Ante cucina in polimerico

Le ante cucina in polimerico.

Le ante cucina in polimerico sono basi sagomate di legno a media densità, sulle quali viene steso dapprima uno strato di colla, poliuretana o vinilica, e dunque una foglia polimerica, di tipo PET (Polietilene tereftalato) o di tipo PVC (cloruro di polivinile) che viene fusa direttamente col frontale col quale sta venendo a contatto: in tal modo alcun bordo verrà offerto alla vista. Le ante cucina in polimerico sono la soluzione preferita dalle famiglie italiane e di tutto il mondo. L'impatto estetico non è certamente uguale a quello del vero legno; eppure le ante cucina in polimerico risultano una scelta vincente per comodità e resistenza: forte contro i liquidi e le temperature alte, il rivestimento in polimerico si propone anche a riverniciature ottimali, dando la possibilità, peraltro, di utilizzare le stesse vernici acquistabili per pannelli totalmente in legno.

In foto: cucina con ante in polimerico Dalì Aran.

cucina con ante in polimerico Dali Aran

Angolare Doccia, 2 Strato Alluminio Mensola Doccia Montaggio a Parete con 2 Gancio

Prezzo: in offerta su Amazon a: 18,79€


Ecosostenibilità

Cucina dibiesse in polimerico E non è tutto. Scegliere tra ante cucina in polimerico di tipo PET o di tipo PVC significa anche poter seguire liberamente la propria coscienza ecologica, senza ricadere nella solita cucina totalmente in legno: perché consumare più legno, se uno dei due rivestimenti è considerato più ecologico?

Esatto! Il rivestimento PVC, infatti, contiene grandi quantità di cloro, quindi una volta portato alla combustione, sprigiona un alto tasso di diossina, molto dannoso per l'ambiente. Il PET, rispetto al PVC, invece, non contiene grandi quantità di cloro, pertanto le vostre ante cucina in polimerico, una volta deciso di cambiarle, non genereranno alcun tipo di tossina e, anzi, saranno facilmente riciclabili.

  • cucina alpes inox Liberi in Cucina è il nuovo progetto di cucine in acciaio inox ad installazione libera configurabili in base al proprio spazio e al proprio gusto.Alpes inox propone delle soluzioni innovative e spet...
  • cucina cesar kora Kora di Cesar cucine è un programma dal carattere brioso, contemporaneo ed evoluto. Prende forma dal desiderio formale di rivoluzionare la consueta sequenza in cucina di moduli di larghezze uguali, ma...
  • cucina del tongo jolly Come nella moda e nelle arti, il decoro entra in cucina con Del Tongo Jolly per creare nuovi ambienti colorati, più familiari e rassicuranti e arredamenti personalizzati che esprimono il carattere e i...
  • Elmar cucine Da sempre ricerca e sviluppo sono parte integrante della filosofia Elmar: costante spinta all’innovazione e assidua analisi progettuale sono i caratteri distintivi dell’azienda.Tradizione ed esperie...

Specchiera pensile cm.92x16x63 due ante in vetro arte povera con illuminazione

Prezzo: in offerta su Amazon a: 118,8€


Ante cucina in polimerico senza rinunciare al laccato!

cucina polimerica laccata Il laccato sicuramente è una scelta elegante per la nostra cucina: resistente all'acqua, resistente al tempo, resistente all'umido. Un'anta in laccato, però, richiede maggiore cura ed attenzioni. Non risulterà pertanto una scelta felice per novelli sposi con pargolo in arrivo: infatti, il pannello in laccato è molto tenero a livello di resistenza esterna, ovvero si ammacca facilmente e poco è compatibile con gli urti e i graffi. Inoltre, se esposto alla luce del sole, il colore del pannello in laccato rischia di alterarsi ed ingiallirsi.

Scegliere le ante cucina in polimerico, invece, significa non privarsi di nessuno sfizio: la base acrilica, infatti, imita alla perfezione l'effetto laccato, ma risulta al contempo una decisione d'acquisto più efficace su tutti i fronti; anzitutto, lo si ripeta, per una coscienza ecologica - il laccato, infatti, sprigiona sostanze nocive al momento della combustione; in secondo luogo, per la resistenza: infatti, se sottoposte a urti e graffi le ante cucine in polimerico saranno in grado di resistere e di mantenere invariata la loro perfetta estetica, pertanto non richiedono particolari cure e attenzioni; il terzo punto a favore delle ante cucina in polimerico è caratterizzato dalla convenienza ed il risparmio: le ante cucine in polimerico, come si è visto, non passano sotto particolari processi in industria, e, quindi, questo tipo di pannelli sono a tutti gli effetti una scelta felice anche per i portafogli degli acquirenti.Un trasporto facile e leggero!


I vantaggi delle ante in polimerico

cucina moderna in polimerico Mobili e ante cucina in polimerico sono preferibili anche per coloro che proprio non amano restare in un luogo troppo a lungo, e al contempo non vogliono rinunciare alla sensazione di sentirsi sempre a casa propria. Infatti le ante cucina in polimerico sono molto leggere e quindi facilmente trasportabili, rispetto ai pannelli laccati o quelli completamente in acciaio.Questi ultimi, tra l'altro, se da un lato si inseriscono al primo posto a livello di importanza per i piani cottura, e molto spesso per i piani orizzontali, non sono altrettanto preferiti per i piani verticali: molto pesanti, e di conseguenza pericolosi in caso di guasti, richiedono come i vicini "laccati" di costante cura per evitare di perdere la brillantezza che gli è propria; inoltre una cucina totalmente in acciaio dà l'impressione di un ambiente certamente sofisticato, ma freddo; l'acqua è l'inevitabile nemica, poiché potrebbe causare macchie di calcare e incrostazioni, difficili da pulire senza che non rilascino aloni o danni inevitabili al pannello.


La pulizia delle ante in polimerico

cucina space in polimerico effetto legno Le ante cucina in polimerico, invece, sono preferite da tutte le casalinghe. Oltre a donare la sensazione di un ambiente caldo e accogliente, sono facili da pulire. Alcool o detersivi per i vetri sono ambedue consigliati per la pulizia delle ante cucina in polimerico, totalmente sconsigliati, invece, sono acetone e sgrassatori troppo aggressivi. Un panno morbido, meglio ancora se in microfibra, accompagnato con i detersivi suddetti è opportuno per una pulizia giornaliera del mobile; per macchie o incrostazioni più pesanti si preferiscano spugne tenere imbevute di alcool alle classiche pagliette in acciaio inox, che provocherebbero solo forti abrasioni alle ante. Asciugare quindi il tutto con un panno in microfibra, ed uno in cotone.