Ascensori Otis

Gli ascensori: evoluzione di un mezzo di trasporto

Gli ascensori Otis sono da sempre considerati sinonimo di sicurezza. In realtà le prime forme più rudimentali di ascensori sono nate prima dei brevetti di Otis, e in particolare vedono le prime apparizioni all'inizio dell'Ottocento nelle miniere, dove uomini, carbone ed attrezzi dovevano essere trasportati quotidianamente verso l'alto e verso il basso.

Tuttavia fu grazie all'inventore americano Elisha Otis che i primi ascensori diventano sicuri, visto che fu proprio Otis a brevettare un sistema di sicurezza che evitasse la caduta violenta della cabina in caso di guasti o rotture dei cavi. E purtroppo, va detto che quest'invenzione nacque proprio a seguito dei moltissimi incidenti che si erano verificati, soprattutto nelle miniere e nei cantieri edilizi. Il primo ascensore sicuro, quindi, nacque nel 1853 a New York, ancora per scopi lavorativi e solo tre anni dopo fu utilizzato per la prima volta per il trasporto delle persone a scopo di "piacere".

In Italia, il primo ascensore Otis arrivò nel 1870, e i primi ad usufruirne furono gli ospiti dell'allora celebre albergo Costanzi di Roma. Da quella data le continue ricerche ingegneristiche ed invenzioni hanno dato vita ad ascensori sempre più sicuri e veloci, panoramici o interni, per attività industriale o privata.

ascensore otis


Ascensori Otis: tradizione e tecnologia

ascensori otis L'utilizzo degli ascensori, sia nel campo dell'edilizia privata che nel campo dell'industria, ha dato vita ad una vasta gamma di modelli che si differenziano per capacità di carico, per utilizzo, forma e dimensione. Oggi gli ascensori Otis sono raggruppati in tre grosse categorie, che si differenziano principalmente per lo scopo per cui vengono progettati, sia esso un condominio, un grattacielo o un impianto industriale. 

Gli ascensori senza locale macchine (o con la terminologia inglese Machine Room Less), ad esempio, possono essere utilizzati per edifici fino a trenta piani e possono essere di dimensioni compatte. Invece gli ascensori gearless, ossia ad azionamento elettrico con macchina senza riduttore, sono tipici degli edifici con oltre trenta piani e dei grattacieli. La tecnologia utilizzata per questi ascensori infatti permette di raggiungere velocità molto elevate per un ascensore raggiungendo un gran numero di piani in poco tempo. La terza categoria di ascensori è quella ad azionamento elettrico con macchina con riduttore (geared secondo la terminologia inglese). Questo tipo di ascensori pur non primeggiando in velocità, ha una grossa capacità di carico che ne permette un uso in ambienti industriali. 

  • miniascensore domuslift Una soluzione ideale, comoda e sicura per chi ha problemi di deambulazione o per gli anziani è l’installazione di miniascensori domestici all’interno di casa.Questi elementi hanno ingombri ridotti p...
  • ascensori kone Gli ascensori sono la più grande invenzione per i condomini, che permettono a tutti coloro che abitano ai piani più alti, di raggiungerli senza il minimo sforzo. Gli ascensori hanno subìto una grand...
  • Kone Kone da oltre un secolo offre agli utenti una tra le migliori esperienze di flusso negli edifici proponendo e mettendo a punto soluzioni che permettono loro di muoversi da un luogo all’altro in manier...
  • ascensore O.R.M.A.M. L’ascensore esterno non è unicamente il “mezzo di trasporto” di un palazzo o di un edificio, ma conferisce un tocco di personalità e di unicità all’intera struttura, enfatizzando positivamente l'ambie...


Differenze e similitudini tra varie tipologie di ascensori

Portiamo di seguito qualche esempio che possa aiutare a comprendere meglio come e perché alcuni ascensori si differenziano dagli altri. Tra gli ascensori Otis per edifici di carattere residenziale, o per uffici o ancora per piccoli alberghi, vi è ad esempio il modello Genesis, del tipo gearless che può essere utilizzato in edifici non più alti di cinque piani.

Un design essenziale per un ascensore silenzioso, dalla corsa lineare e per il quale sono possibili vari optional come lo specchio, le illuminazioni e varie tipologie di pavimentazione. Per edifici a più piani, la linea Gen2, nel modello Comfort o in quello Premier, rappresenta una soluzione a risparmio energetico per un trasporto di un massimo di tredici persone per il modello Comfort e fino a trentatré per il modello Premier. Quest'ultimo poi, è particolarmente indicato per essere utilizzato in batteria, potendo accostare fino a cinque elementi. E poiché anche l'estetica è fondamentale, gli ascensori Otis permettono anche di personalizzare colori e materiali dei differenti modelli. 

Per raggiungere le vette dei più alti grattacieli invece, gli ascensori Otis dispongono della linea Skyrise, ascensori ad alta velocità e a basso consumo energetico dotati di un sistema di gestione intelligente delle chiamate che permette di dimezzare i tempi di attesa e di viaggio. 

E se gli ascensori devono essere invece strumenti di lavoro all'interno di cantieri, allora la Otis fornisce due linee, la Gen2 Flex e la Otis Homelift, dotate di vari modelli a seconda degli spazi disponibili, dei punti di ancoraggio all'edificio e delle necessità di carico e scarico di persone o materiale da costruzione.


Otis ascensori

Otis ascensori Gli ascensori Otis Gen2 ottenuto classificazioni eccellenti per quanto concerne gli standard stabiliti dalla prestigiosa associazione di ingegneri tedeschi Verein Deutscher Ingenieure (VDI). Ma spieghiamo meglio. La VDI ha definito gli standard VDI 4707 per valutare con esattezza e chiarezza le prestazioni energetiche dell'ascensore, prendendo in considerazione fattori come carico, velocità, frequenza di utilizzo e numero di fermate, sia in movimento che in modalità standby. L'efficienza energetica di un ascensore viene classificata utilizzando sette diverse categorie da A a G; la A rappresenta la classificazione più efficiente (consumi energetici minori) e G la meno efficiente (consumi energetici maggiori). La VDI 4707 misura l'efficienza energetica in base alla categoria di utilizzo su una scala da 1 a 5, dove 1 rappresenta sistemi a basso utilizzo e 5 rappresenta sistemi ad elevato utilizzo. Ebbene, le misurazioni effettuate su installazioni Gen2 con configurazioni standard hanno consentito a Otis di conquistare la classificazione migliore in termini di efficienza energetica. Prendendo in considerazione sia i fattori tecnologici che quelli ambientali, l'ascensore Gen2 rappresenta il top della sua classe.


scensori Otis assistenza

Ascensori Otis assistenza Otis Elevator Company è la più grande compagnia al mondo nel campo della produzione, installazione e manutenzione di ascensori, montacarichi, scale e marciapiedi mobili. Con sede a Farmington, nel Connecticut, Otis conta oltre 70.000 dipendenti, offre prodotti e servizi in più di 200 Paesi e ha un parco di quasi 2 milioni di ascensori e scale mobili in manutenzione nel mondo. Otis produce e vende ascensori di grande qualità, ma non si ferma qui. L’azienda offre infatti anche il servizio Otis Om, ovvero un programma di manutenzione che assicura il mantenimento degli impianti ascensori alle condizioni di funzionamento ottimali e ne garantisce l’uso nella massima sicurezza da parte degli utenti, nel completo rispetto delle leggi e regolamenti in vigore. I tecnici specializzati Otis effettuano interventi periodici nel normale orario di lavoro; sono persone di fiducia, selezionate, addestrate e qualificate. Ma vediamo più nel dettaglio il servizio in questione. Esso si articola nel seguente modo: manutenzione preventiva programmata e personalizzabile, programmazione e assistenza alle verifiche periodiche, assistenza 24 ore su 24, riparazioni e sostituzioni di tutte le parti dell’impianto oggetto del contratto, ricambi di qualità controllata e garantita da Otis Servizi, addestramento alla procedura di emergenza. E’ inoltre attivo il Centro di Assistenza Otisline e il servizio chiamate per guasti 24 ore su 24.


Ascensore Otis

Ascensore Otis L’ascensore deve essere di qualità, sicuro, affidabile, solido e funzionale. Duraturo, anche. Ma ciò non significa che l’estetica debba passare in secondo piano, anzi è giusto darle sempre il giusto valore. Proprio per questo, e per dar spazio alla creatività, Otis rende disponibile CabCreate, un configuratore di cabina che offre oltre 400.000 combinazioni di colori e materiali. CabCreate si può utilizzare comodamente e in qualsiasi momento tramite pc e tablet; è raggiungibile tramite il sito ufficiale dell’azienda ma si ricorda che ha uno scopo puramente illustrativo, di conseguenza colori e finiture reali possono variare rispetto a quelli delle immagini digitali. Ciò non toglie che si tratti di uno strumento molto utile e che comunque l’offerta da parte dell’azienda sia davvero molto vasta. Gli ascensori Otis cambiano volto in base alla collocazione, al contesto e alle specifiche scelte dei clienti. Avete bisogno di chiedere ulteriori informazioni e/o desiderate un preventivo gratuito? Potete inviate la richiesta online, semplicemente compilando l’apposito form presente sempre sul sito dell’azienda, oppure telefonare al numero verde 800010299. Siete alla ricerca dell’Agenzia o della filiale Otis più vicina a voi? Anche in questo caso c’è la possibilità di rivolgersi al Servizio Clienti oppure consultare il sito: troverete una piantina dell’Italia con l’indicazione, regione per regione, di tutte le filiali. La sede legale e amministrativa di Otis si trova invece a Cassina de Pecchi, provincia di Milano. Scegliere un ascensore Otis significa avere certezze. Che in questo settore sono fondamentali.



  • otis ascensori Da quel giorno, in cui sospeso ad una corda su un montacarichi, il suo fondatore simulò una rottura alla corda e dimostr
    visita : otis ascensori