Colori pareti, osare per credere

Colori pareti interne

Bianche o vivaci? Tinta unita o con fantasie? La scelta dei colori per le pareti interne di casa può essere molto complessa perché i fattori da tenere in considerazione sono davvero tanti. Il gusto personale, lo stile dell’appartamento e il suo contesto più o meno rigoroso, ma anche la destinazione d’uso di ciascun locale e gli arredi che già si possiedono. Ogni colore, inoltre, ha la capacità di creare effetti ottici, per esempio di far percepire una stanza come più ampia e luminosa, o al contrario più angusta e poi, lo sappiamo, ha anche il potere di influire sul nostro umore come ci suggeriscono i principi di cromoterapia. Come procedere con la scelta, quindi? Prima di tutto è bene considerare che se lo spazio non è molto e se c’è qualche problema di illuminazione, il bianco per le pareti è una scelta saggia. La più classica delle tinte, nelle sue varianti fredde che tendono verso il ghiaccio e in quelle calde che virano sull’avorio, non rischia di stancare e può essere una soluzione anche temporanea, nell’attesa di scegliere finalmente il colore. Si può quindi definire una non scelta, o una decisione sospesa finché non ci si chiariranno le idee. Il secondo bivio a cui ci si può trovare di fronte è se demandare il colore a una carta da parati, e in tal caso ci si potrà sbizzarrire con fantasie davvero per tutti i gusti e tutte le tasche, oppure optare per la classica pittura, più economica e veloce e che permette di correggere con più facilità una scelta che a posteriori si dovesse rivelare sbagliata.

pareti bianche


Colori pareti cucina

Pareti colorate La cucina è il luogo più caldo e vivace della casa. Se si dispone di una cucina separata dal living, è anche la stanza in cui si può mettere da parte la formalità e osare un po’ di più, appendendo alle pareti fotografie, disegni dei bambini e promemoria per tutta la famiglia. E, naturalmente, usare i colori. Le tinte calde come giallo, arancione e toni del rosso accentuano il senso di raccoglimento e di buonumore e si sposano bene con un arredamento in legno rustico ma anche classico. Le tinte più fredde, come il lilla, il turchese o il verde acido sono molto attuali e perfette con una cucina minimalista dall’arredo contemporaneo con legni anche scuri come il wengè. Il total white, infine, oltre a valorizzare ogni tipo di stile, esalta la pulizia delle linee e rende la cucina una tela bianca da personalizzare con gli accessori, i complementi tessili e con gli ingredienti stessi lasciati in bella vista come frutta fresca, piantine aromatiche o il classico vaso di fiori.

In foto un'ambientazione cucina che ha come protagonista il modello Aleve di Stosa


  • Colori pareti casa Il soggiorno è la parte centrale della casa in cui passiamo molto tempo ed accogliamo gli ospiti: quindi è necessario che sia un posto confortevole e bello.Una delle parti più importanti per caratte...
  • camera da letto blu Si parla spesso di come i colori influenzino l’uomo e i suoi stati d’animo, infatti, i diversi studi svolti sui colori hanno pienamente dimostrato che ogni tonalità ha un particolare ascendente sul no...
  • colori pareti soggiorno Scegliere la tinta per pareti è una questione che merita molta attenzione poiché il colore che si sceglie deve andare d’accordo con il carattere della stanza.Infatti, ogni spazio ha bisogno di un co...
  • Decorazioni casa con gli stencil Dopo avere mantenuto la tinta bianca per anni ci si è stufati e si protende verso toni accesi e colore, ma manca sempre qualcosa.Perché allora non osare con delle decorazioni casa che rendano l’ambi...


Abbinamenti colori pareti

Jannelli&Volpi Se non si è completamente sicuri dell’effetto finale che il colore scelto per le pareti avrà sulla casa o sulla stanza, una buona opzione è quella di dipingere - o rivestire di carta da parati - una sola parete, solitamente quella su cui si vuole dirigere l’attenzione. Anche se si tratta di una soluzione poco impegnativa anche visivamente, questo comporta una maggiore attenzione agli abbinamenti. Ogni scelta di colore deve sempre fare i conti almeno con un accostamento. Nel caso delle pareti, le combinazioni sono di più. Anche se si sceglie di dipingere una sola parete, infatti, ci si dovrà confrontare con i colori del pavimento, di mobili e accessori oltre che, naturalmente, con le altre pareti. Un pavimento di legno naturale sarà valorizzato con pareti bianche oppure dalle tinte calde dell’avorio e del beige. Un legno scuro potrà essere vivacizzato con colori audaci e con i toni freddi e acidi. Una buona soluzione è quella di scegliere, per pareti, pavimenti e mobili diverse tonalità di uno stesso colore: per esempio il grigio, da abbinare a una tonalità più chiara e una più scura, o il marrone con il beige. Un colore molto attuale è il tortora, scelto soprattutto per il living ma adatto a ogni stanza della casa. Il tortora può avere una tonalità fredda, vicina al grigio e abbinarsi bene con il grigio scuro e il nero, oppure avere una sfumatura più vicina al beige ed essere perfetto, in tal caso, con l’avorio e il marrone. Ottimo anche l’accostamento con il prugna. In foto: soluzione decorativa Jannelli&Volpi.


Colori pareti, osare per credere: Colori pareti casa idee

Pittura Lavagna Scegliere pareti colorate permette di liberare la fantasia e di dare vita a soluzioni originali e talvolta anche divertenti, non solo nelle camere dei ragazzi. Una prima idea è quella di usare il nero per poi riempirlo di colore: come? Con Pittura Lavagna, che crea sulla parete il classico effetto del pannello di ardesia su cui i bambini, ma anche i più grandi potranno scatenarsi con parole e colori. Un tipo analogo di pittura materica è la Pittura Calamita, che rende la parete un pannello magnetico su cui appendere qualsiasi cosa con le classiche calamite. Le pareti colorate permettono di spaziare, andando al di là della classica tinta unita: a una parete monocroma si può accostare una fantasia, realizzata sempre con la pittura o con la carta da parati, che riprenda la tonalità principale. Se si opta per una carta da parati fantasia, per esempio, per non eccedere appesantendo troppo l’ambiente, utile l’accostamento tono su tono e la ripresa della stessa fantasia per tendaggi o cuscini.