Domus Academy e NABA: progetti in mostra alla Triennale di Milano

La Redazione Consiglia

I migliori articoli su Arredamento.it

- 21 novembre 2012

Un designer per le imprese

E’ stata inaugurata il 20 novembre in Triennale a Milano, e rimarrà aperta fino al prossimo 3 gennaio 2013, una mostra dedicata ai progetti  vincitori del concorso “Un designer per le imprese”, giunto alla terza edizione e pensato per favorire l’incontro e la collaborazione fra imprese e giovani designer. Ai partecipanti è stato chiesto di realizzare prototipi di prodotti che fossero al contempo di design, ma anche funzionali.  

Il concorso e la mostra

Al concorso, promosso dalla Provincia e dalla Camera di Commercio di Milano, in collaborazione con Material ConneXion, hanno partecipato gli studenti di Scuole di Alta Formazione e Università: tra i vincitori anche i progetti degli studenti di Domus Academy e NABA, che sono esposti in Triennale.    La mostra, aperta fino al 3 gennaio 2013, presenta, tra gli altri, i 3 progetti vincitori e 1 prototipo realizzati dagli studenti del Master in Design di Domus Academy e gli 8 progetti vincitori e i 2 premiati con menzioni speciali degli studenti e diplomati del Triennio di Design NABA.  

I progetti

Per Domus Academy i progetti premiati e sviluppati sono: “Look” di Jie Wu per l’azienda Rossociliegia, “SHOJI” di Danai Gavrili per l’azienda Gruppo Corbetta e “The objectives induction torch” di Andrew Mauro Simeoni per l’azienda Velamp. Il progetto prototipato è: “Take me away” di Wei-Che Shao, per l’azienda Tucano.   Per NABA, i progetti vincitori sono: “Bastard Upgrade” di Matteo Bruschi, Pierleone Loreti e Nicolau Dos Santos per l’azienda Comvert; “Amelia” di Valentina Di Rosa e Valentina Fontana per l’azienda Davsar Design; “Folia” di Stella Orlandino, per l’azienda Opella; “SPA” di Giovanni Busetti, per l’azienda Rogari; “Cantuccio Urbano” di Sara Ricciardi, per l’azienda Warli; “Filo Rosso” di Alessandra Rota, Chiara Vuono e Carlo Altera per l’azienda Rossociliegia; “Ruggero” di Michele Bianconcini, Michele Favale e Astrid Luglio, per l’azienda ComfTech; “Phytolife” di Chiara Martella e Francesca Mazzari, per l’azienda Terraneo. I progetti NABA che hanno ricevuto le menzioni speciali della giuria sono: “I do robot” di Luca Arosio e Paolo Nava per la categoria “Innovazione e Design”; “Bastard Upgrade” di Matteo Bruschi, Pierleone Loreti e Nicolau Dos Santos per la categoria “Linguaggi delle estetiche”.

Domus Academy

Aperta a Milano nel 1982, Domus Academy è stata la prima scuola post-universitaria di design in Italia. Ngli anni si è poi affermata quale vero e proprio luogo di formazione e laboratorio di ricerca sui temi dell’innovazione e del progetto. Da fine 2009 fa parte di Laureate International Universities, netwok globale di alta formazione per l’arte e il design.   L’offerta didattica dell’accademia include una serie di interessanti master a cui partecipano di tutto il mondo: Accessories Design, Business Design, Car Design, Design, Fashion Design, Interaction Design, Interior & Living Design, Urban Vision & Architectural Design, Fashion Management, Fashion Styling & Visual Merchandising, Service & Experience Design.  

Sfoglia i cataloghi: