Arredamento.it

Arredamento.it

Architettura giardini per ville e case

Architettura giardini per ville e case

- 09 maggio 2014

Pensare allo sviluppo dell’architettura giardini: partire dal progetto

Realizzare un bel giardino è una scelta che deve essere fatta e laboriosamente valutata: impiegare sistemi di architettura giardini e progettazioni adeguate anche nel piccolo, soddisfaranno senza dubbio anche i più particolari requisiti di estetica di case e ville di ogni genere. Un bel giardino, infatti, non nasce per caso ma dalla sapiente unione di tanti elementi in modo armonico: prati, siepi, macchie di fiori colorati, alberi, arbusti, con elementi architettonici come recinzioni, scale, fontane e molto altro. Creare un’architettura giardini significa mettere insieme tutto questo in modo che il risultato sia gradevole e in linea con lo stile della casa, ma anche pratico e agevole da mantenere.

Le prime considerazioni fondamentali per l’architettura giardini

In primo luogo è fondamentale considerare gli elementi principali per la realizzazione di qualsiasi architettura giardini, da quella di ridotte dimensioni adattabili a un’aiuola, fino a quelle più ampie destinate a un grande spazio. È importante considerare: clima, ambiente d’inserimento, dimensioni dello spazio, tipologie vegetali che si desiderano inserire in linea con la zona, collocazione inteso come campagna o città, andamento del terreno. È possibile inoltre, scegliere di inserire differenti tipologie di giardino, da quello acquatico, a quello roccioso, fino a quello zen o naturalistico. La cosa fondamentale per una buona riuscita è creare il giusto compromesso di accostamento e di estetica tra gli spazi per ottenere un gradevole risultato. Prima foto: Sandrini giardini, creazione minimale

Sfoglia i cataloghi: