Arredamento.it

Arredamento.it

La Redazione Consiglia

I migliori articoli su Arredamento.it

- 23 luglio 2015

Persiane in legno

Gli elementi oscuranti esterni, persiane o scuri, oltre ad assolvere funzioni estetiche riparano dall’irraggiamento solare diretto garantendo una buona protezione dalle intemperie e dal rumore. Possono essere di vari tipi e composizioni, equipaggiate o meno di telaio – quando sono senza, vanno incardinate direttamente sul muro – come pure da progettazioni tecniche di riferimento, e sono perfettamente abbinabili alle varie finestre, anche con colori diversi in base ai gusti. Quando sono in legno, le persiane hanno un fascino dantan che si ritrova difficilmente in strutture in materiali più moderni. Semplicemente, queste persiane ci sono sempre state! Il pino lamellare, il meranti massello, l’okoumè sono solo alcune delle essenze normalmente utilizzate per costruire le persiane e gli scuri. Essenziale è la finitura che può essere ad esempio in noce semitrasparente per proteggere il legno lasciandone intravedere l’essenza e la venatura, o in alternativa laccata, per sfruttare al massimo un determinato colore e conferire un look protetto e molto attuale al serramento. Tuttavia la manutenzione persiane in legno a volte è faticosa perché si sporcano e si rovinano facilmente.

Manutenzione persiane legno

Eseguendo con costanza una corretta manutenzione persiane in legno è possibile prevenirne l’usura causata dagli agenti atmosferici e dall'inquinamento. Per prima cosa, occorre spolverarle bene, infilando uno scovolino in ogni fessura e/o spiffero. Assicuratevi di aver eseguito questa attività in modo minuzioso perché è molto importante per procedere in maniera accurata con il lavaggio. Riempite quindi una catinella di acqua tiepida aggiungendo un po' di detersivo per i piatti, che tende a sgrassare e a togliere ogni traccia dalla superficie appena spolverata. Potete utilizzare anche i prodotti in vendita apposta per il legno, da diluire o da utilizzare direttamente sulla superficie. Non fate uso di spugnette e panni ruvidi o abrasivi onde evitare di rovinare il legno delle persiane. Non lasciatele "sgocciolanti", ma di bagnatele quanto basta. Quando asciugheranno potrete applicare con un pennello l'olio paglierino o un altro prodotto idoneo per il legno, che troverete facilmente all'interno dei negozi di ferramente o "fai da te". Non abbiate fretta ma cercate di passare il pennello, non troppo imbevuto, in ogni angolo delle persiane in modo omogeneo e lasciate asciugare. Evitate di spalmarlo grossolanamente o irregolarmente ma seguite la linea della stecca e del legno per non righe di pennellate, che potrebbero rovinare il risultato finale.

Restauro infissi in legno

Sempre nell’ambito della manutenzione persiane in legno, vi siete mai domandati se valesse la pena acquistare infissi nuovi oppure restaurare quelli già esistenti? Nel 2014 ristrutturare anziché acquistare costava la metà, mentre nel 2015 vi saranno leggeri cambiamenti. Ci riferiamo alle detrazioni fiscali concesse ai contribuenti che eseguono interventi di ristrutturazione: la legge di stabilità aveva confermato per l’anno 2014 la misura del 50% della detrazione, mentre ha abbassato questa percentuale al 40% per l’anno 2015. In ogni caso ristrutturare le persiane in legno dipende da vari fattori: lo stato di conservazione (vernice più o meno sfogliata), la lunghezza del ciclo di lavorazione (sgrezzatura delle persiane e preparazione alla verniciatura passandole con carte grana), eventuale verniciatura con finitura a spruzzo, utilizzando vernici all’acqua per esterno. In questo tipo d’interventi, anche la ferramenta viene sgrezzata e riverniciata in modo da ripristinare l’aspetto e la durata nel tempo. A volte capita che le persiane siano troppo danneggiate per poter essere ristrutturate: in questi casi meglio acquistarne di nuove.

Sfoglia i cataloghi: