House Feeling, arredamento tecnologico

Arredamento tecnologico al Smau e Salone del Mobile

Tra lo Smau e il Salone del Mobile 2006, i protagonisti dell’arredamento tecnologico e del design danno voce ad una riflessione sulla trasformazione dell’universo domestico. Si tratta di uno studio realizzato da Strategy & Media Group, centro media indipendente, grazie al proprio dipartimento di ricerca Strategy Lab.

Molteplici gli spunti di riflessione intorno ad un fenomeno tanto articolato e nuovo l’approccio di ricerca: sono stati riuniti i protagonisti dei settori arredamento, tecnologia e design, a cui è stato proposto un confronto “virtuale” con il mondo editoriale, vale a dire con i direttori delle testate di settore. Lo studio House Feeling ha così preso forma, trasformandosi anche in un video (visibile sul sito www.smgroup.it).

Da una lettura della stampa di settore, attraverso l’originale approccio dei cinque sensi, è emerso non solo che l’universo domestico è in trasformazione, ma anche che la tecnologia trova spazio nella casa contemporanea, alla continua ricerca di un equilibrio tra la dimensione privata dell’abitare, espressa con la scelta di elementi dal gusto personale, e quella sociale legata ad un ambiente dove ricevere gli amici.

“Ogni anno che passa l’universo domestico è in trasformazione, perché si trasforma la società, si trasformano le ricerche, si trasforma quindi anche la tecnologia, che è uno degli elementi preponderanti di oggi.

E poi viviamo nel secolo del design ed essendo la casa il luogo deputato al design, tutto è in trasformazione. Vale a dire che oggi vale tutto il contrario di tutto. Sino all’ultima guerra mondiale esistevano degli stili che marcavano i secoli, i decenni. Oggi possiamo avere una casa etnica, una casa ipertecnologica, una casa romantica e via dicendo. Ciascuno vive nella casa che più gli si confa. Il vero stile è quello della libertà”. (Ettore Mocchetti, direttore di AD)

A consumatori sempre più informati ed esigenti, i produttori rispondono proponendo un design globale, che attinge a tradizioni e stili differenti, ma che si dimostra attento a soddisfare le esigenze del vivere contemporaneo, soprattutto quelle legate allo spazio e alla funzionalità.

sistemi tecnologici per la casa

Beauty Case, borsa da viaggio, borsetta da toilette sacco sacchetto bagno per cosmetici trucco make up motivi diversi, Kosmetiktasche KT-002-050:KT-037 cranio

Prezzo: in offerta su Amazon a: 7,99€


Nuovi schemi domestici per la casa di domani

living moderno Cadono i rigidi schemi che un tempo volevano la casa suddivisa in ambienti ben definiti, ciascuno con una sua specifica funzione. Lo spazio domestico è oggi il luogo del benessere e del relax, ma anche quello del lavoro e della convivialità. È il rifugio pronto ad accoglierci per consolarci e ritemprarci quando siamo sommersi dai problemi o troppo stressati, ma è anche il luogo privilegiato da molti per interagire con famiglia ed amici e per condividere con loro gusti e passioni.

La riscoperta della socialità porta con sé la ridefinizione degli spazi domestici: la cucina rimane il fulcro della casa, mentre trova una nuova centralità la zona living, spazio fisico, in quanto centro di aggregazione, ma anche concettuale poiché “luogo” deputato alla comunicazione. L’elemento design si inserisce nell’universo domestico, cercando di coniugare stili diversi e proponendosi come valore aggiunto all'arredamento tecnologico. 

  • frigorifero a cassetti Gli elettrodomestici impongono, nell’ambiente cucina, la loro centralità. La sfida delle aziende produttrici è dunque oggi quella di proporre apparecchi che coniughino prestazioni e tecnologia eccezio...
  • cucina con mobili e penisola e cappa total white, divano in pelle Accanto al trend che vede affermarsi un certo minimalismo nelle linee, le nuove cucine mostrano anche una grande versatilità delle composizioni, che sempre più spesso, per accontentare esigenze e desi...
  • riciclantica valcucine Grande assente al salone del mobile appena concluso, la cucina funzionale non cessa mai di stupire per originalità in quanto a stile ma anche a ricerca tecnologica. La ricerca Valcucine ha realizzato ...
  • Cucina minimal bianca lucida oyster veneta cucine Funzionalità, sicurezza, risparmio energetico, ecologia. Sono questi gli elementi fondamentali che il consumatore di oggi chiede all’ambiente cucina. Dalla 17esima edizione della biennale Eurocucina, ...

Mi Lampara – Lampada poesia Nero/Cromo 2 x E14 regx40

Prezzo: in offerta su Amazon a: 68,9€


Giuditta Boggian di Casa Idea parla dell'evoluzione dell'arredamento

cucina moderna stosa Replay “Ci sono varie zone della casa che sono vissute in modo completamente diverso rispetto a qualche anno fa. Penso al bagno, ad esempio, che è diventato la stanza del benessere, quasi un hammam domestico, dove ci si coccola e ci si rilassa. C’è un atteggiamento diverso delle persone rispetto alla casa e il modo di viverla è un po’ come i gatti: le persone si mettono, all’interno della casa, dove stanno bene. Per cui la cucina è diventata il luogo dove si sta insieme il più possibile e non si cucina solo. Si cucina e si chiacchiera. È diventata insomma una specie di salotto”. (Giuditta Boggian, caporedattore Casa Idea)


L'evoluzione tecnologica della casa

parete attrezzata con tv  e home theatre L’evoluzione dell’universo domestico e dell'arredamento tecnologico passa soprattutto attraverso le scelte di stile delle nuove generazioni, che reinterpretano le forme del passato adattandole e rendendole funzionali ad ospitare le nuove tecnologie.

“È l’abitare con l’apporto dell’elettronica, che nasce nell’auto ma che sta invadendo anche le case, grazie a un’industrializzazione e a una maggiore economicità sia dei sistemi informativi sia di quelli elettronici”. (Fabrizio Giugiaro, vicepresidente Area Stile Italdesign)

“Ultimamente si dice che la tecnologia ha cambiato la casa. Secondo me è l’utilizzo della tecnologia all’interno degli strumenti che arredano la casa che ne ha trasformato l’uso. La televisione si vede anche attraverso dvd o megaschermi. La televisione non è più un oggetto ingombrante, ma diventa un’icona, oppure un oggetto di design, che tu tieni a casa quasi più per il suo aspetto estetico” (Gilda Boiardi, Direttore Interni).

"Si può parlare di un’evoluzione guidata con precisi investimenti e scelte di prodotto: parlo di schermi flat, quindi LCD e plasma, e parlo di DVD, DVD Recorder e Home Theatre che sono le famiglie che stanno guidando quest’evoluzione. Poi è chiaro che, a traino di questi prodotti, c’è stato un cambiamento nel concetto dell’arredamento e dell’interpretazione della casa, ma questo credo sia secondario rispetto al prodotto, che nasce da investimenti pesanti di tutti i maggiori player mondiali." (Marco Minoletti - Direttore Generale di Hitachi Digital Media).


Tecnologia e quotidianità

platinlux Philips La convergenza tra arredamento tecnologico e casa è evidente, ma si realizza nelle case piuttosto lentamente: le nuove tecnologie affiancano le vecchie in ambienti talvolta non ancora del tutto adatti ad accoglierle.

“La tecnologia come compagna di vita è una tecnologia che tenderà sempre più a scomparire dalle nostre case. Questo è un obiettivo che è richiesto da consumatori, ma è anche proposto dalle aziende. Si parla di ambient intelligence, dell’inserimento della tecnologia negli oggetti di ordine comune: le sedie, i tavoli, le pareti, le finestre, ecc. Questo perché ce n’è fin troppa di tecnologia intorno a noi, ma è ancora un po’ invasiva”. (Sergio Tonfi, Brand&Media Relation manager Philips)


House Feeling, arredamento tecnologico: La tecnologia in casa e le donne.

home entertainment Anche se, nell’atto di acquisto di arredamento tecnologico, la presenza maschile è sempre preponderante, ultimamente si è evoluto in questo senso anche il ruolo della donna, “diventata una consigliera determinante per quanto riguarda gli aspetti estetici del prodotto” (Sergio Tonfi, Brand&Media Relation manager Philips).

Tra uomini e donne è però differente approccio alla tecnologia e anche il suo utilizzo in ambito domestico. I primi hanno un approccio essenzialmente ludico ai prodotti tecnologici, mentre le donne sono più pratiche e scelgono di usare la tecnologia quando serve e quando permette loro di risparmiare tempo ed energie. Attenta all’estetica e alla semplicità d’uso del prodotto, la donna è anche meno legata dell’uomo, invece, alla marca sui prodotti “entertainment”.

Il cambiamento modifica gli equilibri del mercato tanto che le esigenze emergenti dalle aziende ricadono sulle testate di settore che si ritrovano a veicolare valori diversi rispetto al passato: la tecnologia e il design, la funzionalità e l’estetica, un rapporto complesso tra l’immediatezza emozionale dell’immagine e l’esigenza di semplificare il linguaggio tecnologico.