Inserto camino

Inserto per camino

I vecchi caminetti a fiamma aperta non vengono più realizzati oggi, se non per i barbecue e i locali posti all'aperto; questo perché bruciare legna in un fuoco non controllato produce una grande quantità di fumi di scarico inquinanti, che poi ristagnano nell'atmosfera.

In molte regioni italiane è addirittura vietato accendere un caminetto tradizionale durante molti mesi dell'anno, per evitare di aumentare l'inquinamento presente in città. Per poter utilizzare ancora il vostro caminetto, potete convertirlo in termocamino, attraverso l'installazione di un inserto camino, che è un bruciatore a camera stagna da inserire nella bocca di fuoco.

Molte aziende presentano un ampio catalogo di focolari a tenuta stagna, che vengono semplicemente introdotti nel caminetto, di cui utilizzeranno il rivestimento e la canna fumaria. Il risultato è un funzionale termocamino ad alto rendimento; attraverso particolari sistemi di ventilazione, questi camini bruciano in modo più efficiente la legna, ottenendo più calore e meno fumi di scarico.

Inserto per camino


Inserto camino a legna

Inserto camino a legna L'inserto camino più utilizzato è quello a legna: permette di mantenere lo stesso combustibile del caminetto precedente, ma con una migliore combustione. All'interno della camera stagna è possibile posizionare grandi quantità di legna, in modo che il focolare funzioni per molte ore, senza la necessità di alimentarlo nuovamente.

Un focolare a legna con bruciatore chiuso permette di produrre grandi quantità di calore. L'aria prelevata all'esterno viene fatta passare in uno scambiatore di calore, che la riscalda; viene poi spinta con delle ventole in tutta la casa. Questi possono anche essere utilizzati per riscaldare l'acqua, che viene fatta passare in uno scambiatore di calore, e poi utilizzata per l'acqua calda sanitaria, o nell'impianto di riscaldamento domestico. Chiaramente si tratta di un utilizzo volto all'efficienza energetica, più che all'arredamento della casa; ma i modelli oggi sono anche belli, visto che all'esterno possono mantenere il rivestimento scelto per il vecchio caminetto, senza alcuna variazione.

  • Tipico inserto per camino a legna Cosa c'è di più bello che passare una serata davanti al caminetto, chiacchierando con gli amici mentre le fiamme calde coccolano il vostro viso? Tuttavia i camini tradizionali hanno non pochi svantagg...
  • stufe e caminetti Camini e stufe. Un modo naturale e sano di riscaldarsi, che rispetta l’ambiente e la salute. I modelli attuali sono in grado di trasformarsi in un vero impianto di riscaldamento per intere abita...
  • Camini Antonio Lupi Dalla collaborazione di Antonio Lupi con il designer Domenico de Palo ed il maestro fumista Massimo Pistolesi nasce Il canto del Fuoco, un progetto  di Camini Antonio Lupi dalle forme e...
  • Camino a forma di scalino Fontana Forni presenta Horus: design di una collezione di focolari alimentati a bioetanolo, innovativa interpretazione del fuoco come elemento di arredo nel pieno rispetto dell’ambiente che...


Inserto per camino a pellet

Inserto per camino a pellet Grazie ad un inserto camino è possibile convertire il vostro vecchio caminetto a legna in un moderno focolare a pellet; oltre alla camera di combustione a tenuta stagna, questi impianti comprendono anche un meccanismo di rilascio automatico del pellet, e un cassetto di carica in alto: riempiendo il cassetto è possibile mantenere acceso il caminetto per molte ore, anche durante la notte. I focolari a pellet sono molto efficienti, producono moltissimo calore e pochi fumi di scarico nocivi; in più, l'alimentazione a pellet permette di avere una serie di interessanti optional: si accendono elettricamente, quindi è possibile dotare il focolare di un timer, collegabile ad un telecomando o ad una app del cellulare.

Il cambiamento, rispetto ad un comune focolare aperto, è radicale; in sostanza potete accendere il fuoco della casa in montagna qualche ora prima di arrivare, in modo da trovare l'ambiente già caldo e accogliente al vostro arrivo. Il pellet può anche essere stoccato comodamente, senza polvere o sporco.


I costi

I costi Il prezzo di un inserto camino è abbastanza alto, e può andare dai circa 500 euro dei modelli più semplici e piccoli, fino ai 1000-2000 dei modelli con scambiatore di calore, alimentati a pellet. Chiaramente dipende molto dalle vostre esigenze, perché una spesa maggiore può significare anche un rendimento più alto, e una maggiore quantità di calohttp://www.outdoorrooms.com/store/media/catalog/category/file_1.jpgre prodotto, utilizzabile per il riscaldamento della casa.

Un caminetto efficiente vi permetterà di risparmiare sulla bolletta del gas, e i prodotti più costosi possono funzionare per molte ore senza essere alimentati, e permettono di produrre molti KW di calore ogni ora. Se poi considerate che in molte case non è possibile utilizzare il vecchio caminetto aperto, un inserto vi permette di portare il fuoco a nuova vita, senza la necessità di abbatterlo e di rifarlo ex novo. Il riscaldamento a legna e pellet sta diventando sempre più diffuso, perché questi materiali rinnovabili sono poco costosi, e permettono di risparmiare qualche centinaio di euro ogni anno per il riscaldamento domestico.