La Redazione Consiglia

I migliori articoli su Arredamento.it

- 22 dicembre 2010

la scelta migliore per i piccoli

Per consentire ai nostri figli di ricominciare con il ritmo giusto la giornata è indispensabile creare tutte le condizioni necessarie perché il loro riposo notturno possa essere il più completo, efficace e ristoratore possibile. Ecco dunque qualche utile consiglio del Consorzio Produttori Italiani Materassi di Qualità. I materassi per bambini, anche se con caratteristiche diverse a seconda delle differenti tipologie, dovrebbero essere realizzati con una serie di accortezze: Per i primi mesi di vita: è importante che i materassi per bambini siano posizionati nelle culle siano antisoffoco, generalmente in lattice completamente forati, per permettere al bambino di respirare liberamente. Le fibre naturali, come lana e cotone, utilizzate come imbottiture unitamente al lattice sono idonee per favorire la traspirazione e il microclima del bambino (l’ambiente in cui il bambino riposa non deve essere troppo caldo). Per la prima infanzia (bambini fino ai 3 anni): in questo caso i materassi devono essere strutturati per sostenere il corpo del bambino in modo uniforme; generalmente dovrebbero essere alti almeno 12 cm e non avere dispositivi pericolosi, come lampo, bottoni o fiocchi. Per garantire l’igiene del materasso, un aiuto si ha dai tessuti di rivestimento lavabili ad acqua in lavatrice; all’occorrenza ci sono in commercio tessuti lavabili, di puro cotone che, grazie ad un particolare trattamento, sono traspiranti, leggeri ed impediscono al materasso di entrare in contatto con i liquidi. Per i bambini dai 3 anni in poi: i materassi devono tenere conto della crescita del bambino, favorendo un corretto riposo e una corretta postura a letto; non devono essere troppo morbidi, m in grado di sostenere la colonna vertebrale evitandone eventuali deformazioni; i materassi a molle svolgono in pieno questa funzione. Il cuscino: un guanciale di qualità deve garantire l’allineamento tra la testa e la colonna vertebrale per assicurare un sostegno equilibrato e permettere il rilassamento dei muscoli del collo. Per questo è bene orientarsi verso modelli di cuscino con bordi idonei per sostenere il rachide cervicale, evitando che la testa affondi troppo. Ovviamente il cuscino non deve essere troppo rigido o alto, perché può provocare un notevole affaticamento al collo e alle spalle. Biancheria e accessori per bambini L’attenzione verso l’igiene è al massimo quando si parla di materassi e accessori per bambini e neonati. Questi infatti devono avere quelle caratteristiche necessarie a garantire un riposo in tutta sicurezza. Cover o coperture: gli involucri sfoderabili dei materassi per bambini devono essere in tessuti resistenti all’usura, antibatterici, antiacaro e altamente traspiranti; devono garantire igiene e non essere trattati con sostanze che possano indurre allergie o irritazione alla sensibile pelle dei bambini. Molti tessuti di rivestimento del materasso subiscono anche un trattamento antimacchia: durante il normale lavaggio o pulizia le macchie possono così essere rimosse molto più facilmente e senza lasciare aloni. Fodere coprimaterasso: particolarmente indicate quelle in spugna di cotone (materiale morbido, confortevole e piacevole al tatto), in fibra antiacaro (per diminuire la possibilità di incorrere in allergie) o in aloe vera. Lenzuolini: ideali i salvapipì per lettino e per carrozzina. Utili per proteggere il materasso, possono essere sistemati sopra il lenzuolo a contatto con la pelle del piccolo, oppure tra il materasso e il lenzuolo.

Sfoglia i cataloghi: