Ristrutturazioni chiavi in mano

Ristrutturazione chiavi in mano

Le ristrutturazioni chiavi in mano rappresentano la soluzione migliore per garantire a privati, come pure a titolari di negozi e imprese il minimo sforzo con notevoli vantaggi per le operazioni di rinnovo locali, trasformando in tal modo un percorso a ostacoli in un’esperienza abbordabile. Si consiglia di affidarsi a un interlocutore unico, responsabile di ogni fase della ristrutturazione, dall’ideazione alla consegna dei locali, per avere meno preoccupazioni e responsabilità, garantendosi i benefici di un lavoro a regola d’arte svolto da un professionista competente.

Un servizio di ristrutturazioni “chiavi in mano”offre: un supporto continuativo durante l’iter progettuale, la gestione delle pratiche edili e amministrative; l’eventuale assistenza per l’apertura di un piano di finanziamento e l’ottimizzazione dei costi. Ma si può realmente stravolgere l’intera struttura di una casa? Cambiare completamente una struttura è un’operazione molto complessa: invece si può parlare di modifiche o rivoluzioni della ripartizione dei tramezzi, i quali fatta eccezione per i pilastri e la parte impiantistica (scarichi delle acque), fortemente vincolanti, si possono spostare sino alla loro totale rimozione, si pensi agli open space per esempio.

Ristrutturazione chiavi in mano

Piastrelle pellicola adesiva bagno | Sticker adesivi per piastrelle cucina - rivestimenti bagno decorativo | ristrutturare casa - facile da applicare | 15x15 cm - Design Marmo bianco - Set 40 pezzi

Prezzo: in offerta su Amazon a: 44,69€
(Risparmi 18,26€)


Costo ristrutturazione casa

Costo ristrutturazione casa Per le ristrutturazioni chiavi in mano, meglio diffidare dalle tendenze del momento preconfezionate, poiché una casa deve rispondere innanzitutto alle necessità del committente, le quali sono sempre differenti e in continua evoluzione. In un secondo tempo, l'architetto o il professionista al quale si è affidato l’incarico può sbizzarrirsi nella scelta delle finiture, in cooperazione con il committente. Solitamente, avendo un budget prestabilito si tenta di rientrarci il più possibile. Tuttavia, pur cercando costantemente di risparmiare, si consiglia d'investire su di un professionista competente, che funga da guida per accompagnare l’utente nell'impegnativa e faticosa esperienza di una ristrutturazione.

E’ indispensabile avere immediatamente un progetto chiaro con il programma delle fasi da seguire e che nel tempo, seppur lentamente, potrà essere messo a punto con coerenza. Meglio quindi non scendere a forti compromessi per realizzare tutto e subito, magari puntando a un effimero risparmio. Qualche disagio in più compenserà il vantaggio di aver optato per un buon pavimento, scelto il prodotto più idoneo alle pareti e ottimizzato il soffitto.


  • parete decorata con gli stickers Spesso ci troviamo a secco d’idee arredamento casa: eccoci qui proprio per ovviare al problema di come arredare una casa, qualche fresca idea su come cambiare, modificare, innovare la nostra parte int...

Sticker adesivo per rinnovare frigorifero 60x150 cm | Pellicola adesiva porta frigo design adesivo lavabile | Motivo Wooden

Prezzo: in offerta su Amazon a: 42,45€
(Risparmi 7,5€)


Ristrutturazioni chiavi in mano: Come ristrutturare casa

Ristrutturazioni chiavi in mano Nell’ambito delle ristrutturazioni chiavi in mano, gli spazi di un’abitazione vengono ideati e proposti in base alla superficie disponibile. In linea di massima tuttavia l’area living e di rappresentanza va progettata ampia, luminosa e riservata dall'ingresso. Chiaramente per appartamenti più piccoli bisogna ampliare fisicamente il più possibile la superficie disponibile con una tramezzatura minima e scegliendo materiali e rivestimenti idonei. Anche se si ristruttura in regime di risparmio, non alterando la divisione degli ambienti originali, di solito quasi nulla può essere conservato: ci riferiamo a finiture e arredi fissi. Solo i serramenti si possono tentare di salvare a patto non siano troppo danneggiati e ci si può azzardare a preservare anche le porte, riportate a nuova vita magari con un cambio di tonalità, ma è quasi impossibile mantenere il pavimento. Non rimuoverlo significa alzare la quota del piano e di conseguenza la soglia delle porte, che non si possono più aprire nella loro dimensione originaria. Per quanto concerne la scelta dei materiali per pareti e pavimenti, tutto dipende sempre dagli spazi, dalla luce e dal budget.

Per le pareti è possibile partire da un semplice intonaco, chiaro o anche colorato, sino a includere intonaci più eleganti o rivestimenti con materiali sintetici o in pietra. Per i pavimenti, il parquet in listoni lunghi e quanto più larghi per le zone di rappresentanza è molto elegante, ma per risparmiare ottenendo effetti estetici sorprendenti, anche il gres porcellanato è molto indicato e apprezzato dagli utenti. In più ha una manutenzione molto più semplice e pratica rispetto al parquet e lo si può acquistare anche a “effetto parquet” o a “effetto pietra” se si preferisce.