Arredamento.it

Arredamento.it

I faretti da incasso

I faretti da incasso

- 19 giugno 2015

I faretti da incasso

I faretti da incasso possono essere del tipo a soffitto, a parete e persino a terra (incassati cioè nel pavimento). Grazie ai materiali moderni ed avanzati con cui sono costruiti ed al design contemporaneo ed elegante che li contraddistingue, si integrano perfettamente nelle superfici dei differenti ambienti, simulando un effetto a scomparsa di grandissimo fascino. Con questo tipo di illuminazione, il fascio di luce diviene protagonista, mentre la struttura del punto luce passa in secondo piano oppure è addirittura nascosta alla vista. Nell'installazione, occorre sempre tenere presente che la struttura dovrà perfettamente combaciare con il suo alloggio: questo sia per motivi estetici che per motivi pratici e di sicurezza. Tutti queste tipologie di illuminazione infatti sviluppano calore (specialmente quelle con lampada alogena), ed una non perfetta installazione potrebbe comportare il surriscaldamento della lampadina o della struttura.

I faretti a led da incasso

I faretti da incasso a LED sono sempre più popolari e vengono scelti in sostituzione dei vecchi alogeni allo scopo di ridurre notevolmente i consumi di energia elettrica e di conseguenza le spese in bolletta. In realtà i vantaggi del LED sono moltissimi, a patto che la tecnologia prescelta sia di buona qualità; in commercio ne esistono di molto economici e di scarsissimo valore. Nel caso dei LED, vale quasi sempre la regola del "chi più spende, meno spende": l'intensità della luce e la durata stessa del faretto nel tempo, infatti, variano in base alle caratteristiche costruttive. Occorre dire che se stiamo parlando di un ambiente che spesso non viene utilizzato, scegliere fari LED di scarsa qualità può anche rivelarsi coerente in termini di risparmio immediato sul prezzo d'acquisto. Ma questo non vale per gli ambienti di utilizzo quotidiano, a maggior ragione se parliamo di illuminazione a scomparsa. In questo caso, infatti, lo sviluppo di calore e la qualità della connessione alla rete elettrica sono estremamente importanti per non causare inconvenienti o addirittura danni.

Faretti a libera installazione

I faretti a libera installazione, anche detti "a vista", sono solitamenti fissati sul soffitto o sulla parete attraverso uno stop oppure attraverso un classico sistema scatola di derivazione e stop. Nel caso di illuminazione alogena, infatti, la scatola di derivazione conterrà il trasformatore di corrente a 12 volt di cui spesso le lampade alogene hanno bisogno. Questo sistema dai consumi non particolarmente contenuti ha dalla sua un potente fascio luminoso, ma teme l'umidità (è poco adatto agli ambienti quali il bagno o la cucina) e tende a surriscaldarsi. I sistemi a libera installazione sono disponibili in un numero pressoché infinito di varianti in termini di materiali (solitamente alluminio o acciaio) e forme (dal design moderno e minimalista all'anticato, brunito, decorato) in base all'ambiente nel quale andranno ad inserirsi. Questa è una soluzione totalmente a vista rispetto a i faretti da incasso.

Prezzi e consigli

Le lampadine o i faretti da incasso a LED m sono senza dubbio la scelta da preferire: hanno un design migliore, non soffrono di surriscaldamento, sono semplici da installare e soprattutto fanno risparmiare molto in termini di consumi di energia elettrica. Quanto si risparmia, in effetti, sostituendo i vecchi impianti alogeni con i LED? Ebbene, la tecnologia LED consuma ben 6 volte di meno di una lampada alogena a parità di luminosità. Sembra incredibile ma è proprio così. Ovviamente esiste un rovescio della medaglia: le lampadine LED costano circa 6 volte di più di quelli alogeni. Partita patta, dunque? Non proprio: la tecnologia LED non solo consuma meno ma dura anche di più, quindi ci sarà certamente modo di ammortizzare la maggiore spesa, a patto che la lampada venga usata spesso. In caso contrario, forse vi converrà restare con la vecchia tecnologia.

Sfoglia i cataloghi: