Il giardino

TAVOLI E SEDIE DA ESTERNO

Quando si ha a disposizione un girdino la cosa che più ci interessa è riuscire a sfruttarlo al meglio possibile. Uno degli elementi più importanti per consentirci di farlo sono sicuramente i tavolo e le sedie. Si tratta di strutture costruite, il più delle volte, in legno o metallo, sottoposte a trattamenti protettivi e conservativi, utilizzate per creare aree destinate al ristoro (pranzi o pic nic all'aperto) oppure alla lettura.

Quasi sempre sono posizionati sotto ad ombrelloni (la maggior parte dei tavoli da giardino possiede infatti un foro centrale appositamente creato per alloggiare il supporto dell'ombrellone), sotto a gazebi, oppure tettoie verdi, per usufruire di una zona d'ombra.

tavolo da giardino


OMBRELLONI

ombrellone In commercio sono disponibili vari tipi e forme di ombrelloni: si tratta di strutture quadrangolari, a volte rotonde oppure ellittiche, dalle dimensioni variabili.

Presentano una struttura portante in metallo o in legno trattato con sostanze protettive ed idro repellenti, che ha il compito di sostenere un tetto di tela resistentissima..

Il supporto centrale, detto bastone, viene inserito in una base, generalmente di cemento, pesante e stabile.

Ne esistono anche varietà aeree, sospese a supporti di forma a ''L'' capovolta, che offrono il vantaggio di possedere un minimo ingombro, e, di conseguenza, possono essere collocati dappertutto.

  • armand palazzetti Oggi è possibile dare al proprio giardino, terrazzo o portico una personalità unica e particolare grazie ad Armand, Philippe e Andrée, i nuovi forni multicottura da esterno by Palazzetti, pensati per ...
  • Il Fanale lampade da interni La storia de Il Fanale Group comincia nel 1979, quando Fausto Dalla Torre e sua moglie Luisa Martin, partendo dalla loro decennale esperienza nella lavorazione dei metalli tradizionali, fondarono l’az...
  • Serralunga 1825 Nelle serate estive in cui è piacevole passare tempo all’esterno, spesso ci troviamo seduti in giardino immersi nel buio. La possibilità d’installazione di piccole e puntuali luci che irradino tutto i...
  • illuminazione da giardino Creare affascinanti giochi visivi con l’illuminazione da giardino è possibile ma devono essere scelti gli apparecchi adeguati a questo.La possibilità di scelta varia tra lampade ...


ALTRI ARREDI

gazebo *PANCHINE

Si tratta di strutture costituite da doghe di legno trattato con smalti idro repellenti, oppure di metallo verniciato con prodotti anti ruggine.

Presentano uno scheletro resistente che sorregge l'intera struttura, ancorato al terreno mediante supporti bloccanti.

Quasi sempre sono poste sotto alle chiome degli alberi, per offrire una piacevole opportunità di relax.

* ALTALENE

Sono formate da una seduta sospesa a strutture ( generalmente metalliche) con una base quadrangolare ancorata al terreno mediante supporti bloccanti e molto solidi.

Possono essere ricoperte con cuscini di varie forme e dimensioni e la loro collocazione è preferibilmente in parti fresche ed ombrose del giardino, sotto ad alberi con chiome ampie e folte.

* GAZEBI

Si tratta di strutture sorrette da intelaiature metalliche (raramente in legno), dalla forma quadrangolare, che sorreggono un tetto fisso da cui si dipartono delle pareti mobili, in tela resistente ed impermeabile.

A volte possono essere invece formati da pergolati costituiti da piante rampicanti.


Il giardino: PIANTE

giardino Possono essere molte le varietà di piante da alloggiare in un giardino, e precisamente:

* alberi

Si tratta di piante di grandi dimensioni, con un fusto centrale di altezza variabile (ma sempre notevole) da cui hanno origine i rami, che costituiscono la chioma, di varia forma.

Possono appartenere a specie latifoglie (con foglie di dimensioni medio-grande), tipo: platano, quercia, faggio, betulla, tiglio, tasso, castagno; oppure aghifoglie (con foglie a forma di ago), tipo: abete, pino.

Esistono varietà sempreverdi (che non perdono le foglie durante la stagione fredda) oppure caducifoglie (le cui foglie cadono in autunno, dopo avere assunto colorazioni decorative)

* arbusti

Si tratta di vegetali di minori dimensioni, adatti a formare siepi o cespugli, spesso sempreverdi ed a volte rampicanti. Come ad esempio: mimosa, glicine, lavanda, felce, molte piante aromatiche ed officinali

* piante erbacee e fiorite

Si tratta di piante caratterizzate da fusti erbacei, che possono essere dotate o meno di corolle fiorite.

Sono coltivate a scopo decorativo, per formare aiuole o bordure, oppure per riempire vasi ornamentali nel giardino.

Ad esempio: tulipano, rosa, margherita, fiordaliso, fucsia, zinnia, begonia, petunia, primula, geranio, ortensia.