Colori muri interni

Colori per interni moderni

Se fino a qualche tempo fa non si dava alcuna importanza alla colorazione delle pareti interne della casa, che erano rigorosamente bianche, ora non è più così. Anche i muri sono diventati protagonisti dell’interior design e possono essere un valido alleato per dare un tocco in più agli ambienti. Scegliere la giusta colorazione non è però così semplice perché, oltre al proprio gusto personale, bisogna prendere in considerazione una serie di fattori determinanti. Ma partiamo dallo stile. Se avete un’anima, e quindi un’abitazione, moderna nei colori muri interni potete optare sia per tonalità accese sia per tonalità neutre (dei colori più in voga parliamo successivamente), l’importante è che si adattino bene con l’arredamento. E non basta pensare al mobilio ma anche a infissi, pavimentazione, lampade e accessori. La tendenza attuale suggerisce inoltre di non colorare tutte le pareti di una stanza ma di soffermarsi su una o due al massimo, perché in questo modo si crea un dinamismo estetico interessante. Altra opzione è quella di colorare soltanto delle porzioni, che possono essere una colonna, una trave o un arco, con l’obiettivo di mettere in risalto degli elementi architettonici particolari dell’abitazione.
Colori per interni moderni


Come scegliere il colore delle pareti

Come scegliere il colore delle pareti Come scegliere la colorazione giusta per le pareti? Oltre al proprio gusto personale e al colore degli arredi ci sono dei principi da rispettare per ottenere un risultato efficace. Il primo è quello delle dimensioni degli ambienti: se le stanze sono piccole vanno privilegiate le tonalità chiare, che danno un effetto di ampiezza e di luminosità. Anche i soffitti vanno valutati. Se sono eccessivamente alti, per ridimensionarli vale la pena tinteggiare le pareti con colori chiari e il soffitto con tonalità scure. Mentre, al contrario, in caso di coperture basse, come ad esempio nelle mansarde, il migliore risultato si ottiene colorando i muri e lasciando bianco il soffitto. Un altro spazio che è possibile migliorare attraverso l’uso dei colori è il corridoio. Se è piccolo bisogna rimanere sulle tonalità chiare se invece, come nelle vecchie abitazioni, è stretto e lungo, per ridurre l’effetto ‘tunnel’ è possibile tinteggiare la parete frontale con un colore scuro e deciso.

Nella scelta dei colori muri interni bisogna poi anche tenere conto dell’orientamento delle stanze. Quelle orientate a nord ricevono meno luce, vanno quindi tinteggiate con colori caldi e luminose, mentre in quelle esposte a sud vanno prediletti colori più freddi o neutri che contrastano l’eccessivo irradiamento.

  • Colori pareti casa Il soggiorno è la parte centrale della casa in cui passiamo molto tempo ed accogliamo gli ospiti: quindi è necessario che sia un posto confortevole e bello.Una delle parti più importanti per caratte...
  • colori camera da letto Decidere quali siano i colori più adatti per la camera da letto è una questione di stile: preferire toni freddi e pacati, aiuterà a rilassarsi.In effetti, la scelta dei colori...
  • camera da letto blu Si parla spesso di come i colori influenzino l’uomo e i suoi stati d’animo, infatti, i diversi studi svolti sui colori hanno pienamente dimostrato che ogni tonalità ha un particolare ascendente sul no...
  • Ideagroup Mytime I colori influenzano il corpo e la mente, trasmettendo determinate emozioni e sensazioni. Per l’arredamento, la scelta dei colori, bagno incluso, non può prescindere dal gusto personale: tuttavia, può...


Colori pittura pareti

Colori pittura pareti Se stiamo pensando di dare un tocco di colore ai nostri ambienti pensiamo attentamente agli effetti che i colori hanno sull’umore e lo stato d’animo. I principi della cromoterapia vanno considerati e applicati in base alle funzioni che dobbiamo svolgere nelle stanze. Per la zona notte, in alternativa al bianco, si può optare per tutti quei colori considerati rilassanti, come il verde o il violetto. E’ possibile anche osare con altri colori, come il blu o l’azzurro, ma scegliendoli in tonalità tenue per non rischiare un effetto di sovraeccitazione. Nella zona giorno possiamo osare sicuramente di più. Il giallo, il rosso e l’arancio sono stimolanti, vivificanti e potenziano le sensazioni. Sono colori caldi e hanno quindi il pregio di rendere l’ambiente più accogliente e di stimolare allegria e buon umore. Mentre il blu, particolarmente adatto per la stanza adibita a studiolo, aiuta la concentrazione ma può ‘raffreddare’ l’ambiente. Se invece volete andare sul sicuro nei colori muri interni potete optare per i toni neutri, come le sfumature del beige e del grigio, che rimangono leggeri e poco percepibili ma danno un tocco di eleganza agli ambienti.


Colori muri interni moderni

Colori muri interni moderni Quando parliamo di colori per muri interni moderni possiamo pensare a moltissime tonalità. Se c’è però una tendenza che è decisamente fuori moda è quella dei colori pastello, ovvero celesti, rosa, gialli e verdi opachi e sfumati, che erano molto in voga negli anni ’80 ma ora sono assolutamente out. In base alle dimensioni delle stanze e alla tipologia e al colore del mobilio si può optare sia per tonalità accese sia per quelle neutre che conferiscono grande raffinatezza. Molto in voga il rosso, blu e viola, che vanno usati però con parsimonia, ovvero optando per una sola parete della stanza e giocando molto anche sui particolari, riprendendo ad esempio il colore della parete in qualche accessorio. Di tendenza anche il verde, nelle sfumature più disparate: dal bottiglia, al salvia fino al grigio-verde. Particolarmente indicato con il mobilio bianco.

Se invece si vuole andare sul sicuro e puntare sull’eleganza, che è sicuramente uno degli ‘imperativi’ dello stile moderno, i colori neutri fanno al caso vostro. Avorio, tortora, grigio ghiaccio sono molto di moda e soprattutto sono facili da abbinare.



  • colori muri Il soggiorno è la parte centrale della casa in cui passiamo molto tempo ed accogliamo gli ospiti: quindi è necessario ch
    visita : colori muri