Cosa sapere se compriamo un armadio ad ante battenti

Prima dell’acquisto quali fattori considerare

Bisogna comprare l’armadio per la nostra camera da letto: ma come sceglierlo?

Le domande da porsi sono: quanto è lo spazio da occupare e quale sarà la mole di capi che vi riporremo. Quindi, anche in base al budget a disposizione, si può decidere la capienza del guardaroba, per il quale è rilevante pure il sistema di apertura delle ante.

Quelle battenti sono le più tradizionali e consigliabili se non si hanno problemi di ingombro, visto che quando si aprono devono avere davanti almeno 80-100 cm liberi, in modo da consentire i movimenti senza impacci e mantenere la giusta distanza dagli altri mobili.

Nella forma sobria di Gliss Master, armadio componibile di Molteni&C, sulle ante spiccano le maniglie esterne verniciate peltro. Nell’interno super organizzato da vani e cassetti fa il suo ingresso AIRCUB, dispositivo gestibile dal proprio smartphone con un’app dedicata per purificare l’aria ed eliminare elementi nocivi con un sistema di purificazione e profumazione attraverso un processo di ionizzazione e ozonizzazione.

armadio ante battenti gliss master molteni


Quali sono le misure di un armadio ad ante battenti?

armadio ante battenti misure Funzionali e pratici, gli armadi sono veri e propri elementi di arredo e nella zona notte dividono il ruolo di protagonista con il letto.

Poiché si tratta di un mobile che non cambieremo nel tempo con facilità, l’obiettivo nell’acquisto è cercare la qualità, con modelli robusti che possano resistere a lungo all’usura cui sono sottoposti quotidianamente e spendere qualcosina in più non è affatto irrilevante.

Per quanto riguarda le dimensioni, la maggior parte degli armadi si attesta in genere sui 260 cm di altezza (che permette di dividere la struttura in verticale in due vani da 130 cm, misura ideale per appendere gli abiti) ma può oscillare tra i 220 e i 290 con la possibilità di personalizzazioni in base allo spazio desiderato, grazie a soluzioni su misura.

La profondità invece è in genere di 60 cm, altrettanto la larghezza di un’anta battente (che per esigenze particolari di ingombri però può scendere a 40). Un armadio a due ante battenti dunque raggiunge al massimo 120 cm. Sono misure che non mettono a rischio, con un peso maggiore, il funzionamento delle cerniere, altro elemento determinante per chiudere e aprire in modo agevole le ante su cui i designer spingono le ultime tendenze moda, usando tra l’altro materiali insoliti (finora) per un armadio, come il gres porcellanato di Anta Project proposto da Flou per il suo Guardaroba 16.32.



Armadi ante battenti moderni

Armadi ante battenti moderni Le ante battenti di un armadio, che possono essere anche a tutta altezza, sono in grado di caratterizzare il mood generale del mobile, puntando sia su lavorazione, materiale e finiture della superficie, sia sul tipo di maniglia. Quest’ultima può essere a tutta altezza o, al contrario non essere presente, sostituita dal sistema di apertura push-pull che si attiva premendo un pistone nascosto nella parte retrostante dell’anta stessa, che così resta liscia, continua, elegante.

In ogni caso, le ante a battente devono avere un numero adeguato di cerniere per garantire la stabilità totale e devono preferibilmente essere ammortizzate, per non fare rumore certo ma pure per rispondere senza problemi alle intense sollecitazioni di chiusura e apertura, in genere di 90/100 gradi. Esistono però alcune versioni di cerniere che permettono una rotazione dell’anta addirittura del doppio, 180 gradi,

incrementandone la praticità.

Freedhome di Caccaro ha elementi modulari flessibili e adattabili alle diverse necessità, in un design pulito e rigoroso con uno specifico meccanismo di apertura totale delle ante, grazie ad ammortizzatori magnetici di ultima generazione che aumentano la fluidità di chiusura/apertura, eliminando vibrazioni e rumori. Nei vani è prevista un’illuminazione integrata a led, a basso consumo energetico, regolabile da smartphone e tablet con un’app dedicata. Inoltre, tra le particolarità del sistema Freedhome, anche i moduli ad angolo con apertura totale che ottimizzano lo spazio, visto che l’angolo può così trasformarsi in un vero e proprio armadio lineare di più di 2 metri o in una cabina armadio aperta. Mentre specifici moduli di passaggio ad apertura totale arredano qualsiasi parete sfruttandone ogni cm e separano con eleganza e originalità gli ambienti.


Cosa sapere se compriamo un armadio ad ante battenti: Armadi ante battenti legno

Armadi ante battenti legno Negli armadi le ante battenti hanno il vantaggio di permettere un’apertura simultanea di tutti i vani facilitando pure la pulizia. Generalmente poi risultano più leggere rispetto a quelle scorrevoli. Inoltre possono anche essere usate per inserire specchi internamente ed esternamente. Nel costruire un armadio unendo i vani chiusi dalle ante a cassettiere e/o elementi a vista, grazie a soluzioni su misura con componenti di varia dimensione, lo si movimenta rendendolo ancora più utile e gradevole.

Ricorre all’anta a battente, a telaio o a pannello, Scandola Mobili per gli armadi improntati alla modularità della collezione Maestrale, realizzati in solido legno massello di abete, coniugando la tradizionale lavorazione artigianale a linee moderne e pulite.