Ikea: una luce per ogni ambiente

Illuminazione di ambienti: come si suddivide

Illuminare un ambiente non è cosa da poco, esistono metodi specifici e IKEA è uno fra i primi a consigliare di rivolgersi a un Interior Designer, tutti i prodotti IKEA sono infatti studiati e disegnati per rispondere a specifiche esigenze di illuminazione. Per farne quindi una compiuta analisi dobbiamo prendere in considerazione i vari usi della luce che si possono avere in una stanza. Esistono tre tipi di illuminazione principali: quella generale dell'ambiente, principalmente di ordine funzionale quindi utile in ambienti di lavoro e cucine; l'illuminazione volta a uno specifico task, che può essere sia funzionale che decorativa, si pensi ad esempio alle biblioteche che prevedono lampade per le singole postazioni di lettura oppure ai musei che illuminano le opere d'arte; e infine l'illuminazione per dare un accento specifico alla luce, tipologia questa che si caratterizza come esclusivamente decorativa.
Illuminazione stile antico


Illuminazione generale

Illuminazione di particolari di una casa Per un'illuminazione generale dell'ambiente si utilizzano generalmente le lampade a sospensione, per esempio la VÄTE di Ikea. Questo tipo di lampada permette di svolgere mansioni come la pulizia degli ambienti e il normale lavoro senza distrazioni, è quella che viene chiamata illuminazione funzionale, che punta ad essere il più neutra possibile ma allo stesso tempo a non stancare la vista, quindi a produrre una buona luce che sia diffusa e uniforme. La vista infatti si stanca soprattutto nel dover mettere a fuoco cose diverse, in luoghi diversi, con illuminazioni differenti, per questo nei luoghi di lavoro si preferisce questo tipo di illuminazione anche se essa non si esaurisce con le lampade a sospensione, per esempio esiste l'illuminazione orientata ai singoli task, costituita dalle lampade da tavolo, ma in generale anche dalla luce direzionata. L'illuminazione generale non è direzionata, infatti si usano principalmente lampadine a fluorescenza (a basso consumo) e i LED sono sconsigliatissimi.

  • Orbital Foscarini Vero e proprio complemento d’arredo, la lampada da terra valorizza l’ambiente della casa in cui viene posizionato. Vicino al divano, accanto al tavolo da pranzo, nell’area notte, in genere le lampade ...
  • Lampada da terra design Le lampade design non sono semplici complementi, ma luci creative e poli per catturare l’attenzione. Oltrepassate dunque le funzioni standard, le lampade di oggi sono più che un accessorio, ma vengono...


Illuminazione orientata alla mansione

Illuminazione di un cucina moderna L'illuminazione task oriented è una delle sfide del design moderno, può essere sia funzionale che decorativa e molto spesso mischia i due fattori per creare effetti visivi. Un esempio è la linea BAROMETER di IKEA che comprende dei faretti direzionabili da soffitto, ideale per esempio nelle camere da letto, che hanno bisogno di vedere illuminato il letto, la scrivania, l'armadio e lo specchio. Ma è presente anche una lampada da tavolo, per illuminare direttamente il piano da lavoro, e una lampada da terra per la lettura. Questo tipo di illuminazione deve, per questi specifici task, deve essere particolarmente brillante, almeno due volte l'illuminazione normale, quindi, soprattutto per le lampade da tavolo, cercate di procurarvi delle lampadine a basso consumo ma ad elevata prestazione. Esiste infine l'illuminazione task oriented ma decorativa, e un esempio sono le lampade sotto pensili a led come RATIONELL, di basso costo ma di estrema utilità nei luoghi in cui una luce generale non può arrivare come le librerie o la cucina.


Ikea: una luce per ogni ambiente: Illuminazione di atmosfera

Camera con illuminazione d'ambiente Infine c'è la luce più prettamente decorativa, e cioè quella che serve a porre l'accento su determinate caratteristiche dell'arredo, per esempio. Questo tipo di luce non ha bisogno di essere particolarmente intensa e viene definita illuminazione d'ambiente, che svolge cioè una funzione di ammorbidimento degli animi. Per esempio una lampada da terra come DUDERÖ, posta nella posizione più prossima a un divano o a un letto, ci permetterà di avere un ambiente sereno anche nei momenti in cui guardiamo la televisione e di mantenere un'illuminazione tale da non dover sempre accendere la luce quando abbiamo bisogno di andare al bagno o bere un bicchiere d'acqua. Ma questo non è l'unica soluzione, per esempio sotto le cornici del soffitto, oppure nei battiscopa, possono essere installate delle strisce a LED come DIODER, che assicura una luce morbida e soffusa ma direzionata. Oppure si possono usare lampade da parete come GYLLEN che uniscono un tocco artistico a una luce d'ambiente.