I colori caldi

vedi anche: Colori caldi

L'arredamento caratterizzato dal rosso

I toni di una stanza da arredare, si devono adeguare alle necessità funzionali che la stessa presenta. Il rosso è il colore con maggiore e immediato impatto emotivo. L'allegria e la forza che genera fa dello stesso il colore adatto per la "prima presentazione" dell'ambiente domestico, con riferimento alla zona dell'ingresso. Un rosso, di tonalità chiara, trasmetterà nell'ospite un senso di calorosa accoglienza, e verrà al tempo stesso incuriosito nel visitare tutte le altre parti della casa. È preferibile far applicare alle pareti questo tonno nella misura di un tocco, per non sconfinare nell'esagerazione (dato sempre l'impatto visivo); in concreto, si potrebbe dipingere una parete dell'ingresso di rosso ancora meglio se la stessa detiene una posizione o una forma tale da costituire una particolarità. In presenza di questo colore, è consigliabile scegliere mobili di tinte tendenti al neutro, e fare lo stesso con i tessuti, laddove presenti. Il discorso si applica, del resto, a tutti i colori caldi. Infine, il rosso, utilizzato nell'arredamento del soggiorno, stimola la conversazione, così come in camera da letto favorisce la passione.
L'arredamento caratterizzato dal rosso


L'arredamento caratterizzato dall'arancione

L'arredamento caratterizzato dall'arancione L'arancione stimola anch'esso un senso di positività, ma anche di creatività. Potrebbe essere l'ideale per la camera dei bambini, specialmente nel caso in cui la stessa venga anche impiegata per lo studio e il gioco. A proposito dei toni dell'arancione che si scelgono per le pareti, è opportuno lasciare almeno il soffitto di colore bianco, o comunque un colore molto chiaro, tendente al neutro; se, viceversa, si punta sull'arredamento dei mobili, tal colore, così come gli altri, potrà essere introdotto in ampia misura, ma sempre di modo che sia predominante in tal senso, piuttosto che totalizzazione nell'ambiente arredato.

L'arancione, come accennato, concorre con il rosso, tra i colori caldi, nella caratterizzazione della cucina, fornendo creatività, e facilitando i processi digestivi e l'appetito.

Potrebbe essere un'idea interessante quella di combinare fra loro delle tonalità accese di arancio con altre più tenui, oltre che l'alternanza di arancio-bianco, arancio-tinte neutre. Tale colore, stimola, come detto, la creatività, e ben si adegua anche ad una stanza dedicata all'ambiente di lavoro degli adulti.

  • Salotto colori caldi I colori con i quali scegliamo di arredare la nostra casa sono molto importanti, in quanto, ognuno di essi trasmette sia a noi, che agli altri, determinate emozioni. La gamma dei colori caldi può es...
  • Casa al mare La casa al mare deve manifestare il nostro stile, senza tuttavia essere la copia di quella di residenza: anche con un budget limitato, è possibile arredare con estro e originalità quella che per molti...
  • Stile country Materiali naturali come il legno massello, la pietra, le ceramiche. Colori neutri o caldi, mai freddi, e pattern tipici come le strisce o i quadretti, che si accompagnano a decori in stoffa, preferibi...
  • Colore caldo I colori arredano. Sono fondamentali nel definire l’atmosfera di una casa ed esprimono chiaramente la personalità di chi la abita. Chi sceglie per la propria abitazione i colori caldi ovvero il rosso,...


L'arredamento caratterizzato dal giallo

L'arredamento caratterizzato dal giallo Il giallo è tra i colori caldi quello che detiene una proprietà analoga al rosso e all' arancione. migliora il rendimento intellettivo, per esempio, è anche adatto alle camere adibite a studio o ad attività intellettive e creative in generale.

Il giallo, in particolare, dà il senso di luminosità per eccellenza, ed è anche stimolante, nella sua peculiarità. Viene utilizzato nell'arredamento in ogni sua variante e sfumatura. Anche in questo caso, risulta di buon gusto affiancare le tonalità dei vari oggetti all'arredamento, mobili e soprammobili. Escludendo solamente la sua tonalità più accesa, che va collocata anch'essa nella giusta misura, fornendo quel tocco di vivacità quanto basta, e a seconda dell'ambiente (ad es. una cucina in stile moderno), questo colore caldo, a differenza degli altri, presenta la predisposizione a presentarsi in ogni ambiente domestico, nelle sue tonalità più tenui, potendo inoltre definire una varietà di stili d'arredamento, dal vintage al moderno, passando per l'etnico e il minimalista.


I colori caldi: Ulteriori curiosità ed accuratezze nella scelta dei colori domestici

Ulteriori curiosità ed accuratezze nella scelta dei colori domestici Come si anticipava inizialmente, la scelta è in gran parte determinata dal carattere della persona, e se i colori caldi danno anche un senso di intimità, è pur vero che, qualora si ricercasse serenità, tranquillità, riposo, si preferiranno i toni freddi. Il blu è, per eccellenza, il colore della calma, della serenità, della meditazione, della pace, effetto pacificatore che troviamo anche nell'azzurro, ma questo, è portato inoltre all'estroversione con gli altri. L'indaco riporta un effetto simile al blu, ma ancora più profondo. Anche il viola ha la funzione di calmare gli stati nervosi, e stimola ad utilizzare l'intuito; un'applicazione equilibrata ha effetti benefici, ma se esagerata tende verso la malinconia. Come colore d'equilibrio tra toni caldi e freddi troviamo il verde, il quale simboleggia la natura, e oltre a infondere pace in chi ne è amante, richiama il rinnovamento interiore e il riequilibrio delle energie.