Progettare un giardino fai da te

La progettazione del giardino

Progettare un giardino fai da te, è una grande soddisfazione, perchè si vedono i risultati della propria fantasia. Oltre ad essere più economico procedere da soli, un bel giardino completa e personalizza la casa e la protegge dai capricci del tempo. Innanzi tutto si deve pensare ad un progetto a seconda dello spazio disponibile. Ammassare molte piante e fiori oltre ad essere dannoso per la vita vegetale, diventa caotico e si rischia di non poter apprezzare niente di quello che con fatica si è collocato. Se l'area che possiamo utilizzare è vasta possiamo scegliere alberi fioriti di ogni dimensione ed unire aiuole varie, al contrario è opportuno collocare varietà di arbusti di modeste dimensioni. Le piante rampicanti danno una ricca vegetazione in poco spazio.
Consiglio giardino

JTDEAL Timer da Cucina Digitale Magnetico, Conto Alla Rovescia Allarme Timer Allarme LED Con ampio Display LCD Touch Screen e Supporto Pieghevole, Per Cucinare, Sport, Riposo e Studio

Prezzo: in offerta su Amazon a: 10,89€
(Risparmi 7,88€)


La scelta delle piante

Pianta fiorita Nel progettare un giardino fai da te è fondamentale la scelta delle piante; infatti dobbiamo decidere se optare per quelle sempreverdi o a foglie caduche. In questo è da considerare se l'abitazione ha bisogno di luce e preferire gli alberi con foglie caduche. La scelta dei sempreverdi assicura invece la completezza del giardino anche nei mesi invernali. La composizione del terreno è molto importante. Per ogni tipo di pianta c'è un terreno idoneo ed a seconda di ciò che vogliamo piantare, dobbiamo trovare il luogo dove metteremo a dimora le vegetazioni e preparare con la concimazione o l'aggiunta di altri nutrienti il luogo. L'esposizione del giardino è un altro fattore determinante, a seconda della luce varia la scelta delle piante da alloggiare. Naturalmente anche le condizioni climatiche della zona si devono valutare nella scelta delle piante.

  • piccoli giardini Spesso si sottovalutano gli spazi di dimensioni ridotte, ma si deve sapere che anche un piccolo spazio ha le sue potenzialità: il segreto sta nel saperlo fare apparire più grande di quanto non sia e s...
  • come fare un giardino Se il vostro angolo verde non è poi molto verde, non disperate. Con un po' di buona volontà e la giusta dose di pazienza potrete creare un giardino da sogno.Per prima cosa, è ne...
  • progetto giardino Verande, portici e pergolati sono dei veri e propri “filtri” tra l’interno e l’esterno, tra la casa ed il giardino; zone riparate che “allargano” l’orizzonte domestico, vivibili in tutte le stagioni d...
  • come progettare un giardino Quando arriva la bella stagione, cresce la voglia di stare all’aperto; è importante che il giardino, grande o piccolo che sia, venga progettato attentamente, per vivere e utilizzare al meglio gli spaz...

Bluelover Orologio da parete cuore specchio 3D fai da TE decorazione soggiorno

Prezzo: in offerta su Amazon a: 12,89€
(Risparmi 1,4€)


Consigli per progettare un giardino "fai da te"

Scelta della disposizione delle piante Non è indispensabile conoscere a fondo il giardinaggio per creare un giardino, ma basta la passione per le piante e scoprire le loro esigenze. Dobbiamo dedicarvi del tempo e non trascurarlo, non dimentichiamolo. Se necessario possiamo disegnare all'inizio lo schema del nostro spazio, in modo da potere vedere l'area disponibile, i vari punti dove mettere le aiuole e la sistemazione migliore per le altre piante. Un buon consiglio è quello di procedere in seguito a bonificare il terreno, dissodandolo e lavorandolo, in modo che sia livellato al punto giusto. Per fare ciò si devono usare vanghe ed aratro per riuscire a servirsi del substrato più profondo, in modo che le piante che metteremo a dimora trovino un ambiente più ricco di nutrienti. Tolte le erbacce ed innaffiato per bene, possiamo iniziare a piantare.


Progettare un giardino fai da te: Complementi e accessori

Esempio giardino Anche i meno esperti, osservando le piante che crescono nei giardini attigui, potranno decidere quali sono le migliori e più adatte. Inoltre un buon impianto di irrigazione è utile, se non indispensabile. Meglio prepararlo prima di sistemare le piante, se l'ambiente è molto grande, non è facile provvedere a tutto. Ci sono negozi specializzati in giardinaggio che possono fornire ogni cosa, all'ingrosso, quindi le spese sono minori degli acquisti al dettaglio. La spesa poi può essere dilazionata a seconda di quello che serve in un determinato momento. Per risparmiare, in commercio troviamo utensili che possono essere usati per varie funzioni. Le guarniture sono anche importanti e seguono il gusto di chi crea. Sassi, pietre, corteccia possono essere sistemate in un secondo tempo.