Come applicare alla casa la bioedilizia

La Redazione Consiglia

I migliori articoli su Arredamento.it

- 05 agosto 2015

Parola d’ordine per casa e bioedilizia: bioarchitettura

Sempre più in auge è il nuovo modo di pensare all’architettura e alla casa mediante la bioedilizia, sia per una questione ambientale ma anche dal punto di vista etico e umano. La bioarchitettura è la ricerca di costruzione con materiali sostenibili e rispettosi dell’ambiente con una sempre più spiccata efficienza energetica: l’idea questa per la realizzazione di case e strutture dalla spiccata bellezza, in simbiosi con l’ambiente e con le necessità naturali dell’uomo, per un nuovo stile di vita e di costruire. Bellezza quindi, efficienza energetica, sostenibilità ambientale, mediante l’impiego di materiali naturali come il legno, la paglia, la canapa, ma anche mediante processi di realizzazione con impatti sempre minori sull’ambiente.

in crescita l'uso della canapa

Materiali naturali e dal ridotto impatto ambientale durante tutto il processo di vita dalla realizzazione allo smaltimento, sono quelli che sono impiegati per creare le strutture casa bioedilizia. Sta crescendo moltissimo l’impiego della canapa, per cui troviamo alcuni esempi anche in Italia: un materiale questo, che si presta a essere ottima risposta costruttiva ideale per le zone mediterranee. L’utilizzo di questo materiale in edilizia è apprezzato in primo luogo per la sua riciclabilità: infatti, a termine ciclo di vita è sufficiente frantumare e rimpastare con acqua e calce per riottenere una nuova materia costruttiva. È biodegradabile, ecocompatibile, e richiede pochissima energia per la realizzazione ma anche per lo smaltimento.

Sfoglia i cataloghi: