Lampadari fai da te

Lampadari fai da te cucina

La cucina è l'ambiente della casa che più di tutti necessita di essere adeguatamente illuminato perchè per potere cucinare e svolgere tutte le faccende domestiche è necessario avere a disposizione la corretta illuminazione. I lampadari fai da te della cucina, realizzati con la tecnica del fai da te, possono essere realizzati con differenti materiali, lasciandosi ispirare dal tema della natura o dei fiori, oppure abbinandoli allo stile del mobilio della cucina. Per potere creare un lampadario con le proprie mani da collocare all'interno della cucina, è possibile ricorrere a materiali molto semplici, quali il legno, le stoffe o la passamaneria, utilizzabili da soli oppure assemblati tra loro mediante la colla a caldo o piccoli tasselli di acciaio. I più creativi, con maggiore dimestichezza con l'arte grafica e i disegni, non disdegnano di decorare i semplici lampadari bianchi con decorazioni a contrasto, dai motivi fantasiosi, applicati con la tecnica a rilievo, o sfumata, con la pittura acrilica. Per preservare nel tempo la brillantezza dei colori, è possibile spruzzare una vernice trasparente spray lungo tutta la superficie.
Lampadari fai da te cucina

KINGSO Retro rosone supporto del gancio del piatto 105 millimetri lampadario a sospensione luce della lampada di montaggio di accessori fai da te Bianco

Prezzo: in offerta su Amazon a: 9,68€
(Risparmi 21,72€)


Lampadari fai da te di carta

Lampadari fai da te di carta La carta costituisce da sempre un materiale molto utilizzato per la realizzazione di numerose creazioni fai da te. Con riferimento ai lampadari, la carta risulta essere tra i materiali più utilizzati grazie alla grande malleabilità e facile reperibilità. Cartone e cartoncino, anche come materiali di scarto, possono essere riciclati ed impiegati per formare la parte esteriore del lampadario, piegati con forme geometriche oppure incollati a listarelle e formando un disegno più articolato. La carta ha il merito di poter essere colorata e decorata a piacimento, con colori a tempera, acrilici o carboncino, e può inoltre essere lavorata con enorme facilità. Per creare un lampadario in carta, o cartoncino, è sufficiente disporre di una base costituente l'elemento elettrico sul quale applicare la carta, in modo da avvolgere completamente il supporto che sorregge la lampadina, o le lampadine in caso di misure più grandi. Il lampadario realizzato in carta deve essere corredato da lampadine a basso consumo energetico, sia per il risparmio economico che per non surriscaldare troppo il supporto in carta.

  • Cappa lampadario Alta tecnologia e design raffinato: arriva F-light, la nuova linea di cappe lampadario firmate Faber, azienda leader nel settore delle cappe aspiranti. Perfette per ogni tipo di cucina, grazie al loro...
  • madia arte veneziana Ci sono importanti storie di aziende in Italia che, senza essere di grandi dimensioni, e forse proprio per questo, costituiscono dei piccoli prodigi per la loro capacità di portare nel terzo millennio...
  • lampadario artemide Linee fluide, design organico, comprensione della forma in maniera perfettamente integrata con la nostra percezione. È il caso della lampada Mercury disegnata da Ross Lovegrove, per Artemi...
  • lampadario adele Ruggiu lampadari aggiunge una linea di prodotto classica a completamento della gamma di prodotti moderni e tecnici. Lo fa con l'acquisizione di San Marco Lampadari, azienda fondata nel 1986....

Fuloon Vintage Edison Multiplo Regolabile FAI-DA-TE Soffitto Ragno Lampadina Ciondolo Illuminazione Lampadario Moderno Chic Industriale Cena Luce - 7 Lights

Prezzo: in offerta su Amazon a: 39,82€


Lampadari fai da te in legno

Lampadari fai da te in legno Il legno è stato sempre considerato un materiale nobile, presente nella vita dell'uomo sin dall'antichità ha trovato applicazione, durante lo scorrere del tempo, anche nelle epoche più recenti. Il legno risulta il materiale perfetto per la realizzazione di lampadari fai da te perchè è facilmente reperibile, anche come materiale di scarto di altre lavorazioni, ed è estremamente sicuro in quanto non subisce le influenze negative dovute al calore, mantenendo invariato il proprio colore e la propria forma nel tempo. I tasselli in legno possono essere assemblati mediante la colla a caldo oppure, per coloro i quali hanno maggiore dimestichezza con il mondo del bricolage, mediante chiodi e martello, il metodo più tradizionale. Una volta assemblato al supporto elettrico, il legno può essere colorato attraverso spray o vernici oppure può essere decorato con colori e pennelli. In molti preferiscono lasciare il legno nel colore naturale, spruzzandolo semplicemente con vernice lucida trasparente, che rende il materiale più brillante e duraturo nel tempo.


Lampadari fai da te spago

Lampadario fai da te spago Lo spago è stato sempre utilizzato come strumento per potere conservare gli oggetti o per trasportarli da un luogo all'altro. Lo spago da cucina, in particolare rappresenta il supporto per potere cucinare arrosti ed insaccati, disponibile nel tradizionale colore beige oppure nel colore bianco, più pratico ed utilizzato anche per altri scopi. L'utilizzo dello spago nelle arti creative è relativamente recente in quanto si è scoperto la grande malleabilità di questo materiale che può essere arrotolato, assumendo le forme più fantasiose, annodato, colorato e spruzzato con porporina o brillantini per renderlo scintillante. Il lampadario in spago costituisce una forma d'arte totalmente nuova e simpatica da realizzare, anche per un eventuale regalo, perchè lo spago è un supporto che può essere utilizzato veramente da chiunque, anche da coloro i quali non hanno alcuna dimestichezza nè con l'arte nè con il bricolage in generale. Lo spago può essere assemblato all'anima elettrica attraverso delle fascette in plastica oppure, più semplicemente con la colla a caldo, che ha il merito di unire i vari lembi rimanendo comunque invisibile.