La Redazione Consiglia

I migliori articoli su Arredamento.it

- 11 giugno 2015

In cucina con arte.

Le cucine antiche avevano sempre attaccati alle pareti le pentole in rame, gli utensili e tutto quello che non si utilizzava sul momento. Non esistevano i pensili né tanto meno tutti i mobili super accessoriati che si utilizzano oggi nelle cucine moderne e che sono ideati per avere tutto sempre sottomano. E che permettono di mettere tutto quello che non usiamo in ordine e al riparo dalla polvere. Certamente tutto il pentolame appeso dava un certo senso artistico quando ancora non esistevano i quadri per cucine. Molte ambientazioni classiche o rustiche presentano ancora di questi antichi utensili appesi alle pareti, spesso autentici, molto più spesso semplicemente un po' vecchi: si posizionano magari alternati con piatti artistici o oggetti in ceramica. In molte cucine sono presenti vari tipi di pesci in ceramica e dai colori più o meno sgargianti o altri animali che hanno un tema, diciamo così, alimentare. Ma sempre di più questi elementi elementi d'arredo puramente estetici stanno lasciando lo spazio ai dipinti da cucina. Che vengono solitamente attaccati alle pareti quando non si utilizzano i pensili, oppure negli spazi vuoti tra un modulo di arredamento ed un altro, oppure ancora, quando le stampe sono di piccole dimensioni, tra i mobili da terra e i pensili stessi.

Quadri per cucina e nature morte.

Quali sono le tematiche più comuni per i quadri per cucine? Solitamente, per quanto possa sembrare strano, non sono rappresentazioni di piatti da master chef o prelibatezze da nouvelle cusine. Dipendono molto dall'arredamento presente in quella stanza e, nel caso di ambientazioni classiche o rustiche, quelli più idonei sono quelli raffiguranti nature morte o utensili rappresentati in modo più o meno realistico. Perché i colori del legno presenti nel novanta per cento degli arredi si sposano perfettamente con le atmosfere dai colori caldi di queste tematiche. Taglieri, salumi, frutta, bottiglie di vino, cucchiai in legno, tazzine di caffè: cosa meglio può rappresentare lo stile che non un quadro in cui vengono ritratti alcuni degli oggetti che più comunemente vi si affacciano? E sempre per ambienti rustici anche gli intramontabili vasi di fiori più o meno stilizzati, sono molto utilizzati. Quello che rende veramente un quadro da cucina tale, inoltre, è il materiale su cui viene rappresentato. Infatti, la cucina è un ambiente in cui i fumi e gli odori impregnano tutto quello che vive in quella stanza, per cui è necessario, per conservare a lungo i quadri, che essi siano protetti da un vetro o un plexiglass o che siano fatti su tele plastificate, che assorbono di meno fumi ed odori.

Dipinti moderni

In una cucina moderna, dove il colore predominante è spesso il colore metallico, i dipinti dovrebbero avere temi molto più dinamici e colorati. E a differenza di una cucina classica o rustica, in cui l'arredamento è più massiccio, una moderna ha solitamente linee più snelle per cui anche stampe di grosse dimensioni sono i benvenuti. Inoltre anche i colori possono essere molto più vistosi creando così dei piacevoli contrasti con il grigio del colore metallico. Se gli spazi sono ampi, si può anche arredare la parete della propria cucina con dei trittici. Spesso questi quadri, forti della possibilità di ripetere un unico tema, si basano su contrasti di colore chiaro e scuro che mette in evidenza l'oggetto che viene ripetuto, magari con tre colori differenti o semplicemente in tre diverse posizioni. I tre pezzi di un trittico, messi affiancati quando la parete lo permette, possono anche essere separati, posizionati di fronte su tre pareti disponibili, creando un effetto riempitivo monotematico molto ricercato. Quadri minimalisti, spesso creati con effetti fotografici, che esaltano la modernità dell'arredamento.

Astrattismo

E sempre per le cucine moderne sono di grande effetto anche i dipinti astratti. Forme non ben definite che colpiscono a prima vista e che hanno i colori che meglio si armonizzano con la nostra cucina possono essere sfruttati su una delle pareti che più si presta. Solitamente, a differenza dei dipinti in stile classico che sono di dimensioni ridotte, quelli moderni, e soprattutto quelli astratti, presentano ampiezze maggiori, visto che l'astrattismo per essere apprezzato appieno deve essere di ampio respiro. Questo tipo di quadri per cucine sono quindi da prendere in considerazione solo se si dispone di una cucina ampia.

Sfoglia i cataloghi: