Arredamento.it

Arredamento.it

Infissi, guida alla scelta dei materiali

Infissi, guida alla scelta dei materiali

Potrebbe interessarti anche

- 28 settembre 2016

Infissi in legno, alluminio e pvc: quale materiale scegliere?

Conoscere i vantaggi e gli svantaggi dei diversi materiali con i quali gli infissi possono essere realizzati, è fondamentale per poter scegliere il prodotto più adatto alle proprie esigenze. Grazie alla vasta scelta che l’industria moderna mette a disposizione, sarà facilissimo trovare le finestre che meglio si adattano alla tua casa e al tuo gusto. Sul mercato sono disponibili tre principali tipologie di infissi: • infissi in pvc • infissi in alluminio • infissi in legno Di seguito si illustrano le relative caratteristiche.

Infissi in pvc: funzionalità e design

Il pvc, detto anche cloruro di polivinile, è un materiale leggero, durevole nel tempo e resistente al fuoco, alla pioggia e agli agenti atmosferici in generale. L'ottimo rapporto qualità-prezzo e una minima necessità di manutenzione (la pulizia viene effettuata semplicemente con del detergente neutro e un panno morbido), inoltre, rendono i serramenti in pvc una delle soluzioni attualmente più richieste.

Essendo un materiale molto versatile e facilmente lavorabile, il pvc può fornire un prodotto personalizzabile per forma, finiture e colorazione, soddisfando così qualsiasi gusto ed esigenza. Rappresenta la scelta migliore se si è alla ricerca di un modello di infisso funzionale e moderno.

Infissi in alluminio

L’alluminio è un materiale apprezzato per la sua eleganza e frequentemente utilizzato nella realizzazione di serramenti. Gli infissi in alluminio resistono bene agli agenti atmosferici, non necessitano di manutenzione costante o cure specifiche e possono facilmente sostenere il peso di grandi vetrate.

Nonostante l'alluminio sia un materiale facilmente reperibile e la sua lavorazione non richieda grande impegno economico, per realizzare prodotti in linea con le necessità moderne, esso deve essere sottoposto a trattamenti particolari che possono incidere sul prezzo finale. Tra questi, la tecnologia del taglio termico permette di ridurre le infiltrazioni d’aria e acqua, garantendo un ottimo isolamento termico e, quindi, un notevole risparmio energetico. Questa particolare lavorazione, che si basa sul principio dell’interruzione della continuità metallica, prevede l’inserimento di un materiale speciale a bassa conducibilità termica in corrispondenza di una camera interna al profilato.

Infissi in legno: robustezza e tradizione

Rispetto alle due tipologie precedentemente illustrate, gli infissi in legno, che da sempre hanno protetto e arredato le nostre case, sono quelli che meglio rappresentano la tradizione.

il legno per le nostre finestre

Dall’aspetto classico ed elegante, questo tipo di finestra si adatta facilmente ad ogni tipo di arredamento e può essere verniciata in diversi colori. La bellezza estetica e il costo dell’infisso dipende molto dal tipo e dalla qualità del legno utilizzato; legni pregiati possono incidere in modo sostanziale sul costo finale del prodotto ma, al contempo, ne allungano di molto la durata. Tuttavia, proprio perché realizzate con un materiale naturale, le finestre in legno richiedono un’attenta e periodica manutenzione, non necessaria invece nel caso del pvc o dell’alluminio.

Sfoglia i cataloghi: