Teak legno, protagonista dell'arredamento

Teak legno caratteristiche

Il teak legno è fra le essenze più pregiate e utilizzate nel mondo dell’arredamento. Si ottiene da alberi tropicali appartenenti al genere botanico Tectona. Può avere assumere diverse sfumature di colore: verde, bruno e nero. Il teak scuro è più resistente agli agenti atmosferici e perciò molto utilizzato anche per gli ambienti esterni. Certo, il teak è piuttosto costoso. Ma si tratta di un vero e proprio investimento, per quanto riguarda non solo la qualità e la resa estetica: ha una grande durata, non viene intaccato dagli sbalzi di temperatura, resiste bene agli urti, alle flessioni, difficilmente si deforma e ha una durezza media. Con il teak si realizzano diversi tipi di parquet, mobili, mensole, porte, finestre, scale, set di tavoli, sedie e panche per il giardino. Tenete presenti le seguenti distinzioni: il legno teak proveniente dall’Africa non contiene la resina oleosa che lo rende idrorepellente al contrario di quello proveniente dall’Asia, quindi necessita di trattamenti specifici con vernici protettive. Il teak asiatico, a sua volta, si divide in quattro specie: quello comune, originario dell’India e dell’Indonesia, è il migliore; c’è poi il teak proveniente dalla Birmania, molto pregiato e apprezzato per le sue particolari venature. Abbiamo poi il teak indonesiano e il teak filippino, che si collocano su un gradino leggermente inferiore. Ma ricordate che parliamo sempre di ottimi legni. In foto una panca in teak firmata Il Giardino di legno.
Teak legno caratteristiche


Legno teak

Legno teak In base a caratteristiche quali l’aspetto generale, il colore, le venature, il Paese di provenienza, le doti e i difetti (per esempio la presenza di troppi nodi), il teak legno consente di creare prodotti di diversa qualità che vanno dalla prima alla quarta scelta. Altri fattori che incidono sul valore complessivo sono il grado di stagionatura e il tipo di lavorazione: c’è grande differenza, per esempio, fra il legno grezzo, il refilato e il semilavorato. I prezzi del teak dipendono da tutti i fattori appena citati e anche dai costi di trasporto e dalla quantità relativa alla domanda e all’offerta. Il legno teak è venduto soprattutto sotto forma di tavole (di 2 metri o più di lunghezza, 18-19 cm di larghezza e 1,4-1,5 cm di spessore) e listelli per pavimenti (con misure di cm 30x6x1), pannelli monostrato, doghe e quadrotti di vario spessore. Essendo un legno “grasso”, il teak non assorbe facilmente acqua e umidità e questa è un’altra dote significativa. In foto, sedie a dondolo in teak e tessuto Maisons du Monde.

  • tavolo da giardino unopiù byron E' finalmente tornata la bella stagione e le temperature miti invitano a uscire all'aperto e a dare nuova vita ai nostri spazi outdoor. Tra gli arredi per esterno, sia che abbiamo a disposizione lo sp...
  • parquet su terrazzo Parquet per esterni a listoni in legno massello, FriulDeck è resistente, elegante e di facile applicazione, ideale per creare esclusive zone a bordo di piscine, nelle terrazze, nelle verande, n...
  •  Pavimentazione esterni La pavimentazione per esterni non deve essere meno curata di quella per l'interno dell'abitazione poiché lo spazio esterno è ciò che si vede prima di tutto e da esso si esprime già un giudizio sul val...
  • lavare il parquet Lavare il parquet è un'operazione che richiede cura e attenzione, in quanto il materiale presenta una struttura delicata. La sua composizione lignea, varia nel corso del tempo, in quanto esso possiede...


Parquet legno teak

Parquet legno teak Il parquet in teak legno è uno fra i più apprezzati grazie alla sua resa estetica, alla qualità e alla resistenza, ma anche perché dura molto. Ha un prezzo alto, tuttavia molti lo preferiscono a parquet realizzati con altre essenze. Bisogna però dire che non è esente da difetti. Pur avendo un’apprezzabile durezza, infatti, e nonostante le finiture protettive applicate, può essere soggetto ad ammaccature per urti, o caduta di oggetti, o ancora per l'applicazione di carichi concentrati su piccole superfici o a graffi causati da tacchi a spillo, chiodi o sassolini presenti sotto le suole delle scarpe. Occorre fare molta attenzione. Nelle zone in cui passate più spesso, per esempio, sarebbe opportuno stendere un tappeto come protezione. Inoltre il processo di ossidazione, derivante dall'esposizione alla luce del sole, può alterare il colore. Ancora, in fase di fornitura e posa, capita che non si riscontrino le medesime tonalità relative alla scelta fatta nella fase della campionatura. D’altro canto, è anche giusto far presente che questi inconvenienti possono capitare con tutti i tipi di parquet. Ma torniamo al prezzo: quello indicativo per un metro cubo di teak, presentato sotto forma di tavolame, è compreso fra 5000 e 8000 euro. Le cifre cambiano in base alle quattro scelte stabilite in base alla presenza o meno di difetti e anche in base allo spessore.


Teak legno, protagonista dell'arredamento: Mobili in teak legno

Mobili in teak legno I mobili in teak aggiungono valore alla casa, sotto ogni punto di vista. Nella maggior parte dei casi sono realizzati in stile etnico o country; talvolta la superficie viene però laccata e la forma resa consona a un gusto più moderno e minimalista. I mobili in teak sono belli, duttili e caratterizzati da una notevole durabilità. La gamma di colori è abbastanza ampia e comprende il rosso caldo, il bianco, il giallo, il bruno, il verde, il nero. Se dovete arredare la cucina, un’ottima scelta è per esempio rappresentata dai tavoli allungabili in teak con relative sedie; anche le credenze garantiscono un impatto di alto livello. Così come le mensole. Per la zona living, invece, consigliamo un bel tavolino basso in teak e sedie rivestite in pelle, ma anche consolle e altri tipi di mobili contenitori. Mobili contenitori che trovano perfetta collocazione anche nel bagno. Il legno teak è parecchio utilizzato pure per l’arredo giardino: tavoli, tavolini e sedie di varie forme e dimensioni non vi deluderanno, anche grazie all’ottima resistenza dinanzi all’azione degli agenti atmosferici. Sempre più apprezzati sono anche i mobili in teak per la zona notte: letti, comò, comodini. Un altro vantaggio? Il poco tempo che si perde per la pulizia e la manutenzione ordinaria; è infatti sufficiente spolverare e, di tanto in tanto, usare acqua e sapone comune. Poiché si tratta di un legno resistente, non è necessaria alcuna protezione aggiuntiva. In foto un mobile da bagno in teak firmato Ideagroup.