Pantone 2020: il colore dell’anno è il Classic Blue

La Redazione Consiglia

I migliori articoli su Arredamento.it

- 18 dicembre 2019

Pantone 2020: le caratteristiche del Classic Blue

Sono ormai più di vent’anni che l’azienda statunitense Pantone elegge a dicembre il colore dell’anno successivo, destinato a influenzare l’intero mercato, dall’abbigliamento all’arredamento. Per il 2020 la scelta è caduta sul Classic Blue che, come si deduce dal nome, segna il ritorno a una raffinatezza classica.

Da non confondere con l’azzurro, il lapis e neppure il turchese, è “un blu – ha spiegato la Pantone – senza tempo, elegante nella sua semplicità”; è rassicurante, richiama il mare e il cielo al tramonto e “promette di proteggervi, esaltando il desiderio di avere fondamenta solide su cui costruire”.

In foto la porta in legno And di Albed, disponibile nelle versioni battente e scorrevole. La lavorazione è artigianale ma è anche il frutto dell’applicazione di innovative tecnologie che hanno permesso di ottenere una perfetta complanarità e, nella versione battente, realizzare un’apertura sia a tirare che a spingere.

Il Classic Blue nell’arredamento

Il Classic Blue (codice 19-4052) è il colore del 2020. È stato scelto per l’eleganza ma anche perché trasmette un senso di fiducia e solidità; inoltre “incoraggia – spiega Leatrice Eiseman, direttrice esecutiva del Pantone Color Institute - a guardare oltre l’ovvio, ampliare il nostro sguardo e aprirci alla comunicazione”. Per quanto concerne l’arredamento, diventa un interessante valore aggiunto.

Dona un tocco di vivacità agli ambienti e al contempo li riscalda, appunto, esercitando un effetto tranquillizzante. Come inserirlo fra le pareti domestiche? Tramite il rivestimento di divani e poltrone, innanzi tutto: nella foto ecco un esempio, il divano Folies di Mazzoli.

Ma anche altri elementi di arredo tipici della zona giorno, come la credenza e la madia, risultano valorizzati da questa tonalità e acquistano originalità. Perché, inoltre, non considerare l’idea di renderlo protagonista dei mobili della cucina e/o del bagno o scegliere un letto di questo colore?

Classic Blue: quali complementi scegliere?

Il Classic Blue, colore Pantone 2020, è perfetto anche per numerose tipologie di complementi di arredo. E i complementi possono essere la scelta perfetta per chi è attratto da questo colore ma non se la sente di sceglierlo per i mobili della propria casa.

Un tappeto per il living o la camera da letto, i cuscini per il divano, una lampada da tavolo, un vaso per i fiori Classic Blue: sono idee, tra l’altro, adatte sia alle case arredate con gusto classico che per quelle contraddistinte da uno stile più moderno.

Per quanto riguarda la zona notte, suggeriamo le tende ma anche il piumone o la trapunta per il letto matrimoniale e/o i letti singoli: a questo proposito vi mostriamo una proposta della collezione Tinta Unita firmata Cinelli Piume e Piumini.

Come abbinare il Classic Blue in casa

La versatilità è un altro punto di forza del Pantone 2020 e ciò diventa evidente negli abbinamenti. Il Classic Blue si unisce egregiamente alle tonalità neutre, dal panna al tortora, e anche il binomio con il bianco è vincente.

Di contro, permette di creare contrasti cromatici di grande impatto se accostato a colori più accesi e decisi come il giallo, l’arancione, il rosso. Amiamo molto anche gli abbinamenti con colori che risultano ad esso vicini nel disco cromatico, in primis il verde, il viola, il rosa.

Guardate la foto: sul letto matrimoniale con testiera imbottita Ada di Twils c’è una coperta verde e il verde, insieme al marrone, caratterizza anche uno dei cuscini. Le lenzuola sono azzurre e sul pavimento fa bella mostra di sé un tappeto in tessuto beige. Il tavolino presenta invece una texture rosa scuro.

Sfoglia i cataloghi: