Impastatrice: sempre più usata in cucina

Kenwood impastatrice

Ormai è presente molti programmi di cucina: l’impastatrice pare essere l’elettrodomestico del momento, per preparazioni dolci o salate. In gergo viene denominata “planetaria” perché le fruste che sono differenti a seconda dell’impiego, hanno un movimento rotatorio.

Tra le impastatrici più popolari, figura quella proposta da Kenwood, caratterizzata da notevole semplicità e tecnologia all’avanguardia, sapientemente fuse in un'armonia di forme e colori. Tra i principali modelli di Kenwood spicca kMix, una linea esclusiva di prodotti che si caratterizzano non solo per l’alto contenuto tecnologico ma soprattutto per il design raffinato. Veri e propri oggetti da collezionare ed esibire in cucina come capolavori di arte contemporanea.

La kitchen machine kMix KMX95 (in foto) si caratterizza non solo per l'alto contenuto tecnologico, ma anche per il design raffinato. Estremamente pratica da usare, è una planetaria che è principalmente ideata per ogni tipo di impasto dolce o salato. Oltre al movimento planetario, la macchina è dotata anche di una presa motore a bassa velocità che può essere usata per le attrezzature acquistabili separatamente.

Kenwood impastatrice


Impastatrici

Impastatrici Viene comunque spontaneo chiedere: cosa distingue un robot da cucina da un’impastatrice? Principalmente sono diversi per le funzioni e gli accessori annessi. Tra gli specialisti di pane, pizza e dolci vi sono coloro che prediligono utilizzare un elettrodomestico che sia appositamente studiato per operare sugli impasti e dunque optano per l’impastatrice.

In commercio sono disponibili vari tipi d’impastatrici e ciò che le differenzia l’una dall’altra sono le pale con cui lavoreranno l’impasto, i materiali di costruzione e le vasche estraibili o fisse: le estraibili sono comode per la pulizia, per travasare con meno fatica l’impasto e per quegli impasti che necessitano di molte ore di fermentazione. Ovviamente, se cercate un robot da cucina che riassuma più mansioni e funzioni bene anche come impastatrice, bisogna considerare specificatamente le pale e il genere di tecnologia che sfrutta per lavorare l’impasto e in generale la potenza del motore che deve essere in grado di supportare un certo tipo di sforzo e che va relazionata alla capacità della vasca di lavoro.

In foto, l'impastatrice KitchenAid che fonde la praticità di un piccolo elettrodomestico con lo stile ed il design, la robustezza dei materiali con la velocità e la facilità di utilizzo.


  • Kenwood planetaria "Planetaria" indica un determinato tipo d’impastatrice e la sua etimologia deriva dal movimento del braccio meccanico che assomiglia al moto dei pianeti. Il braccio impastatore di una planetaria, infa...
  • Robot da cucina usi e funzioni Il robot da cucina è diventato uno degli elettrodomestici più diffusi e desiderati per aiutare nella preparazione di cibi, sughi e dolci. Inizialmente ideato per frullare e tritare i vari ingredienti,...


Impastatrice: sempre più usata in cucina: Impastatrice da cucina

Impastatrice Ma quando l’impastatrice serve davvero? E’ indispensabile se si impasta spesso e in grandi quantità, poiché il contenitore è molto più capiente dei robot da cucina, oppure se si fa frequentemente la pasta in casa e in questo caso, è bene scegliere un apparecchio con gli accessori apposta per fare i diversi formati di pasta fresca. E’ altresì ideale se si realizzano spesso impasti lievitati, come pane e pizza, oppure torte e impasti più consistenti, come ad esempio la pasta frolla. Le signore e gli chef la usano anche per montare la panna e gli albumi, fare la maionese o il purè. Infine l’impastatrice consente di avere le mani libere mentre si cucina.

In foto, la pratica impastatrice Howell