L’arte di realizzare cornici per stampe e disegni

vedi anche: Cornici in gesso

Cornici tradizionali, a giorni e personalizzate

L’architetto Lea Di Muzio spiega la sua esperienza in questo campo presentando alcune soluzioni alternative e sottolineando come sia fondamentale che la scelta dei materiali e il tipo di impaginazione vengano sempre preceduti da una preventiva analisi delle caratteristiche dell’opera.Trovare la cornice giusta per un disegno, una stampa o un dipinto è sempre operazione complessa, specie se si desidera qualcosa di inedito.

Ci sono molte soluzioni realizzabili: si può scegliere cornici per stampe tradizionali, intonandole cromaticamente al dipinto o alla stampa, si può ricorrere a una cornice ‘a giorno’ dalla funzione esclusivamente protettiva o ancora ad una cornice personalizzata che valorizza l’opera e diventa insieme anche elemento d’arredo. Quanto costa la realizzazione e a chi rivolgersi? I costi variano a seconda dell’entità del progetto e del materiale utilizzato. Qualche corniciaio ha cominciato ad affiancare al lavoro di routine una produzione più particolare grazie all’aiuto di progettisti ed artigiani qualificati disponibili a nuove esperienze professionali.

cornici


L’arte di realizzare cornici per stampe e disegni: Realizzazione

cornici La richiesta di cornici per stampe e dipinti originali – spiega la Di Muzio – è sempre più frequente. Il committente cerca qualcosa che, oltre a valorizzare l’opera, renda peculiare anche l’ambiente in cui andrà ad inserirsi. Prima di eseguire il progetto della cornice, si esaminano ovviamente le caratteristiche del dipinto o della stampa da impaginare. I valori cromatici, la struttura compositiva, l’intensità del segno grafico, la direzione delle direttrici visuali ecc. Anche il supporto dell’immagine (foglio di carta, tela, cartoncino), ha un ruolo importante, perché insieme alla tecnica usata (matita, tempera, acquarello), determina la qualità ‘materica’ dell’opera. Si passa dunque alla scelta dei materiali, operazione questa molto importante, in quanto ogni materiale ha una sua forza espressiva e un linguaggio che si è codificato nel tempo attraverso l’uso. Che può trasformare la cornice in un banale o importante complemento d’arredo.