Caldaia a condensazione Vaillant

Il problema dell'energia e i vantaggi della caldaia

Il problema dell'energia oggi è più che mai attuale. Si cerca da tempo una fonte energetica pulita, rinnovabile e soprattutto sicura. Ci sono diverse alternative soprattutto all'elettricità. La più popolare è certamente il gas.

La maggior parte delle nostre case è alimentata a gas perchè, oltre ad essere più vantaggioso è anche più economico dell'energia elettrica. Da tempo, ormai, lo scaldabagno elettrico è stato sostituito da quello a gas più noto come caldaia. 

I vantaggi di avere una caldaia nella propria abitazione sono innumerevoli. Anzitutto è meno dispendiosa soprattutto per quanto riguarda la fornitura di acqua calda.

Mentre il normale scaldabagno si accende e resta attivo ogni qualvolta l'acqua fredda entra nel serbatoio, la caldaia, grazie alla serpentina, riscalda l'acqua fredda nell'istante in cui l'acqua passa al suo interno fornendo acqua calda durante tutto il tempo dell'erogazione. Una volta che il rubinetto viene chiuso, la caldaia smette di funzionare risparmiando così tantissima energia.

Ovviamente, in commercio, esistono svariati tipi di caldaia di diverse marche. Particolarmente efficiente si è rivelata la caldaia a condensazione della Vaillant.

Caldaie a condensazione vaillant

VMW286/5-3A CALD.COND.24KW VAI

Prezzo: in offerta su Amazon a: 1120€


Funzionamento della caldaia a condensazione Vaillant

Caldaie a condensazione Vaillant La costante ricerca di fonti alternative di energia ha messo sul mercato la nota caldaia a condensazione, uno dei fiori all'occhiello della Vaillant. E' il frutto dell'evoluzione nel campo dei generatori di calore per risparmiare una grandissima quantità di energia.

Normalmente, nei normali generatori, il calore che proviene dalla combustione, passa per uno scambiatore di calore che conduce l'energia ad un impianto di riscaldamento.

I fumi di scarico, passando dallo scambiatore, vengono eliminati tramite la canna fumaria raggiungendo altissime temperature. In questo modo, l'acqua si trasforma presto in vapore acqueo dando luogo ad un notevole spreco di calore ed energia.

Nel processo di condensazione, invece, i fumi di scarico vengono convogliati in particolari scambiatori di calore che li raffreddano prima che essi raggiungano la condensazione e quindi prima che l'acqua evapori.

In pratica, il vapore acqueo non viene disperso ma condensa liberando energia termica denominata calore latente e viene data all'impianto di riscaldamento. In poche parole non avviene alcuno spreco di energia perchè il calore, frutto della combustione, viene utilizzato per intero.

Il recupero energetico in percentuale è pari all'11% circa per quanto riguarda il gas metano e del 6% per il gasolio. E' per questo motivo che la caldaia a condensazione Vaillant è un perfetto alleato contro il consumo energetico e, di conseguenza, un aiuto per l'ambiente. 

    Caldaia a Condensazione Hermann Saunier Duval Semiatek 4 Condensing 25 kW Direttiva ErP

    Prezzo: in offerta su Amazon a: 805€


    Caldaia a condensazione Vaillant: Si può ottenere un rendimento ancora più vantaggioso?

    caldaia condensazione vaillant Il calore che si sprigiona dal processo della combustione, viene definito potere calorifico che si distingue in inferiore e superiore.

    Quello inferiore proviene dalla quantità di calore che si ottiene senza che intervenga il processo di condensazione mentre quello superiore dipende proprio dal potere calorifico proveniente dalla condensazione, ovvero tutto il calore utilizzabile pari al 100%.

    In teoria non si potrebbe andare oltre ma in pratica avviene perchè la condensazione utilizza anche il calore latente che sommato al potere calorifico dà una percentuale ancora più alta. Per il metano si parla addirittura del 111%, una percentuale assolutamente incredibile.

    La caldaia Vaillant raggiunge senza margine di errore il 109% ed è per questo che viene considerata un gioiello della tecnologia nel campo del riscaldamento e del risparmio energetico.

    La caldaia viene garantita ben 7 anni e per chi decidesse di impiantarne una nella propria abitazione, può godere anche di interessanti incentivi fiscali che diminuirebbero il suo costo.

    La Finanziaria ha proprogato la concessione di tali benefici fino a giugno 2014 nel caso si tratti di riqualificazione energetica dei condomini. In questo caso la detrazione non è indifferente: si parla addirittura di una percentuale che va dal 55% al 65% su tutte le spese di caldaia sostenute dal contribuente.

    Senza dubbio un'offerta da non sottovalutare per coloro che hanno intenzione di sostituire la propria caldaia tradizionale con una Vaillant a condensazione.

    Si avrà anche una casa più calda soprattutto se si provvede ad una regolare manutenzione, ad una regolazione intelligente che mira a fornire la giusta quantità di energia in base alle dimensioni dell'abitazione e a staccare l'erogazione di calore se non è necessario o l'ambiente è già ben riscaldato.

     

    Prima Foto: Caldaia a condensazione per interni, ecoBLOCK Plus, Vaillant