Giardino all'italiana

Peculiarità del giardino all'italiana

Si parla spesso dei famosissimi e celebri giardini inglesi e meno spesso del giardino all'italiana. E' anche vero che, il giardino all'inglese è molto più pratico e semplice da gestire, da realizzare e anche da curare rispetto ai sontuosi e particolari giardini all'italiana.

Dove sta la differenza fondamentale?

I giardini all'inglese non sono altro che distese di prato verde brillante, ottimo per poterci fare dei meravigliosi pic nic, lunghissime passeggiate a piedi scalzi, e che, soprattutto, danno quella nota di colore rilassante e naturalistica ai giardini, anche ai più piccoli appezzamenti di terreni cittadini in cui il prato all'inglese iene seminato e curato. Il prato all'inglese deve sempre essere mantenuto ad una certa altezza e per fare questo è sufficiente un attrezzo apposito che, passandoci sopra, mantiene sempre perfettamente parallelo e compatto il suo aspetto.

Per quanto riguarda, invece, il giardino all'italiana, esso certamente non è così pratico, semplice e comodo da gestire, fermo restando che il giardino all'italiana non può essere creato in qualsiasi posto, a differenza del giardino all'inglese di cui abbiamo già parlato. Prima di parlare della manodopera e della cura del giardino all'italiana, è bene sapere di cosa si tratta e quali sono le sue origini.

giardino all italiana


Storia del giardino all'italiana

giardini all italiana Il giardino all'italiana nasce e si sviluppa tra il quindicesimo e il sedicesimo secolo. I luoghi in cui esso comincia a prendere forma furono i grandissimi palazzi dei nobili dove la cura per l'architettura delle abitazioni veniva anche portato fuori dalle mura di casa e veniva proiettato all'esterno, ovvero in quella parte molto grande di terreno che circondava la dimora, la villa il castello e così via.

La mentalità di creare sfarzo non era limitato solamente ai grandi palazzi, al loro interno, ovvero in quelle ville dai tetti immensi, dipinti, dai lampadari sfarzosi e scintillanti, dalle grandi e larghe scalinate, colonne, arredamenti meravigliosi e così via. Chiunque arrivasse o visitasse quella data villa doveva rimanere stupito sin dall'esterno della villa stessa.

Inizialmente i giardini all'italiana erano caratterizzati da grandissimi spazi esterni abbelliti con siepi, archi in ferro battuto ricoperti di piante rampicanti che creavano dei veri e propri percorsi per lunghe passeggiate. Successivamente, nel sedicesimo secolo, tra le siepi, gli alberi, gli archi e i vari fiori sistemati in maniera quasi maniacale nella scelta della posizione e dei colori, furono aggiunti anche i cosiddetti , ovvero quelle specie di siepi che venivano tagliati e potati nelle varie forme. Da lì le meravigliose sculture realizzate con le piante e che venivano piantate qua e là per i giardini. 

Sempre in questo periodo i giardini all'italiana vennero arricchiti anche di vere e proprie statue di marmo, cascate, fontanelle grandi e piccine dislocate qua e là tra la grande distesa del giardino del palazzo e si cominciò ad avere più attenzione nei riguardi della geometria che si adoperava per progettare i giardini. 


    Giardino all'italiana: Come realizzare un giardino all'italiana

    giardino all italiana progetto Il giardino all'italiana per eccellenza è quello caratterizzato da spazi molto grandi, e liberi da alberi. Se desiderate realizzarne uno in casa vostra ma vi rendete conto che lo spazio che avete a disposizione non è sufficiente o comunque non riesce ad avere dimensioni particolarmente grandi, potrete semplicemente accontentarvi di prendere qualche spunto rappresentativo dai tipici giardini all'italiana.

    Chiaramente, anche se conoscete e acquistate le piante giuste per potere realizzare un giardino all'italiana vero proprio, non basta, Infatti, per potere essere il più realistico e vicino possibile a quello originale bisogna anche curare moltissimo l'aspetto geometrico. Per fare questo è necessario progettare, nel vero senso della parola la posizione di ciascuna pianta, ciascuna siepe e così via. 

    Proprio per questo motivo, se non siete voi stessi capaci di farlo da soli, dovrete necessariamente rivolgervi ad un architetto per esterni, oppure potete semplicemente chiedere consulenza ai giardinieri professionisti che potranno certamente darvi dei consigli molto utili e anche una mano d'aiuto.

    Ricordate però che, per essere un vero giardino o anche solamente un accenno si giardino all'italiana, esso avrà bisogno di molta manodopera per essere sempre perfettamente potato e pulito.