I pavimenti in legno per esterni

Principali caratteristiche tecniche dei pavimenti in legno per esterni

Il legno, materiale vivo e molto pregiato, viene spesso associato alla definizione degli spazi interni della casa. Il suo utilizzo nei pavimenti per esterni, si pone invece come una soluzione molto diffusa, in quanto il legno viene in questo caso trattato con particolari prodotti e posato secondo tecniche idonee a renderlo adatto all'ambiente. Esso viene impiegato per creare terrazzi, porzioni di giardino, vialetti, oppure per definire patii, porzioni di giardino coperte con gazebi e per completare i bordi delle piscine.

Il legno deve ovviamente presentare in questi casi uno spessore più elevato rispetto al parquet interni, in quanto esso non solo viene continuamente sottoposto a sollecitazione, ma gli agenti atmosferici operano un livellamento naturale continuo. Lo spessore ideale non deve essere inferiore ai 20mm e la sua superficie chiede di essere bisellata, ovvero di presentare delle scanalature atte ad assicurare un buon flusso dell'acqua, garantendo un'ottima aderenza durante il camminamento. Durante la posa dei pavimenti in legno per esterni, viene creata una particolare struttura a reticolo, posizionata ad una pendenza adeguata per evitare i ristagni di acqua piovana.

La posa avviene solitamente a secco e ad incastro, con la presenza di indispensabili giunti di dilatazione, in quanto non ci si deve mai dimenticare che il legno è un materiale vivo e che tende a mutare la sua forma durante il tempo. I giunti si accompagnano ad una profilatura realizzata in materiale idoneo, per permettere che la naturale movimentazione del legno non conduca a variazioni di sorta. Una posa così articolata permette inoltre una facile e veloce sostituzione del pavimento o di alcune porzioni, qualora se ne presenti la necessità.

pavimento in legno con sdraio

Stilista® 11er Set 1 m² in legno di acacia piastrelle 30 x 30 x 2,4 cm Certificato, TFT, oliato, viti zincate, sistema a innesto

Prezzo: in offerta su Amazon a: 33,33€
(Risparmi 9,66€)


Pavimenti in legno per esterni,le tipologie più impiegate

pavimento in legno e piscina I legni più utilizzati nella costruzione di pavimenti per esterni provengono da alberi a durame e dalle conifere. Essi vengono scelti sia per le doti di resistenza, che per la caratteristica di presentare nella loro essenza degli oli e dei tannini antibatterici. L'attacco da parte degli insetti viene quindi scongiurato sul nascere ed enfatizzato in un secondo momento attraverso il trattamento del materiale con appositi prodotti. Gli alberi a durame sono il larice e il pino, ma le frontiere del settore hanno introdotto sempre più legni di origine esotica, quali il teak, il bangkirai e l'ipé. Questi legni sono naturalmente forti e resistenti e quindi adatti ad un impiego esterno.

Anche il legno di Douglasia, una conifera di origine statunitense, è molto utilizzato nel settore per la realizzazione di listoni, in quanto si presenta facilmente lavorabile e di imponenti dimensioni. Per dare vita a pavimenti in legno per esterni, il materiale chiede in ogni caso di essere trattato in modo speciale, sottoposto a levigatura e verniciato con prodotti dedicati. Queste opere non solo permettono di ottenere una superficie omogenea, ma lo rendono impermeabile, resistente agli agenti atmosferici quali il vento e il gelo e ne assicurano una buona tenuta dai raggi del sole.

E' importante considerare che il sole tende a scurire il legno e a renderlo meno piacevole alla vista. La luce diretta, assieme al naturale processo di invecchiamento possono contribuire inoltre a creare della antiestetiche patine sulla superficie e, per questo motivo, esso deve essere trattato con impregnati e prodotti nutrienti, dedicati alla sua cura e manutenzione.

  • piastrelle per esterno Per gli spazi esterni le possibilità di realizzazione variano secondo la necessità di creazione di un determinato luogo: se non abbiamo particolari richieste lo spazio pu&ograv...
  • resina per spazi outdoor  Estetica e alte prestazioni al contempo, è ciò che garantisce un pavimento in resina.Praticità, non in secondo luogo però, è la terza caratteristica che rende la r...
  • Pavimento in legno per giardino Se si ha la fortuna di possedere un giardino e di potersene prendere cura, molte sono le soluzioni per renderlo ancor più bello e funzionale, legate alla pavimentazione giardino dell'area calpestabile...
  • moquette grigia La storia della moquette per il rivestimento degli interni nasce in primo luogo nei paesi anglosassoni per poi diffondersi in tutta Europa.Questo elemento è adattabile sia alle superfici orizzonta...

TecTake CUCCIA GRANDE XXL PER CANI IN LEGNO IMPREGNATO 72x65x83cm

Prezzo: in offerta su Amazon a: 54,99€


I pavimenti in legno per esterni: Le forme dei pavimenti in legno per esterni

rivestimento in legno Oltre alle diverse tipologie di materiali, i pavimenti in legno per esterni possono presentarsi realizzati in diverse fatture, a seconda della forma che assumono i componenti. In commercio esistono pavimenti in legno per esterni realizzati in blocchi, facili da posare in autonomia se si dispone di una buona manualità e dell'attrezzatura necessaria.

A seconda delle proprie esigenze stilistiche e funzionali, i pavimenti in legno per esterni possono essere realizzati mediante l'inserimento di lunghi listoni, oppure declinarsi alla classica scelta di quadrotte. Le quadrotte o mattonelle in legno, sono realizzate attraverso dei listelli di uguale misura, tra i quali vengono previste delle piccole fessure. Esse non necessitano di un posa ad incastro, in quanto sono semplicemente piantate nel terreno.

Questa soluzione ne rende la posa veloce e adatta ad ambienti esterni di ogni tipologia, in quanto è sufficiente preparare con cura il suolo, livellandolo adeguatamente e operando nel modo corretto se esso presenta delle declinazioni.Mentre i listoni sono consigliati nel caso di superfici importanti o perlomeno estese in termini di lunghezza, le quadrotte o mattonelle sono più adatte a definire piccole porzioni di esterno, quali terrazzi, patii di locali oppure terrazzi, in quanto il loro incrocio geometrico gioca su un risultato esteticamente più complesso.