Arredare bagno, idee e tendenze

vedi anche: Consigli Bagno

Arredare bagno moderno

Il bagno è l’ambiente della casa che più si è trasformato nel corso degli ultimi anni: da semplice locale di servizio è diventato una sorta di oasi domestica dedicata alla cura sia del corpo che della mente; il luogo ideale per liberarsi dallo stress quotidiano e ritrovare i propri equilibri. Il concetto di “wellness” è ormai strettamente legato al bagno moderno e influenza la scelta degli arredi. Arredi che devono essere funzionali, pratici, comodi e belli. Per quanto riguarda il design, continuano a tenere banco le forme essenziali e geometriche e le linee pulite, che diventano espressione di un’eleganza discreta ma al contempo in grado di catturare subito l’attenzione. Grande la libertà e la scelta dal punto di vista cromatico: l’intramontabile bianco e più in generale le tonalità neutre hanno il medesimo appeal dei colori decisi e anche scuri. Il nero, per esempio, sempre più spesso entra nella stanza da bagno. E d’altro canto non perdono consensi le tonalità più delicate come l’azzurro e il verde acqua. In foto una composizione appartenente alla linea Joy di Cerasa, caratterizzata da uno stile nordico, da linee essenziali e discrete, elementi modulari, basi e pensili dal particolare taglio inclinato, ma anche da colonne a telaio a parete o a soffitto. Altre peculiarità di questa collezione, che ha ottenuto grande successo a livello internazionale, sono l’assenza di maniglia, i contenitori e le scritte decorative. Tutti i pezzi sono disponibili nelle finiture laccate graffiate oppure lisce, oltre che in essenza di rovere moro, cenere scavato e cacao effetto tranche. Un’altra tendenza dell’arredo bagno coincide con il concetto di continuità: tutti gli elementi, cioè, sono distribuiti secondo un layout connesso e coordinato. E anche eventuali contrasti sono il risultato di uno studio ad hoc.
Arredare bagno moderno


Come arredare il bagno

Come arredare il bagno Arredare il bagno nel migliore dei modi significa renderlo accogliente ed esteticamente accattivante e creare un ambiente nel quale muoversi agevolmente qualunque cosa si debba fare. La modularità è ormai un requisito imprescindibile e spesso fa il paio con la personalizzazione; a ciò si aggiunge il successo che continuano a riscuotere i mobili e gli altri elementi di arredo (sanitari inclusi) sospesi. La ragione è presto spiegata: la sospensione si traduce in ariosità, dinamismo, leggerezza. Per quanto concerne i materiali, assistiamo al ritorno del marmo, che conquista con la sua qualità e la classe innata. E chi non può permetterselo? Può optare per il gres porcellanato, che ne imita perfettamente le caratteristiche. Il gres, più in generale, si conferma un materiale virtuoso e molto apprezzato. Il legno conserva il suo primato, anche se è raro che si utilizzi per il bagno quello massiccio. E a tal proposito facciamo presente che i mobili troppo lavorati non vanno più di moda. Trionfa la semplicità. In foto una proposta riconducibile alla collezione Sense by Aqua, tramite la quale Ideagroup riporta in primo piano il concetto di materia inaugurando un nuovo percorso estetico. Materiali altamente tecnologici come il gres porcellanato, così, vengono associati a robuste essenze dal carattere ruvido, per esempio il teak massello in finitura sabbiata. Per questa linea l’azienda veneta ha anche utilizzato il laminato Fenix NTM, che oltre a garantire un design di grande impatto è opaco, resistente, anti-impronta ma al tempo stesso morbido al tatto.

  • Arredare bagno piccolo Sempre più attuale oggi il problema dello spazio interno delle case: le ridotte dimensioni portano necessariamente a dovere scegliere quale sia la soluzione migliore per arredare lo spazio, come spess...
  • sanitari per bagno Edonè Cono Sanitari & Design: una scelta importante, che determinerà lo stile della stanza da bagno per gli anni a venire. Sono tra gli elementi d’arredo di tipo fisso, ovvero strutturale, che non possono essere...
  • Simas Il bagno continua a rimanere un’esigenza primaria. Si lavora soprattutto sulle ristrutturazioni e, se si considera che l’80% delle famiglie italiane è proprietario della prima casa, l’Italia si attest...
  • Clever inda bagno Minimalismo addio per le Tendenze bagno. Nuove forme, nuovi colori, nuovi materiali e poi lampade, sgabelli, specchi e cornici: per il bagno la progettazione diventa un gioco a incastro nel quale la...


Arredo bagno moderno

Arredo bagno moderno Per arredare il bagno si scelgono sempre più di frequente nuovi materiali e lavorazioni evolute che permettono di ottenere spessori sempre più sottili a fronte di prestazioni sempre migliori in termini di resistenza e durata. Fondamentale è anche la flessibilità, tramite cui rispondere a qualsiasi esigenza di spazio e relativa all’estetica. Poiché il bagno è la stanza nella quale non solo prendersi cura dell’igiene personale ma anche concedersi esperienze sensoriali a 360 gradi, ecco anche si trasforma pure il box doccia, configurandosi come una sorta di mini spa privata. Idromassaggio, cromoterapia, aromaterapia: sotto la doccia, ormai, quasi ogni funzione è possibile. Ci sono persino modelli che permettono di ascoltare musica mentre ci si lascia investire dal getto, pensate un po’. E sbaglia chi ritiene che il box doccia multifunzionale e ipertecnologico sia anche ingombrante; il “lusso” quotidiano passa anche da dimensioni slim e dimensioni ridotte. Certo, per i più esigenti non mancano cabine paragonabili a veri e propri hammam, con tanto di sedute all’interno, nicchie portaoggetti, soffitti ribassati che incassano soffioni. Diciamo che qualsiasi necessità e preferenza trova una, anzi diverse risposte concrete anche grazie alla ricchezza e alla versatilità dell’offerta da parte del mercato. I più esigenti possono richiedere box doccia su misura, scegliendo non solo le misure e la struttura, ma anche le finiture e materiali. E’ una scelta che si fa semplicemente per motivi estetici, ma il più delle volte deriva da situazioni particolari: per esempio il bagno è molto stretto e si sviluppa nel senso della lunghezza, oppure occorrono ante ad hoc per persone corpulente. In foto la cabina doccia multifunzione New Bi-Size di Hafro Geromin, completa di parete attrezzata, miscelatore, asta doccia con doccetta, soffione, 12 jets idromassaggio. Il piatto doccia è dotato di un pannello estraibile, la chiusura è in cristallo di sicurezza 6 mm con sgancio anta agevolato.


Arredo bagno per piccoli spazi

Arredo bagno per piccoli spazi Se fino a qualche tempo fa avere un bagno piccolo significa essere limitati e scomodi, adesso la situazione è cambiata nettamente. Il bagno piccolo è sempre più diffuso, perché le case moderne nella maggior parte dei casi presentano una metratura limitata. Il mercato e le aziende operanti nel settore si adeguano e vanno costantemente alla ricerca di soluzioni che possano garantire un alto livello di comfort e praticità nonostante le esigue superfici disponibili. I mobili sospesi sono molto in voga non soltanto per questioni estetiche, non soltanto perché esprimono perfettamente le nuove espressioni del design, ma anche perché ampliano gli ambienti dal punto di vista visivo e inoltre consentono di utilizzare gli spazi sottostanti in altri modi, per esempio sistemando cesti, cestoni e altri oggetti. Anche i sanitari sono sospesi e in più tendono a rimpicciolirsi. Diminuiscono i diametri, diminuiscono gli spessori ma la perizia progettuale permette di conservare la medesima funzionalità. Per arredare in modo ottimale un bagno piccolo è possibile scegliere anche composizioni che rappresentano un blocco unico e multifunzionale, ovvero ospitano il lavabo, numerosi cassetti, vani contenitori chiusi e/o a giorno. In foto vi mostriamo i sanitari della collezione About.2 di Rexa Design: hanno una forma ovale, sono in ceramica bianca lucida o satinata e disponibili nella versione con o senza brida (in quest’ultimo caso, le operazioni di pulizia risultano notevolmente semplificate). Il WC è dotato di un coprivaso con chiusura rallentata e sgancio rapido.


Arredare bagno country

Arredare bagno country Lo stile industriale avanza nelle classifiche di gradimento, ma il country non è affatto tramontato. Anzi, per quanto concerne l’arredo bagno rappresenta ancora una scelta gettonata, in voga, seducente. Il bagno country è romantico ma non troppo, nostalgico ma non troppo; pieno di “cose”, contrariamente al bagno minimalista. Il lavabo e la rubinetteria presentano spesso disegno retrò, somigliano a quelli che vedevamo in casa dei nonni; la ceramica è il materiale più utilizzato insieme alla ghisa, i mobili sono in legno massello lasciato al suo colore naturale verniciato di bianco, panna e altre tonalità naturali. In alternativa, prevalgono i colori pastello, per quanto riguarda sia gli arredi che le pareti e i rivestimenti. Per questi ultimi due, però, si possono scegliere anche la pietra e il cotto, così come il parquet. Tutto, anche il più piccolo dettagli, mira alla creazione di un’atmosfera estremamente calda e accogliente. Una peculiarità del bagno country è la vasca freestanding, con i piedi decorati e molto evidenti. Proprio come quelle di una volta, insomma. E d’altra parte, basta provare a visualizzare: una vasca incassata, in un bagno contraddistinto dal mood country, sarebbe una nota stonata. In foto la vasca Draycott di Devon&Devon, in ghisa con interno smaltato bianco ed esterno verniciato. Precisiamo che la finitura esterna è grezza e per la sua verniciatura si può scegliere uno dei 500 colori matt della collezione "Colors Collection" di smalti idrodiluibili. La vasca è inoltre disponibile con piedi Eagle e Decò nelle finiture alluminio naturale, alluminio lucido, ottone lucido e bianco smaltato.


Arredare bagno, idee e tendenze: Arredo bagno consigli

Arredo bagno consigli Com’è il lavabo nel bagno moderno? Molto spesso da appoggio: una soluzione di grande impatto che non pregiudica la comodità. Con il classico lavabo in porcellana non si sbaglia, ma molto in voga sono anche i modelli in pietra, in metallo, in gres porcellanato. In legno, anche, per chi ama il connubio fra design e gusto rustico. Il vetro è un altro protagonista del bagno di oggi, opportunamente lavorato e in alcuni casi caratterizzato da tonalità che stupiscono. Chi non ha la possibilità di installare i sanitari sospesi può optare per quella a terra, sì, ma filo parete e possibilmente senza i fissaggi a vista. Le cassette alte tradizionali e quelle a zaino sono da considerarsi bandite: vincono quelle incassate nel muro, magari coadiuvate da una placca cromata o cromo satinata. Le vasche in ghisa e in corian hanno ormai quasi del tutto sostituito quelle in muratura, i piatti doccia sono spesso filo pavimento; sintetizzando, tutta va nella direzione di una grande pulizia formale o comunque, nel caso dei bagni volutamente vintage, della massima ottimizzazione della superficie fruibile. In foto un esempio relativo alla collezione Font di Scavolini, la cui peculiarità sono le ante e i coprifianchi in vetro. Disponibili anche piani in vetro lucido o opaco. In questa composizione, in particolare, il colore Turchese la fa da padrone e caratterizza le basi sospese in vetro e i vani a giorno laccati, entrambi lucidi. Sul piano in vetro lucido, profondo 52 cm, trova posto il lavabo da appoggio Ibo in marmo bianco di Carrara.