Cassette di frutta in legno, riciclo creativo

Riutilizzare in modo creativo le cassette della frutta

Ma chi l’ha detto che per arredare bene la propria casa, per sistemare fra le paresti domestiche mobili e complementi che facciano rima con “bello” si devono spendere tanti soldi? Nulla di più falso. Anzi. In molti casi la spesa è inversamente proporzionale al risultato; si possono possedere meraviglie, cioè, a pochi euro. E mettendo invece in campo qualcosa che ha molto più valore: la creatività. La fantasia. La passione. Ecco, un esempio lampante arriva dalle cassette di frutta in legno. E chi, guardandole, non ha mai riflettuto sulle loro potenzialità… Beh, si ricreda subito. Adesso. Perché le cassette, proprio quelle che si trovano spesso abbandonate nei mercati o sul retro dei supermercati e dei negozi di generi alimentari possono essere riutilizzate in modo sorprendente. Si trasformano, un po’ come la zucca di Cenerentola che venne tramutata splendida carrozza. E diventano mensole, librerie, scrivanie, tavolini, comodini, scarpiere, mobiletti per il bagno, portafiori. Di tutto. La materia prima, dunque, è a costo zero. Per i materiali necessari a compiere il processo creativo si va dai cinque a poche decine di euro. Dipende dal progetto in questione. Progetto che è alla portata di tutti. E cominciamo con un passo sempre necessario: una volta procurate le cassette bisogna levigarne accuratamente la superficie con la carta vetrata
Riutilizzare in modo creativo le cassette della frutta

KalaMitica Lavagna Metallica per Magneti, 56x38 cm, Antracite

Prezzo: in offerta su Amazon a: 23€


Cassette di frutta in legno per arredare

Cassette di frutta in legno per arredare Una volta scartavetrate le cassette di frutta in legno, occorre decidere in cosa consisterà la loro “seconda vita”. Naturalmente, per quanto riguarda l’arredamento, data la loro forma e origine danno il massimo nelle case arredate in stile country o shabby chic. Ma d’altra parte, grazie alle numerose possibilità d’uso, s’inseriscono alla perfezione anche in appartamenti caratterizzati da uno stile industriale e classico. Risultano invece meno adatte, inutile negarlo, in abitazioni ultra moderne in cui predomini un gusto minimal. Fatta questa premessa, una prima idea consiste nel trasformare le cassette in tavolini. Piani d’appoggio da collocare nella zona living, fra il divano e le poltrone. Basta scegliere il colore, comprare i pennelli e la vernice – meglio se a base di acqua – e il gioco è fatto. Chi ha qualche competenza in più e una maggiore può utilizzare più cassette, magari quattro. Alla lista dei materiali necessari bisogna aggiungere una tavola che faccia da base, colla per legno, rotelle, chiodi e viti. Dopo aver attaccato le rotelle tramite le viti (e il trapano) si capovolge la base e su di essa si assemblano le cassette servendosi della colla e di qualche chiodo. Poi occorre far passare una notte perché tutto si asciughi per bene. L’occorrente è lo stesso, il procedimento muta di poco nel caso in cui si desideri realizzare una scarpiera oppure una libreria.

Oregon Scientific Proji Stazione Meteo con Proiezione e Allarme Sveglia Infrasettimanale, Plastica, Crema, 12.8x2.6x9.1 cm

Prezzo: in offerta su Amazon a: 44,49€
(Risparmi 5,5€)


Come riciclare le cassette della frutta

Come riciclare le cassette della frutta Altri modi per riciclare le cassette di frutta in legno, rendendole protagoniste della nostra casa e ambasciatrici di originalità? Chi ha figli può realizzare dei portagiochi e magari approfittarne per trascorrere un paio d’ore insieme a loro fra pennelli e colori. Fra le pareti domestiche, le cassette trovano la loro funzione praticamente ovunque. Anche in cucina. Pensateci: con poche mosse ci si ritrova a disposizione delle mensole per riporre il sale, l’olio, il caffè, le spezie, le posate e tutti quegli oggetti che devono essere sempre a portata di fornelli. Chi vuole ridurre lo sforzo al minimo, evitando anche l’uso di ganci e trapano, può semplicemente collocare la sua cassetta – verticalmente – ai lati del letto: voilà, ecco il comodino. Una cassetta messa in orizzontale e, sopra, una in verticale danno vita a una pratica composizione per il bagno, ovvero per riporre asciugamani, beauty case, accessori vari. Le cassette della frutta diventano, ancora, speciali portavasi e porta piante, da sistemare sia all’interno che fuori, sul terrazzo o sul balcone. Il riciclo creativo è una perenne fonte di soluzioni e idee. Fa rima con risparmio, fantasia, praticità. Risorse impagabili, soprattutto di questi tempi.


Cassette di frutta in legno, riciclo creativo: Dove comprare cassette di frutta in legno

  • Cassette in legno riutilizzate per creare mensole e porta cuscini
  • Cassette in legno assemblate per custodire libri e riviste
  • Cassette in legno disposte in senso verticali e completate dall'aggiunta di cestini
Come abbiamo detto, le cassette di frutta in legno si procurano facilmente senza alcuna spesa: il bello è anche questo. Il mercato ortofrutticolo è la prima tappa, in genere i vari commercianti ne lasciano diverse sul resto delle rispettive postazioni. Un altro luogo “giusto” è il supermercato: basta fare una capatina vicino all’uscita secondaria per trovare l’oggetto del desiderio. E lo stesso dicasi per i negozi di alimentari oppure, naturalmente, per i fruttivendoli. Come sempre, però, le eccezioni non mancano. Nel senso che, per un motivo o per un altro, non ci si può recare in questi posti. E allora non resta che procedere all’acquisto. Ma dove? La risposta arriva dalla Rete. Sui molti siti di annunci, a cominciare da E-bay, si trovano cassette usate ma in ottimo stato per pochi euro. In genere bastano un paio di euro a pezzo; se sono in stato perfetto e particolarmente robuste, la cifra sale a cinque euro. Si eviti chi chiede di più. Un’alternativa consiste nel rivolgersi direttamente ai produttori, in modo da avere cassette nuove di zecca: ma ne vale la pena?