Ecco i trucchi per eliminare le formiche da casa

La Redazione Consiglia

I migliori articoli su Arredamento.it

- 08 giugno 2018

Vuoi evitare che le formiche entrino in casa? Una pulizia costante è la prima regola

Ci sono periodi dell’anno più a rischio di altri, ma la ciclica “visita” delle formiche alle nostre abitazioni rischia spesso di essere una spiacevole costante a cui ormai si è fatta l’abitudine. Questo non significa però arrendersi e lasciare che questi insetti prendano possesso di balconi, terrazzi, bagni e cucine. Avete provato a liberarvi di loro in tutti i modi e pensate non esistano rimedi efficaci? In realtà esistono una serie di soluzioni diverse, specialmente tramite l’uso di elementi del tutto naturali. Questa è una buona notizia, perché evita di entrare in contatto con insetticidi tossici, nocivi da inalare sia per noi che per le nostre piante. Siccome prevenire è meglio che curare, la prima regola da seguire è quella di una pulizia attenta e costante dei nostri ambienti: questo significa eliminare nella maniera più accurata possibile residui di cibo e briciole che possano fungere da elemento attrattivo per una colonia di formiche. Pulite sempre con attenzione e scrupolo i pavimenti, sia all’interno della casa che su terrazzi e balconi, e fate lo stesso con le superfici della cucina e con i ripiani dove siete soliti riporre biscotti, pane e altri prodotti che possono produrre briciole. Se avete animali domestici, ricordatevi di tenere d’occhio e lavare regolarmente le ciotole di croccantini e cibo umido, così che non si formino residui che favoriscano il via vai delle formiche.

6 rimedi per eliminare le formiche da casa

Avete trascurato per un periodo troppo lungo le superfici di cucina, bagno, terrazzo o balcone e ora vi ritrovate a fare i conti con un numero imprecisato di formiche, che fanno impunemente avanti e indietro per la propria casa? Oppure, avete curato al massimo l’igiene dei vostri ambienti, ma questo non vi è servito a tenere lontane queste tenaci ospiti e ora non sapete più dove sbattere la testa? Non disperate, perché esistono una serie di rimedi naturali che vi permetteranno di portare a termine in poco tempo quella che non è sbagliato definire come una vera e propria opera di disinfestazione.

Lo step preliminare è studiare quali percorsi siano solite compiere le formiche all’interno della casa, così da avere un’idea il più precisa possibile di quali zone andare a colpire. Avete circoscritto il tragitto degli insetti? Molto bene, è giunto il momento di passare alla parte operativa del piano, composta da una serie di rimedi 100% naturali tra cui potrete scegliere in base a quale vi risulti più comodo. Il primo metodo è quello di lavare gli ambienti attraversati dalle formiche con un panno imbevuto di aceto di vino bianco o di succo di limone puro: l’odore di questi due prodotti risulta infatti particolarmente sgradito alle formiche, e nel giro di qualche tempo – continuando a strofinare con costanza – ci dovrebbe portare alla risoluzione del problema. Un altro aroma particolarmente sgradito a questi insetti – e al contrario molto piacevole per l’uomo – è quello della menta, che potrà essere cresciuta in casa sia in terra che in vaso a mo’ di deterrente per la proliferazione di colonie nella nostra abitazione.

In nostro aiuto nell’opera di debellamento arrivano anche alcuni oli essenziali, tra cui quelli di aglio, citronella e le già citate essenze di menta (il loro effetto viene amplificato se mischiati con qualche goccia di aceto o succo di limone). La preparazione di una soluzione di 50 millilitri di aceto di vino bianco, 30 gocce di olio essenziale di menta, 20 gocce di olio essenziale di citronella e 10 gocce di lavanda, da versare in un piccolo spruzzino col quale vaporizare i luoghi preferiti dalle formiche, avrà un effetto killer sugli insetti.

Un quarto rimedio utilizzabile è il bicarbonato di sodio, un vero e proprio elemento jolly per le operazioni di pulizia all’interno della casa: in questo caso il bicarbonato di sodio va distribuito lungo il percorso solitamente fatto dalle formiche (dopo aver pulito in modo meticoloso il pavimento) e posizionato anche in prossimità di piccole aperture o fessure nel muro che potrebbero essere usate come porte di ingresso e uscita per le piccole intruse. Tornando al discorso degli odori sgraditi dalle formiche, funzionano molto bene anche particolari spezie o erbe essiccate dall’odore forte, come peperoncino, chiodi di garofano, cannella in polvere e ancora foglie di menta spezzettate, da utilizzare da sole o mescolate al bicarbonato di sodio lungo le pareti e le zone più battute dalla colonia di insetti.

Un rimedio ancora diverso prevede infine l’utilizzo di infusi di ortica, assenzio o di tanaceto. Ma facciamo un piccolo passo indietro: se il balcone o il terrazzo pullulano di formiche, significa che con ogni probabilità avete a che fare con un’infestazione di afidi nelle vostre piante, parassiti che secernono una secrezione zuccherina di cui poi le formiche si nutrono. Gli infusi servono proprio a questo: versati sulla pianta la liberano dagli afidi e di conseguenza anche dall’arrivo in massa delle formiche.

Ecco cosa NON fare quando trovare le formiche in casa

Avere una cura scrupolosa della propria casa, del proprio terrazzo, balcone o giardino a volte non basta per sentirsi al riparo dalle formiche. Soprattutto nel periodo primaverile è davvero difficile chiudere le porte a questi ospiti sgraditi e apparentemente duri da debellare. In realtà esistono parecchi rimedi naturali per contrastare la loro invasioni, così come una serie di semplici linee guida da seguire per non facilitare il compito a questi insetti, che tendono a formare numerose colonie e ad organizzare le loro operazioni con sorprendente intelligenza. Il primo consiglio è quello di non sottovalutare i segnali: se cominciate a vedere spesso formiche vive aggirarsi per casa significa che il problema è serio e consistente e che richiede immediate contromisure; se le formiche non sono solitarie ma si presentano in vere e proprie scie, avrete un segno tangibile di disinfestazione. Che fare? La prima cosa da evitare a tutti i costi è quella di farsi prendere dal panico. Anche se vi sembra che le formiche continuino a proliferare, se seguirete con costanza uno dei tanti rimedi naturali possibili, in breve tempo avrete risolto ogni problema. Certo, cercate di darvi una mano: spesso le formiche si presentano poiché attirate da residui di cibo e briciole, per cui curate con ancora più attenzione la pulizia delle superfici del piano cucina, del tavolo da pranzo e all’interno della dispensa. Una terza strada da evitare è quella di pesticidi troppo aggressivi: i rimedi naturali sono molti e tutti efficaci, ragione per cui non vi è motivo utilizzare prodotti che rischiano di rendere nociva l’aria all’interno della vostra casa o di intaccare la salute delle piante nei vostri spazi outdoor.

Sfoglia i cataloghi: