Come costruire un barbecue

Costruire barbecue in muratura

Prima di capire come costruire un barbecue in muratura è necessario dedicarsi alla scelta del modello più adatto alle proprie esigenze.

Più le dimensioni e la forma saranno particolareggiate, più la costruzione potrebbe risultare complicata.

Per i lavori più importanti, dunque, è necessaria una buona dose di abilità. Iniziare con il progettare il barbecue è fondamentale ed è il primo passo da compiere. Nella progettazione si dovrà tenere conto dello spazio che si ha a disposizione, della tipologia di base sulla quale il barbecue andrà poggiato (erba o cemento) e del tipo di combustione che si desidera utilizzare. In questo caso, in particolare, si hanno tre scelte possibili tra il materiale solido (legna o carbone), il gas o semplicemente la corrente elettrica.

Nella scelta del posto in cui collocare il barbecue non bisogna mai dimenticare che nello spazio da occupare bisogna considerare quello necessario al cuoco di turno per muoversi agevolmente intorno al proprio barbecue. Per evitare problemi durante l'utilizzo, inoltre, un ottimo consiglio è quello di prediligere i luoghi protetti dal vento.

Barbecue in muratura


Costruire barbecue muratura

Barbecue in mattoni Per capire come costruire un barbecue in muratura bisogna anche porre un occhio di riguardo ai materiali che serviranno in corso d'opera.

Prima di cominciare, tutto dovrà essere a portata di mano. Il modello più semplice da realizzare è il barbecue classico ovvero quello che, costruito in muratura, utilizzi la legna come combustibile.

In questo modo il lavoro risulta semplice anche per chi non è avvezzo a tali lavori.

La misura standard che si adatta a quasi tutti gli spazi esterni vede un barbecue che sia lungo 1,20 metri, profondo 72 centimetri e alto in totale 1 metro.

Tali misure tengono ovviamente conto anche degli spessori dei mattoni da utilizzare. I mattoni sono la componente essenziale. Per sapere quanti se ne dovranno acquistare sarà sufficiente dividere la superficie complessiva per quella di un singolo mattone.

La malta cementizia è altrettanto importante. La quantità dipende dal numero di mattoni usati. Il personale qualificato dove si acquisteranno i mattoni saprà certamente consigliarvi in questo. Servirà poi un tavellone per il piano d'appoggio e uno per il fuoco.

  • bbq Il termine barbecue utilizzato moltissimo negli ultimi anni sta a indicare, a differenza di quanto tanti di noi credono, un tipo di cottura piuttosto lento effettuato a bassa temperatura e utilizzando...
  • Barbecue muratura Avere a disposizione un giardino consente, nella bella stagione, il moltiplicarsi delle occasioni da vivere all’aria aperta. Dotandoci di un barbecue, potremo organizzare prelibate grigliate da gustar...
  • Realizzare barbecue Quando si ha la fortuna di possedere un ampio cortile o un grazioso giardino, si può attrezzare un angolo per quando si hanno ospiti e si vuole cucinare all'aperto.Nei brico center si trovano barbec...
  • camino da esterno Quando il caldo estivo non ci attanaglia più, cominciano le fresche serate da passare in parte fuori, in parte dentro casa. Il fresco diviene freddo e la permanenza all’esterno è m...


Come costruire barbecue

Barbecue in muratura Ecco per voi l'elenco delle operazioni su come costruire un barbecue.

Per prima cosa si dovrà necessariamente partire dalle fondamenta, ricordando che fondamenta solide garantiscono un'ottima stabilità di partenza.

Delimitiamo lo spazio con una corda e scaviamone l'interno per una trentina di centimetri. Riempiamo tale spazio con il calcestruzzo e utilizziamo una livella per rendere il tutto perfettamente dritto e in linea. Attendiamo, quindi, che il lavoro fatto finora sia asciutto. Generalmente è consigliato attendere almeno 48 ore.

Ad asciugatura completata costruiamo i muretti. Prepariamo la malta secondo le indicazioni riportate sulla confezione e iniziamo sovrapponendo tra loro i mattoni a creare un bel disegno che risulti anche esteticamente piacevole. Nel legare bene uno strato al successivo utilizziamo una livella per garantirci il corretto allineamento. Terminato il muro frontale, realizziamo gli altri 3, costruendoli perpendicolarmente al primo. La camera del fuoco va preparata con i mattoni refrattari e con la malta, ricordando che ad una trentina di centimetri da essa andrà posizionata la griglia per la cottura.


Costruire barbecue ferro

Barbecue in ferro Se vi state chiedendo come costruire un barbecue in ferro o in acciaio, possiamo dirvi che per esso la procedura potrà essere più semplice e veloce.

In questo caso si avrà semplicemente bisogno di lamiere in acciaio, di una griglia e di un buon saldatore. Le considerazioni relative allo spazio da tenere presente per la posa del barbecue non si discostano da quelle menzionate per quanto riguarda la costruzione di un barbecue in muratura.

Utilizzando un totale di 4 lamiere in acciaio formiamo i 4 lati, tenendo bene a mente che essendo la struttura rettangolare si dovranno avere due lati più lunghi e due più corti. Uniamo, quindi, i 4 sostegni con delle fascette e procediamo a saldarle bene tra loro. Quello appena realizzato è il telaio superiore del nostro barbecue. Utilizzando due lamine di circa 70 centimetri di lunghezza, creiamo le 4 gambe del barbecue. Andiamo, quindi, a fissare il piano cottura con il saldatore e ad una trentina di centimetri da questo collochiamo la griglia. Ed il nostro barbecue sarà pronto per cucinare ottime grigliate!


Costruire barbecue

Costruire barbecue Per costruire un barbecue non è necessario rivolgersi a un muratore o comunque a un esperto del settore; si può anche procedere da soli, mettendo in gioco la giusta dose di pazienza e manualità. Il primo consiglio è quello di partire con un progetto preciso e curato in ogni dettaglio: è bene definire la superficie a disposizione, la struttura del barbecue in questione e tutte le sue caratteristiche. Se siete alle prime armi, optate per la massima semplicità ovvero due colonne laterali che delimitino uno spazio centrale dedicato alla raccolta della cenere e all'areazione, una base per la raccolta di legna e carbonelle, uno per appoggiare una semplice griglia mobile e un vano appoggia vivande laterale. Il piano laterale non deve essere in legno, bensì in marco. Per quanto riguarda gli altri materiali, per contenere il più possibile la spesa si possono utilizzare quelli che eventualmente già si possiedono, per esempio vecchi mattoni da forno per lo scheletro centrale, l’anta di un vecchio armadio oppure una tavola per le fondamenta, alcuni ciottoli di fiume di varie dimensioni. In tal modo si spenderanno non più di 70-80 euro, cioè sarà necessario acquistare soltanto calcestruzzo e una griglia nel caso in cui si voglia fare a meno del vano di marmo. Il barbecue andrebbe costruito su un suolo di terra battuta, possibilmente in una zona ombreggiata; cucinare sotto il sole può causare qualche disagio, soprattutto quando le temperature cominciano a salire.


Barbecue fai da te

Barbecue fai da te Dopo aver realizzato il progetto relativo alla costruzione del barbecue e aver procurato tutti i materiali necessari, ci si può mettere all’opera delimitando innanzi tutto la zona in questione con i mattoni. La profondità dovrà essere di circa 25-30 cm. Questo è il massetto: sono, cioè, le vere fondamenta. Il massetto deve poi essere riempito con le pietre di fiume e portato al livello del suolo con il calcestruzzo. A questo punto entrano in gioco le spallette, gli elementi destinati a ospitare la griglia. Se si utilizzano mattoni grossi ne bastano 10 o 5 per ogni lato ben fissati tra loro. Prima di proseguire con il fissaggio della grigia più bassa (quella che ospita la carbonella e consente il passaggio della cenere sul pavimento), bisogna assicurarsi con una livella che le spallette create non siano particolarmente inclinate. Dopo il fissaggio della prima griglia, o piastra forata, si procede mettendo mattoni più piccoli su cui poi successivamente poggiare la griglia mobile destinata alla cottura degli alimenti. Se vi sentite negati per i lavori fai da te, nessun problema: in commercio esistono numerosi barbecue in muratura prefabbricati che permettono di risparmiare molto tempo e fatica. Con questo tipo di struttura è infatti solo necessario preparare il fondo su cui andrà appoggiato il barbecue; la struttura viene fornita già completa e pronta per essere posizionata nel luogo scelto in precedenza. Anche in questo caso è tuttavia importante valutare prima la zona in cui si stabilisce di montarlo, così da poter scegliere tra le innumerevoli varianti disponibili, che differiscono per dimensioni, finitura e costi.


Come costruire un barbecue in pietra

Come costruire un barbecue in pietra Costruire un barbecue in pietra non è difficile. Se il massetto c’è già, parte del lavoro viene risparmiata; in caso contrario è sufficiente fare un piccolo scavo di sbancamento del terreno oppure compattare il terreno. Se si hanno a disposizione delle pietre è possibile utilizzarle per riempire lo scavo, realizzando così una fondazione a sacco coronata da terreno battuto o da un sottile strato di cemento. Una volta concluso questo step bisogna accatastare i mattoni intervallandoli con della malta di cemento. La soluzione più semplice dal punto di vista operativa consiste nel creare due pareti parallele e una di fondo, facendo attenzione durante la posa ad intrecciare i mattoni d’angolo di due file successive (configurazione, questa, che risulta particolarmente stabile). Il ripiano orizzontale può essere realizzato con la griglia metallica, chi desidera “alzare il tiro” può inserire piano rigido intermedio. Per effettuare questa operazione, però, è fondamentale valutare bene le distanze tra i sostegni in relazione al tipo di mattoni che si stanno usando. Può risultare molto più facile interporre ad una certa altezza da terra un ripiano in calcestruzzo prefabbricato (lastra da 4-5 cm) interrompendo la muratura, per poi riprenderla subito dopo la lastra fino all’altezza del piano di cottura che si desidera. In tal modo si otterranno due ripiani, uno alla base (su cui accatastare la legna e il carbone) e uno a metà altezza dove mettere la legna da ardere quando si arrostisce.