Piscine gonfiabili, il relax incontra la praticità

Piscina gonfiabile

Le piscine gonfiabili appartengono alla categoria delle piscine fuori terra. Sono sempre più richieste perché si montano con facilità e trovano collocazione in qualsiasi spazio esterno: le loro dimensioni, infatti, risultano estremamente variabili e tale caratteristica si traduce in una grande versatilità. Le piscine gonfiabili sono in genere quadrate, rettangolari oppure ovali; non mancano tuttavia modelli dalle forme irregolari e più originali. Il tipo di struttura dipende dalle misure, le piscine gonfiabili piccole e medie sono composte soltanto da un anello gonfiabile che le mantiene in equilibrio e in genere vengono vendute in semplici e maneggevoli confezioni. Chiunque può… metterle in piedi. Quelle più grandi necessitano invece di supporti esterni (quasi sempre in metallo) che diano loro stabilità e le rendano sicure. Ogni singolo paletto deve essere fissato correttamente nel terreno altrimenti si rischia un cedimento, quindi è consigliabile affidare il montaggio a operai specializzati. Per quanto riguarda le piscine medie e grandi, inoltre, è sempre necessaria la presenza di un filtro per la pulizia dell’acqua. Al pari delle altre tipologie, anche le piscine gonfiabili possono essere corredate da diversi accessori come la scaletta per entrare e uscire e una serie di giochi pensati per i più piccoli. In foto la piscina fuori terra Sirio 365 di Bs Village, che viene venduta completa di kit per l’installazione e la messa in funzione. Dimensioni vasca Ø 3,66 m, profondità 0,76 m, capacità: 7 mc.
Piscina gonfiabile


Piscine gonfiabili bambini

Piscine gonfiabili bambini Le piscine gonfiabili sono amatissime dai bambini, che grazie ad esse si divertono e soffrono meno il caldo. Quelle rotonde rappresentano la tipologia più diffusa, ma bisogna dire che i produttori davvero si sbizzarriscono consentendo agli utenti di fare altrettanto. Le piscine gonfiabili per bambini possono avere le forme più disparate: alcune sono la riproduzione di coloratissimi castelli, altre di enormi pesci o cavallucci marini, altre ancora comprendono piccole palme, piante, draghi e altri personaggi che da sempre conquistano i più piccoli. Ancora, ci sono piscine gonfiabili per bambini dotate di scivolo e che addirittura si sviluppano su più “piani”. Per aumentare il livello di sicurezza si consiglia di collocare sempre la piscina su un terreno piano che non presenti delle pietre, utilizzando possibilmente un telo in plastica. Se la piscina è molto piccola, non occorre un filtro per la pulizia e il riciclo dell’acqua; è sufficiente svuotarla a fine giornata per poi riempirla di nuovo al mattino. Ormai tutte le piscine gonfiabili per bambini vengono realizzate nel rispetto degli standard di sicurezza, per cui i genitori possono sentirsi più che tranquilli. In foto, una piscina in vendita su Amazon: in Rete se ne trovano tante e anche a prezzi interessanti.

  • spa in casa Recentemente il termine "Spa" si è diffuso per indicare le stazioni termali o in generale aziende che forniscono cure idroterapiche o in generale servizi di benessere e cura del corpo. Il termine deri...
  • minipiscine Teuco Hydrospa La ricerca di Teuco verso il benessere totale ha portato all’introduzione nel catalogo di una collezione completa di minipiscine Teuco Hydrospa, un vero e proprio investimento per la vita: sociale, fa...
  • piscina interrata castiglione Chi, disponendo di uno spazio verde di dimensioni appropriate, non desidererebbe avere nel proprio giardino una piscina? Fino a qualche tempo fa sogno realizzabile per pochi, oggi la piscina interrata...
  • piscine gonfiabili Quando parliamo di piscine da giardino il nostro immaginario va immediatamente a grosse pozze d’acqua cristallina in cui immergersi nei periodi di caldo torrido. La possibilità di optare per una soluz...


Piscine gonfiabili grandi

Piscine gonfiabili grandi Le piscine gonfiabili possono raggiungere anche dimensioni molto importanti e ospitare una decina di persone contemporaneamente. In foto un esempio: è una piscina appartenente alla serie Oval Fast di Bestway, realizzata in Pvc ad elevata resistenza e con pareti laterali in poliestere a tre strati. La struttura è in metallo antiruggine, il rivestimento è sostenuto da un anello superiore gonfiabile. Per l’allestimento basta scegliere una superficie piana e gonfiare l'anello superiore: la piscina si solleverà mano a mano che si riempie d’acqua. Questa piscina è dotata di connettori del flusso per il collegamento rapido e di una valvola di scarico con controllo del flusso per semplificare lo svuotamento; la valvola si collega a una manichetta da giardino in modo da far defluire l’acqua dall’area della piscina. Tenete a mente queste caratteristiche appena elencate, consideratele come dei parametri di riferimento e cercatele anche nel caso in cui decidiate di acquistare una piscina di un’altra marca.


Piscine gonfiabili, il relax incontra la praticità: Piscine gonfiabili giardino

Piscine gonfiabili giardino Le piscine gonfiabili hanno dimensioni molto variabili, di conseguenza la forbice del prezzo è ampia: si parte dai modelli veramente “basic”, per i quali possono bastare anche 50 euro, e si giunge ai modelli molto ampi e particolarmente curati nonché accessoriati, che possono richiedere una spesa di diverse migliaia di euro. Ce n’è per tutte le tasche, è proprio il caso di dirlo. A prescindere da qualsiasi caratteristica, d’altra parte, le piscine gonfiabili devono essere mantenute pulite e richiedono in tal senso una grande costanza. Le minacce più grandi sono rappresentate dalle alghe e dai batteri che possono provocare i fastidiosi funghi da piscina. Tenete sempre sotto controllo il pH e il cloro: il primo deve essere compreso tra compreso fra 7,2 e 7,4, il secondo tra 0,6 ppm e 1 ppm, proprio come nel caso delle piscine fuori terra. Utilizzate soltanto prodotti specifici in grado di aumentare e diminuire le due sostanze per raggiungere il giusto valore. In commercio esistono anche sostanze che impediscono la formazione di alghe, per le piscine piccole ne basta mezza bustina. Necessario è inoltre pulire frequentemente il fondo della piscina stessa con un normale straccio da pavimenti, in modo da rimuovere quella patina scivolosa che tende a crearsi nel giro di qualche giorno. La sera, se la piscina non viene svuotata, sarebbe buona norma coprirla con un telo di nylon.