del Fenix è in ogni caso superiore a qualsiasi altro laminato a colore unico. Per quanto riguarda la paura delle scollature ti posso dire per tranquillizzarti che la bordatura ha tenuta paragonabile a tutti gli altri laminati o decorativi. Dando per scontato che non lo andrai a pulire con la carta vetrata ti posso assicurare che non avrai nessun problema di usura superficiale, sicuramente non meno di un laminato hpl.

L'anta Fenix realizzata da Scavolini è paragonabile alle ante di qualsiasi altro produttore di buon livello, che usa tecniche di incollaggio bordi garantite e all'avanguardia. Hai una piccola marcia in più nell'agglomerato usato, l'idroleb, caratterizzato da una resistenza all'assorbimento di umidità maggiore di un comune agglomerato. Alcuni altri produttori di fascia alta utilizzano questo pannello.

I bordi che si scollano sono provocati essenzialmente da due fattori: una scadente bordatura e un utilizzo non adeguato della cucina.
per preventivi cucine scrivi in privato

Re: Fenix sui verticali della cucina o anche no?

#4
jnicola ha scritto:
06/06/20 15:56
Ciao Manuela, la qualità meccanica e di praticità di utilizzo del Fenix è in ogni caso superiore a qualsiasi altro laminato a colore unico. Per quanto riguarda la paura delle scollature ti posso dire per tranquillizzarti che la bordatura ha tenuta paragonabile a tutti gli altri laminati o decorativi. Dando per scontato che non lo andrai a pulire con la carta vetrata ti posso assicurare che non avrai nessun problema di usura superficiale, sicuramente non meno di un laminato hpl.

L'anta Fenix realizzata da Scavolini è paragonabile alle ante di qualsiasi altro produttore di buon livello, che usa tecniche di incollaggio bordi garantite e all'avanguardia. Hai una piccola marcia in più nell'agglomerato usato, l'idroleb, caratterizzato da una resistenza all'assorbimento di umidità maggiore di un comune agglomerato. Alcuni altri produttori di fascia alta utilizzano questo pannello.

I bordi che si scollano sono provocati essenzialmente da due fattori: una scadente bordatura e un utilizzo non adeguato della cucina.
Grazie Jnicola per le diffuse spiegazioni! Le paura della tenuta dei bordi è infatti il problema principale. Sulla prima causa (scadente bordatura) non posso intervenire per cui mi affido a chi ha cucina Scavolini in Fenix, sulla seconda si, ma non avendo mai avuto una cucina in laminato (solo legno legno e con muratura con cui ci ho fatto la guerra) mi piacerebbe avere dei consigli su come trattate il laminato Fenix, anche a livello pulizia. Ho letto vari post del buon Q per cui andrei facilmente di acqua calda, chanteclair e al massimo gomma magica se non ho capito male.
Il discorso graffi è legato al parere di qualche amico che ha dei tavoli e dei mobili bagno in Fenix e che me l'ha sconsigliato per via di segni, graffi e segnetti vari. Ora, è vero che io lo metterei sulle ante, meno sollecitate dei piani orizzontali, ma sempre usate. È vero che dipende da come si trattano le cose. È vero che io ho due bimbi in fascia 0-3 e lo stavo valutando al posto di un laccato per la maggiore robustezza. Esteticamente preferirei il laccato, e se si rovina amen ma almeno ho messo un materiale che mi appaga anche esteticamente (che poi se il laccato è fatto bene un minimo di resistenza ce l'ha). Se scelgo il Fenix è per coniugare estetica ( minore del laccato per me per il discorso bordi)e robustezza (ma se si graffia pure lui tanto vale prendere il laccato).
Mi hanno parlato dell' idroleb ma credo che stiamo su una fascia di cucine troppo alta per me 😣

Re: Fenix sui verticali della cucina o anche no?

#5
mamma santina ha scritto:
06/06/20 17:39
Se posso chiedere, quale sarebbe l'alternativa a cui stavi pensando?
Ciao mamma santina, come dicevo a Jnicola l'alternativa era il laccato (per questione estetica e consapevole della delicatezza, ma la vedo come le pietre naturali, se si rovina il marmo è sempre bello, se si rovina il laminam o il laminato per dire è orribile). Anche perché mi pare di aver capito che il costo sia leggermente sotto al laccato se non erro. Attualmente ho una cucina in legno laccata bianca, mille segni sulle ante ma sempre bella ( ed io non sono maniaca della pulizia anche perché non ne avrei il tempo).
Mio marito poi ragionava anche sul vetro, a suo dire materiale robusto e molto pulibile sulle ante.... Mah, io vetro e bambini non li metterei insieme....

Re: Sui verticali della cucina Fenix o laccato?

#7
Ciao, il fenix sulle ante secondo me va bene e non ci sono problemi se fatto bene.

Sicuramente però delle ante in vetro satinato retrolaccato sono molto più resistenti (se non sbatti sullo spigolo ovviamente), belle e facili da pulire. Costano sicuramente più del fenix ma dipende da marca a marca.

Re: Sui verticali della cucina Fenix o laccato?

#8
twistdh ha scritto:
07/06/20 9:28
Ciao, il fenix sulle ante secondo me va bene e non ci sono problemi se fatto bene.

Sicuramente però delle ante in vetro satinato retrolaccato sono molto più resistenti (se non sbatti sullo spigolo ovviamente), belle e facili da pulire. Costano sicuramente più del fenix ma dipende da marca a marca.
Ciao! Quindi sposi il parere del marito eheh! Scherzo perché praticamente siamo in disaccordo sull'80% della ristrutturazione! In verità anche a me piace il vetro, lo stavo considerando anche al posto del laccato però per questione bambini non mi sono informata nemmeno sui costi. Come dicevo con tutta probabilità prenderemo una Scavolini e non so che tipo di anta a vetri faccia ( immagino laccato opaco o lucido non so se satinato è diverso). e mi piacerebbe avere un progetto anche da Stosa ( tralaltro mi piace molto il verde comodoro stosa in Fenix).
Sono combattuta!

Re: Sui verticali della cucina Fenix o laccato?

#9
non so come sia il vetro di scavolini, di solito penso sia un pannello in vetro montato su anta in alluminio.

la mia è in vetro satinato (penso sia acidato, comunque ha l'effetto del fenix alla vista, che però è più bello al tatto...alla fine il fenix cerca di imitare proprio il vetro satinato al tatto) retrolaccato...il bello è che con il vetro puoi scegliere esattamente la tinta che vuoi (io ho fatto qualche prova con delle vernici, ho mandato poi il campione all'azienda che mi ha ricreato il colore perfetto). il vetro satinato/acidato inoltre non si riga (una volta ci abbiamo sbattuto contro con una padella di alluminio ed è rimasta una striscia grigia...l'anta ha fatto da cartavetro e la strisciata era dovuta al materiale della pentola, è quindi bastato grattare bene con la spugnetta verde per togliere i residui di alluminio dal vetro che è rimasto perfetto).

l'unico problema del vetro è appunto se ci batti sullo spigolo, per il resto è molto resistente (quello satinato, perchè ovviamente quello lucido si riga facilmente). li poi dipende da come è fatta l'anta, alcuni la bordano (e quindi lo spigolo non è a vista) altri no. la mia non è bordata, non ho chiesto alternative perchè esteticamente mi piaceva così ma sono conscio del fatto che non devo sbatterci sugli spigoli :D

io sono d'accordo con tuo marito, tra vetro e fenix non c'è storia (a me il preventivo l'avevano fatto sia per fenix sia per vetro, ma tutti sapevamo che avremmo scelto il vetro...arredatore compreso...). sicuramente comunque per le ante va benissimo anche il fenix che resta comunque piacevole al tatto...altrettanto sicuramente il vetro costa di più (tanto o poco in base alla marca ed a come sono fatte le ante, e se vuoi un colore personalizzato)

il laccato è sicuramente meno resistente del vetro (io ho i fianchi delle colonne laccati opachi...avrei preferito fare anche quelli in vetro ma sono molto poco sollecitati e quindi mi hanno convinto che avrei potuto risparmiare qualcosa avendo lo stesso un ottimo risultato). come "texture" il laccato opaco che ho fatto fare è simile al vetro satinato quindi rimane comunque bello a mio parere...certamente non l'avrei scelto per le ante e sono contento di avere il vetro.

buona scelta! :)

Re: Sui verticali della cucina Fenix o laccato?

#10
Se ti piace il laccato, scegli il laccato.
Tutti i materiali rischiano di rovinarsi nel tempo a causa di incidenti (più facilmente causati da noi che dai bimbi)
Ma appunto se poi nel tempo nonostante i segni il laccato continua a piacerti, allora sceglilo senza patemi.
Stesso discorso per il vetro, se ti piace non mi preoccuperei dei graffietti (metti in conto le ditate e le impronte, cmq passi lo straccio e via tutto)
Non sceglierei il fenix se ti piace meno, rimarresti delusa fin dall'inizio e cmq il rischio incidente, graffio, rimane e ti piacerebbe ancora meno.
Io ho fatto scrivania dei bambini in laccato, anche la camera precedente lo era e non vedo sti gran problemi. :D

Re: Sui verticali della cucina Fenix o laccato?

#11
rossodicina ha scritto:
07/06/20 15:38
...
Stesso discorso per il vetro, se ti piace non mi preoccuperei dei graffietti (metti in conto le ditate e le impronte, comunque passi lo straccio e via tutto)...
concordo sul ragionamento generale ;)

comunque il vetro se è satinato non si graffia e le ditate/segni/macchie non esistono ;)
il mio lo tocco tutti i giorni, lo pulisco solo se ci verso qualcosa contro oppure ogni tot per la polvere eventuale (che non si vede)...ha solo poco più di un anno ma rimane perfetto e richiede zero manutenzione/pulizia (se non appunto la polvere eventuale). discorso diverso il vetro lucido, che si riga e rimangono le ditate già solo a guardarlo :D

Re: Sui verticali della cucina Fenix o laccato?

#12
twistdh ha scritto:
07/06/20 15:45
rossodicina ha scritto:
07/06/20 15:38
...
Stesso discorso per il vetro, se ti piace non mi preoccuperei dei graffietti (metti in conto le ditate e le impronte, comunque passi lo straccio e via tutto)...
concordo sul ragionamento generale ;)

comunque il vetro se è satinato non si graffia e le ditate/segni/macchie non esistono ;)
il mio lo tocco tutti i giorni, lo pulisco solo se ci verso qualcosa contro oppure ogni tot per la polvere eventuale (che non si vede)...ha solo poco più di un anno ma rimane perfetto e richiede zero manutenzione/pulizia (se non appunto la polvere eventuale). discorso diverso il vetro lucido, che si riga e rimangono le ditate già solo a guardarlo :D
Twistdh mi hai convinta! Cioè, il vetro lo avevo valutato anche io oltre al marito in verità perché lo ritengo un materiale molto resistente e bello (a parte sui mobili bagno perché è una croce) ma poi scartato subito per costi e bimbi, ma a sentire voi è anche vero che mi sto buttando su un laccato che non è che sia proprio adamantio eh! Ora mi hai messo la pulce nell'orecchio pertanto mi vado a guardare il catalogo Scavolini e Stosa.... Se non dovessero avere il satinato dovrei pensarci bene. Vero è che io non sono una che si strappa i capelli per ditate o micrograffi (non ne avrei il tempo) ma per gli spigoli si. Tralaltro è interessante il discorso colori perché io sto puntando a un verde che si abbini al mio pavimento che sarà a 3 colori ( a meno che non rimanga sul bianco). Potrebbe essere interessante vetro sui pensili soltanto? Comunque devo anche vedere il discorso costi anche e soprattutto! 😅
Grazie dei consigli!

Re: Sui verticali della cucina Fenix o laccato?

#13
rossodicina ha scritto:
07/06/20 15:38
Se ti piace il laccato, scegli il laccato.
Tutti i materiali rischiano di rovinarsi nel tempo a causa di incidenti (più facilmente causati da noi che dai bimbi)
Ma appunto se poi nel tempo nonostante i segni il laccato continua a piacerti, allora sceglilo senza patemi.
Stesso discorso per il vetro, se ti piace non mi preoccuperei dei graffietti (metti in conto le ditate e le impronte, cmq passi lo straccio e via tutto)
Non sceglierei il fenix se ti piace meno, rimarresti delusa fin dall'inizio e cmq il rischio incidente, graffio, rimane e ti piacerebbe ancora meno.
Io ho fatto scrivania dei bambini in laccato, anche la camera precedente lo era e non vedo sti gran problemi. :D
Ciao Rossodicina! Sugli incidenti ti quoto sulle nostre colpe ma qui il mio treenne mi ha rotto uno sportello in legno, dipinto il tavolo in massello con i cancellabili (che cancellabili non sono) e ancora ho il bebè che deve iniziare 🤦. Ma anche il tuo ragionamento è giusto (cioè è quello che mi faccio io quando ho un dubbio e dopo settimane di riflessioni penso "ma sai che c'è..... E vado di prima scelta! 😆 Solo che qui siamo in due a dover scegliere e quando il rivenditore mi parla di Fenix come il perfetto connubio fra estetica e resistenza, insomma, ci penso. In verità in rete i pareri sono veramente discordanti (e comunque anche i possessori di Fenix si lamentano della difficoltà di pulizia quantomeno) quindi uno, secondo me è tutto legato alla qualità del Fenix sennò non si spiega, e due se mi devo,come dici, angosciarmi pure per un laminato tanto vale il laccato.
In ogni caso ora Twistdh mi ha messo la pulce nell'orecchio per il vetro quindi valuterò anche questo, anche visto che cerco un bel verde.la mia idea è una cucina bicolore bianca e verde intenso da abbinare a un pavimento che è a 3 colori (oliva, salvia e bianco, molto morbidi). Oppure tutta bianca ma non piaceva a nessuno dei due un total White.
Comunque poi aprirò un post sulla disposizione della cucina e lì avrò seriamente bisogno di voi! ♥️

Re: Sui verticali della cucina Fenix o laccato?

#14
beh dipende tutto da come è la cucina: vetro solo sui pensili potrebbe anche starci se si abbina bene il resto, non è detto che debba essere tutto dello stesso materiale. io ho vetro ovunque tranne nell'isola che è in legno (come la boiserie) ed il fatto di avere non tutto con lo stesso materiale mi piace molto...come detto però dipende da progetto a progetto, valuta bene tutto.

informati anche sui costi e se è possibile eventualmente usare colori personalizzati (forse non tutti danno questa possibilità), ed a che prezzo...

PS: il fenix quello è...quello che cambia da un'azienda all'altra è come viene montato, come è fatta l'anta...ma il materiale in se è il medesimo (almeno da quello che so io...mi sembra che il fenix sia un prodotto specifico, tipo l'alcantara. poi ci sono prodotti copie dell'alcantara ma si chiamano diversamente in quanto il marchio alcantara è registrato)

PPS: per me total white proprio no...però sono gusti personali e deve prima di tutto piacere a voi ;)

Re: Sui verticali della cucina Fenix o laccato?

#15
twistdh ha scritto:
07/06/20 16:44
beh dipende tutto da come è la cucina: vetro solo sui pensili potrebbe anche starci se si abbina bene il resto, non è detto che debba essere tutto dello stesso materiale. io ho vetro ovunque tranne nell'isola che è in legno (come la boiserie) ed il fatto di avere non tutto con lo stesso materiale mi piace molto...come detto però dipende da progetto a progetto, valuta bene tutto.

informati anche sui costi e se è possibile eventualmente usare colori personalizzati (forse non tutti danno questa possibilità), ed a che prezzo...

PS: il fenix quello è...quello che cambia da un'azienda all'altra è come viene montato, come è fatta l'anta...ma il materiale in se è il medesimo (almeno da quello che so io...mi sembra che il fenix sia un prodotto specifico, tipo l'alcantara. poi ci sono prodotti copie dell'alcantara ma si chiamano diversamente in quanto il marchio alcantara è registrato)

PPS: per me total white proprio no...però sono gusti personali e deve prima di tutto piacere a voi ;)
Molto belle le tue scelte! Mi pare di avere capito che esiste anche il Feinx spesso 1cm quindi non il foglio di Fenix incollato sul truciolato, forse questo fa una resa diversa, non lo so. Inoltre credo che, a differenza del laccato bianco opaco, non soffra dei fenomeno dell'ingiallimento. Questo è l'unico neo che mi frena dallo scegliere il laccato bianco ( motivo per il quale infatti non vorrei proprio Total white). Stamattina per esempio notavo come la mia cucina di adesso, in legno laccata bianca, sia praticamente gialla sui fianchi interni dove c'è la cappa e meno nelle basi dove arriva invece il sole diretto...mah. tralaltro poverina, la laccatura è saltata in molte parti fra maniglie, spigoli ecc...a proposito del fatto che tutti i materiali si rovinano.
Nota. Il catalogo Scavolini non ha ante in vetro! 😭😭
PS. Nel frattempo ho stravolto il progetto cucina.... Mio marito mi ucciderà! 😅 In questa quarantena ho stravolto mezzo progetto 😆