La Redazione Consiglia

I migliori articoli su Arredamento.it

- 03 aprile 2020

Le migliori idee per pavimenti esterni economici

Pavimentare un’area esterna è un lavoro che richiede specifiche attenzioni affinchè si possa realizzare la soluzione più adatta alle proprie esigenze. Il pavimento per esterni deve avere specifiche caratteristiche come:

  • essere antiscivolo e preferibilmente a trama ruvida, PEI 5;
  • resistente agli agenti esterni;
  • di facile manutenzione e pulizia;
  • poco poroso affinchè non assorba umidità causa poi di dissesto;
  • resistenti a urti e trazioni.

Nel caso di spazi esterni carrabili, quindi necessariamente PEI 5, le migliori soluzioni per la realizzazione di pavimenti da esterni sono:

  • calcestruzzo;
  • cemento;
  • pietra;
  • porfido;
  • autobloccanti in calcestruzzo;
  • lastre di pietra naturale (beole).

Per terrazze oppure pavimentazioni esterne a casa, è possibile valutare tra pavimenti in:

  • pietra;
  • gres porcellanato;
  • legno resistente agli agenti atmosferici;
  • piastrelle quadrate o rettangolari di varie dimensioni di grande resistenza, anche solo PEI 4.

In ogni caso, la scelta della pavimentazione per lo spazio esterno è una questione di valutazione delle necessità in relazione alle azioni che in quello spazio saranno svolte, dal passaggio di auto, alla pavimentazione per piscina oppure spazio esterno casa ma interno veranda o ancora, allo spazio relax o gioco per bambini.

Quanto costa pavimentare il giardino senza spendere troppo

Pavimentare l'esterno di casa senza spendere troppo avendo al tempo stesso un ottimo risultato è possibile.
La scelta del materiale che si impiegherà per il rivestimento della superficie calpestabile è fondamentale per definirne il costo.
Ad esempio, l’impiego di piastrelle in materiale polimerico potrà essere una valida soluzione: il pavimento per esterni in plastica Piastrella By Onek ad esempio, è una delle soluzioni applicabili che permette di realizzare superfici piastrellate di estetica gradevole e dalle buone prestazioni, dal prezzo contenuto. Infatti, se si sceglie la dimensione 40x40 cm di forma quadrata, al prezzo di soli 3-5 euro a piastrella, si può ottenere una ampia superficie ad un prezzo molto ragionevole, disponibile in tre colori, verde, coccio e grigio. Alternativa altrettanto valida ed economica, scegliere di posare sulla superficie esterna a casa autobloccanti di varia forma e dimensione da quelli quadrati, alle forme varie accostate a ricreare decori e composizioni, alle forme rettangolari che possano essere disposte rette, a spina di pesce oppure a spirale. In questo caso il costo varierà dai 15 ai 35 euro almetro quadrato.

Dove acquistare le soluzioni che costano meno

Ogni fornitore di piastrelle e rivestimenti per esterno, può avere soluzioni più o meno economiche da proporre in relazione alle richieste del cliente. Oltre ai classici rivenditori è possibile rivolgersi ai grandi centri di bricolage o fai da te, oppure discount della piastrella e rivenditori edili. Ecco ora le pavimentazioni più economiche e dove trovarle:

  • il porfido è una pietra dura di colore grigio, marrone o viola, molto resistente agli sbalzi termici che è possibile utilizzare per pavimentare lo spaizo esterno impiegando scaglie a circa 5 euro/mq, circa 20 euro/mq in cubetti e 27 euro/mq circa in piastrelle;
  • le arenarie, sono rocce sedimentarie di colore beige o giallo relativamente economiche che in scaglie hanno un prezzo di 7 euro/mq, in piastrelle 12 euro/mq, in lastre - 19 euro/mq;
  • le ardesie invece, di colore grigio-blu, più pregiate se scure, con sfumature porpora o verdi piastrelle a basso spessore costano circa 20 euro/mq;
  • lo Gneiss, nota pavimentazione esterna in pietra di Luserna, di colore grigio con sfumature gialle ha un costo di circa 26 euro/mq se in scaglie mentre in lastre decisamente di più, circa 60 euro/mq.

Pavimentare il giardino con il fai da te, poca spesa ottimi risultati

Nel caso in cui si desideri pavimentare un giardino è possibile optare per soluzioni economiche che rendano un’estetica piacevole e una soluzione facilmente realizzabile oltre a una lunga durata nel tempo.   
Ecco alcune soluzioni applicabili:

  • piastrelle in graniglia: possono essere disposte su ogni superficie, dal prato alla ghiaia, alla sabbia, in soluzione accostata a creare una pavimentazione continua oppure un percorso caratterizzato da elementi ravvicinati tra loro ma non in maniera continua;
  • gettata in forma: nei fai da te sono disponibili piccoli stampi che permettono di gettare in opera tutta una serie di piccole piastrelline decorative, solo utilizzando del cemento, con una spesa davvero esigua, per realizzare anche grandi spazi pavimentati;
  • piastrelle in legno a piccole doghe: questi quadrotti di piastrelle necessitano di una posa semplice, poiché necessita solo di appoggio su superficie piana, livellata;
  • cubetti in legno autobloccanti: spesso di piccola dimensione, possono essere utilizzati al posto di massetti autobloccanti in calcestruzzo, con un risultato estetico decisamente maggiore.

Sfoglia i cataloghi: