Lampade a sospensione Ikea, la luce arreda

Lampada a sospensione Ikea

Le lampade a sospensione sono elementi essenziali dell’illuminazione nelle case moderne. Decisamente poliedriche, possono essere utilizzate da sole oppure insieme ad altre fonti di luce: faretti, piantane, lampade da tavolo. Si crea, così, un insieme armonioso e al contempo di grande efficacia. Chi dispone di un budget contenuto non si senta pregiudicato: da Ikea può arrivare la soluzione. Perché le lampade a sospensione Ikea sono economiche e di buona qualità. La scelta è davvero ampia, per quanto riguarda le forme ma anche i materiali e le dimensioni. Il design è moderno, il tipico gusto nordico viene valorizzato con contaminazioni ad hoc, ci sono numerosi modelli adatti a ogni ambiente della casa. Prima di passare in rassegna la proposta della nota catena svedese, però, si consiglia di chiarirsi le idee. Innanzi tutto, cioè, stabilire il punto esatto in cui la lampada sarà collocata; poi decidere se affidare a lei soltanto l’illuminazione della stanza o renderla parte – appunto – di una progettazione più articolata. Si può anche considerare l’idea di appenderne al soffitto 2 o 3, rendendo così più intensa la luce e creando un effetto quasi scenografico: in tal caso, però, è necessario optare per modelli non troppo ingombranti. Al contrario, è anche possibile puntare tutto proprio sulla lampada a sospensione, acquistandone una voluminosa e pure un po’ eccentrica. Come Maskros che vedete in foto e che, se si utilizza una lampadina trasparente, crea decorazioni luminose sulla parete o sul soffitto. La calotta è in plastica propilenica, il tubo e il braccio sono in acciaio. Costa 29,99 euro.
Lampada a sospensione Ikea


Lampade a sospensione Ikea soggiorno

Lampade a sospensione Ikea soggiorno Lampade a sospensione Ikea: che tipo scegliere per il soggiorno, dove metterla? La risposta dipende dalla zona in cui si intende collocarla, dalle dimensioni del locale, dallo stile dell’arredamento. Bisogna anche considerare la lunghezza del cavo, si consigliano i modelli che consentono di regolarla. Per quanto riguarda i living, generalmente la lampada sospensione è piuttosto grande e viene posizionata sopra il tavolo da pranzo, dunque sarebbe preferibile sceglierne una il cui fascino luminoso sia variabile: più intenso quando si consumano i pasti, meno intenso durante la conversazione. Non si devono creare inopportune zone d’ombra. La lampada a sospensione può anche essere posizionata nella zona esclusivamente dedicata al relax, dunque sopra il tavolino e nei pressi di divani e poltrone. L’illuminazione non sia eccessiva, questa la raccomandazione più importante. Quanto alle forme, c’è chi preferisce scegliere una lampada discreta, che richiami lo stile della stanza, e chi invece preferisce modelli più estrosi che diano vita a contrasti strategici. In foto, la lampada Knappa in plastica propilenica, che crea una morbida luce d’atmosfera. Si appende a un gancio sul soffitto e costa 19,99 euro.

  • Lampadari Ikea Ikea, nota casa produttrice di arredi e complementi per la casa di ogni genere, si completa anche di una parte d’impiantistica e illuminotecnica, di cui parleremo nello specifico.I lampadari Ikea, i...
  • plafoniera ikea La plafoniera è un complemento d'arredo estremamente apprezzato dagli interior designers, poiché consente di integrare l'illuminazione all'arredamento in maniera estremamente elegante e armoniosa. Ecc...
  • Lampada da terra Ikea Alang Ikea illuminazione propone svariate soluzioni per illuminare casa. E’ bene scegliere la posizione più idonea per i punti luce, in modo tale da ottimizzarne il risultato, conferendo all’arredamento alc...
  • Applique ikea bambini Le applique Ikea per bambini illuminano la cameretta con semplicità e in sicurezza. Le esigenze di illuminazione e la bellezza del prodotto sono soddisfatte dalla varietà di modelli. Le forme sono ar...


Ikea lampade a sospensione led

Ikea lampade a sospensione led Le lampade a sospensione Ikea vengono vendute senza lampadine. Lampadine che però possono essere acquistate sul posto: anche in questo caso, l’assortimento è ricco. L’azienda stessa consiglia lampadine a led e i motivi sono diversi, nonché tutti validi. Prima di tutto, la lampada a sospensione viene accesa e spenta più volte al giorno, dunque è opportuno utilizzare una lampadina duratura, sicura e resistente; quelle a led sono ecologiche, non contengono gas nocivi o sostanze tossiche, non mettono radiazioni infrarosse o ultraviolette, durano oltre 50mila ore. E consentono di risparmiare energia elettrica: il consumo è di solito compreso fra i 3 watt e gli 11 watt all'ora (si consideri che una lampadina da 11 watt può arrivare a produrre la stessa quantità di luce di una vecchia lampadina a incandescenza da circa 110-120 W). Da un po’, ormai, è stato superato il problema della “luce fredda”: le attuali lampadine a led emettono anche luce calda bianca. Ideale per gli ambienti domestici. La luce, inoltre, può essere diretta, diffusa o indiretta. Alcune lampade a sospensione proiettano la luce sia verso l’alto che verso il basso grazie alla forma del diffusore, creando così un’atmosfera molto accogliente. In foto, la lampada a sospensione Ranarp, ideale per il tavolo e abbinata a una lampadina led.


Ikea lampadario sospensione

Ikea lampadario sospensione Che differenza c’è fra una lampada a sospensione e un lampadario? Una domanda che si pongono in molti. Sia la l’una che l’altro si basano su un sistema di sospensione con aggancio al soffitto; mentre la lampada a sospensione prevede l’utilizzo di una sola lampadina e ha una forma che scende verso il basso, la quale può essere pure estrosa ma comunque si presenta come un blocco unico, il lampadario è caratterizzato da più bracci e generalmente ciascuno di essi richiede l’utilizzo di una lampadina. E’ dunque anche più grande e appariscente. E produce un raggio di luce più ampio. Accanto alle lampade a sospensione Ikea, dunque, ci sono diversi i lampadari. Alcuni modelli risultano particolarmente originali: come Onsjö, che vi mostriamo in foto. L’illuminazione non deriva dalle lampadine bensì da tubi a led intrecciati fra loro: l’effetto ricorda il passaggio delle lucciole nell'aria. Costa 49,99 euro. I lampadari, soprattutto quelli elaborati, sono adatti alle stanze grandi ma potrebbe “stonare” in un ambiente piccolo.


Lampada sospensione Ikea

Lampada sospensione Ikea L’assortimento di lampade a sospensione Ikea permette un’ampia scelta in termini di stile, colore, materiali. Ci sono modelli semplici, praticamente basic, modelli più raffinati e importanti e modelli che invece catturano l’attenzione con la loro originalità. Il particolare paralume della lampada Makros, ad esempio, crea un motivo decorativo sul soffitto e sulle pareti; i paralumi in carta semiopaca realizzata a mano diffondono invece una morbida luce d’atmosfera e rendono la casa più accogliente. Haggas, grazie ai Led che illuminano le estremità di tutti i bracci, è una soluzione molto accattivante, mentre Strala è una lampada a sospensione a forma di stella disponibile in diversi colori. Ancora, alcune lampade a sospensione Ikea offrono un’ottima illuminazione generale in tutta la stanza, altre emettono un fascio luminoso diretto che può essere orientato ovunque si desideri, magari sul tavolo della cucina, sulla scrivania o verso una poltrona che viene utilizzata per dedicarsi alla lettura. Oltre ad essere versatili e avere prezzi molto accessibili, queste lampade si montano con grande facilità: tutti sono in grado di farlo e occorre soltanto una manciata di minuti. Se desiderate posizionare la lampada in un punto differente rispetto al all’attacco, basta spostare il cavo con un chiodo. Si tenga presente che, nel caso in cui venga posizionata sopra un tavolo, dovrebbe scendere fino a circa 90 cm dalla superficie di quest’ultimo. Se il soffitto è molto alto, potete “esagerare” con una o più lampade Ikea un po’ eccentriche e dalle dimensioni importanti: anche in questo caso, la scelta non manca. Così come ricca è la varietà cromatica. In foto la lampada Vajo, lanciata nel 2018. Costa 24,99 euro e diffonde una buona luce diretta sul tavolo, ideale per cenare. La calotta e i coprifili sono in plastica propilenica, il paralume è in alluminio con rivestimento a polvere. Questa lampada si può appende a un gancio sul soffitto oppure collegare al sistema di binari Skeninge. E’ compatibile con lampadine di classe energetica da A++ fino a D.


Lampade a sospensione Ikea, la luce arreda: Lampade Ikea a sospensione

Lampade Ikea a sospensione Ogni stanza dovrebbe avere una luce diffusa generale, magari proveniente da faretti diffusori, e diverse fonti di luce più diretta, quindi “localizzata” e più intensa, nei punti in cui vengono svolte le principali attività quotidiane (quindi sulle scrivanie, sopra i piani di lavoro in cucina, sul tavolo da pranzo). Le lampade a sospensione sono, appunto, le fonti ideali. La distanza indicativa della lampada a sospensione dal tavolo dovrebbe essere compresa fra i 70 e i 90 cm; il consiglio, tuttavia, è quello di regolare l’altezza in base al caso specifico. L’altezza giusta, che cioè non disturbi la vita delle persone, siano esse sedute oppure in piedi davanti al tavolo, deve essere stabilita in seguito a una valutazione attenta della stanza, del tavolo stesso e della sospensione scelta. Caratterizzata da un gusto grafico, imponente o al contrario minimale, la sospensione viene spesso scelta anche per una questione di estetica: porta allegria e consente di creare atmosfere calde e accoglienti, in certi casi anche suggestive. Il catalogo di lampade sospensione Ikea è molto ricco, di conseguenza non risulta affatto difficile trovare il modello o i modelli adatti alle varie stanze della propria abitazione. Unico neo è l’assenza di proposte che possano risultare adatte a un ufficio, magari all’illuminazione del tavolo da riunioni o di altri piani lavoro particolari. Tutte le lampade commercializzate sono state evidentemente concepite per gli ambienti domestici. I prezzi risultano compresi fra i 4 e i 199 euro, dunque la forbice è molto ampia e qualunque sia il budget disponibile risulterà possibile procedere con il proprio acquisto. La lampada Ikea a sospensione più costosa è Vitsand, che vi mostriamo in foto. Funziona in base alla tecnologia Oled, dunque consuma meno elettricità (e meno mercurio) delle lampade convenzionali e addirittura di quelle a basso consumo energetico con tecnologia Led. “Oled” è l’acronimo di Organic Light-Emitting Diode e la differenza rispetto alla tecnologia Led (Light-Emitting Diode) sta proprio in quella O: le lampade OLED sono costituite da più strati inorganici, mentre i semi-conduttori delle lampade a Led sono inorganici, meno efficienti e più inquinanti. La luce emessa da una lampada Oled risulta più morbida, priva di ombre e più efficiente.