Il cuscino cervicale

L'importanza di un buon riposo

Secondo le statistiche, trascorriamo un terzo della nostra vita dormendo ed il sonno è molto importante per l'organismo.

Il riposo ristora chi è stanco e lo prepara ad affrontare nuovi impegni con più forza ed energia. Dormire su un guanciale adatto e non su uno qualunque è molto importante al pari della scelta del materasso e di tutto ciò che ci può fare riposare perchè la qualità del sonno deve essere soddisfacente.

Fondamentale è che il cuscino sia della altezza che più si adatta alla nostra corporatura, che sia consistente ma non troppo rigido, che ci permetta di rilassarsi, senza assumere posizioni che ci possono causare dolenzie.

La schiena, il collo, le braccia possono soffrire di una posizione sbagliata durante il sonno e questo porta ad un risveglio in cui si accusano malesseri ed alla lunga possono causare problemi alla colonna vertebrale, specialmente per quanto riguarda la parte cervicale. Normalmente il cuscino cervicale per chi soffre di artrosi è di forma cilindrica, che decontrae anche la schiena insieme al collo.

cuscino cervicale in lattice

Naipo Cuscino da Viaggio per Collo e Cervicale in Memory Foam e PU Gel Cuscino Ortopedico Morbido dal Design Ergonomico adatto anche per il relax in Casa, Ufficio, durante la Lettura etc. - Blue Marine, Garanzia 2 anni

Prezzo: in offerta su Amazon a: 17,99€
(Risparmi 11€)


Caratteristiche di un buon cuscino

Cuscino memory cervicale Il cuscino su cui si riposa dovrebbe essere largo 1 metro, in modo che le spalle siano appoggiate bene e la testa non corra il rischio di scivolare.

Il cuscino non deve essere sottile, perchè se siamo abituati a dormire supini, ci potrebbe provocare un inarcamento e conseguente lordosi del collo. Un cuscino alto porta ad una posizione innaturale la colonna vertebrale, in entrambi i casi al mattino ci si alzerà doloranti e potremo avere problemi cervicali. Con un cuscino troppo alto, anche se dormiamo lateralmente, assumiamo posizioni anomale e dannose. Se il cuscino è troppo molle il collo viene inglobato in esso, mentre se è troppo rigido non riesce a rilassarsi. Anche in questi ultimi casi la colonna vertebrale, nel tratto cervicale, assume una posizione sbagliata e dannosa.

Il materiale poi ha la sua importanza, se realizzato con piume d'oca è pericoloso per gli allergici e gli asmatici, in gommapiuma sono troppo caldi in estate, ma più igienici. Il lattice è la soluzione giusta, ma non per chi soffre di cervicale, perchè troppo rigido. Per scegliere il cuscino cervicale è utili tenere a mente tutti questi aspetti.

  • Cuscini memory Un cuscino non è un semplice oggetto rettangolare imbottito, ma un vero e proprio compagno di viaggio che sosterrà in modo più o meno efficace il nostro capo per un terzo della vita. Per riposare bene...
  • esempio di cuscino Chi soffre di insonnia, di sciatica o di cervicale, ha spesso difficoltà a trovare la giusta posizione per dormire. C'è chi prova tutte le possibili reti, chi preferisce puntare su questo o quel mater...
  • cuscino respace Design, confort, tecnologia e flessibilità, i concetti chiave dei prodotti e della filosofia REspace, brand specializzato nelle realizzazione di divani, componibili, sedute ambiente, divani letto, mat...
  • zona notte lema Il Salone del Mobile di Milano da poco concluso ha presentato le nuove tendenze anche su come arredare la zona notte. La casa prossima ventura non vedrà imporsi un’unico stile: da qualche tempo ormai ...

Cuscino da viaggio per il collo ANDAR | Cuscino cervicale ortopedico Memory Foam | visco-elastico e termoregolante | cuscino riposa collo portatile per relax in aereo, treno o in auto | 30x26x13/10 cm

Prezzo: in offerta su Amazon a: 29,95€
(Risparmi 30€)


Il cuscino cervicale

Cuscini cervicali a lunetta In commercio troviamo inoltre cuscini "new age", ad acqua, altri che attraverso l'emanazione di essenze stimolano il rilassamento ed il sonno.

I guanciali più comodi sono quelli in microfibra,che consentono una giusta postura durante il sonno. Altri tipi di cuscini sono dotati di una "memoria" e realizzati con particolari gel o schiume di lattice. Attraverso il calore del corpo, si adattano alla sua forma, che memorizzano per alcuni secondi; il cuscino cervicale è di questo tipo e si adatta alla posizione in cui si dorme.

Negli ultimi anni sono stati messi in commercio i cuscini naturali, realizzati con pula o grano saraceno, che rendono il guanciale particolarmente fresco per il periodo estivo e comodo in quanto avvolge il collo e la testa.

La scelta del cuscino per la notte è quindi di carattere strettamente individuale e deve rispondere alle proprie esigenze ed ai gusti di chi deve usarlo. Possiamo solo consigliare di scegliere un cuscino in base alla sua facilità di lavaggio, così da poter prevenire problemi di acari e che si adatti alla forma del corpo.


Cuscino a rotolo

Cuscino cervicale a rotolo Per l'artrosi cervicale, si usa il cuscino a rotolo.

Posizionandolo sotto il collo, dove si curva, lo mantiene allungato e teso. Attraverso la sua sagomatura con piccoli fermi laterali, non permette al collo di assumere posizioni sbagliate e di fare movimenti bruschi.

Si usa dormendo supini ed in alcuni c'è la possibilità di dormire su di un fianco. Altri cuscini sono prescritti dal medico o dall'ortopedico, dopo una accurata visita ed esami che individuano il problema in modo più specifico.

Il cuscino cervicale deve rilassare tutta la muscolatura del collo e proteggere le scapole ed il primo tratto della colonna vertebrale. Chi soffre di cervicale dovrebbe dormire supino o in posizione fetale. Per la cervicale esiste anche il cuscino in lattice sagomato per permettere al collo di dormire in una posizione corretta. Mantiene anche le vertebre e corregge posture sbagliate durante il sonno.

Infine esistono guanciali riscaldati, che rilassano, favoriscono la circolazione, altri elettrici che vibrano ed in questo modo massaggiano la parte dolorante.