Pareti mobili per la casa

Pareti divisorie mobili per la casa

Le pareti mobili per la casa sono un complemento d'arredo che hanno anche una funzione molto importante a livello strutturale.

Accade sovente che in un arredo domestico, le porte giochino un ruolo importante anche se spesso sottovalutato o trascurato. Le porte che dividono un ambiente dall'altro possono essere in legno, acciaio o molti altri materiali: quando non si vuole creare una barriera definita e schietta, si possono realizzare anche in vetro, che lascino filtrare la luce, e diano l'illusione di uno spazio più ampio.

A volte, però, se l'ambiente è molto piccolo, o semplicemente si vuole arredare la propria abitazione in un modo un po' differente, alle porte si possono preferire delle pareti mobili, che sono un po' come delle porte scorrevoli, dalle dimensioni spesso maggiori di una semplice porta.

Esse danno la possibilità, aprendole completamente, di rendere gli spazi più grandi e accoglienti, ma allo stesso tempo di ritrovare la privacy dei diversi ambienti semplicemente tornando a chiuderle. Ci sono inoltre molte opzioni tra le quali poter scegliere, per personalizzare al massimo il luogo in cui si vive e trascorre il proprio tempo più privato.

In foto: libreria Vista di Albed che funge da parete mobile

libreria mobile


Pareti mobili ufficio

Pareti mobili ufficio Le pareti mobili sono una soluzione pratica ed efficace non solo, però, per l'ambiente domestico, ma anche e soprattutto per quello lavorativo.

Se si lavora in un ampio spazio in cui si devono far convivere più persone, ma non si vogliono fare strutture permanenti, vuoi per motivi economici, vuoi per avere la possibilità di cambiare la disposizione degli ambienti in ogni momento, le pareti mobili possono essere la soluzione migliore.

In questo caso, possiamo considerarle un po' come dei "paraventi", che siano montati su rotaie o semplicemente da spostare sollevandoli. Si tratta di strutture flessibili leggere e di grande design, perchè possono essere decorate con le fantasie più diverse e i motivi più variegati, e che servono a rendere indipendenti diversi settori. 

Da una parte c'è la reception, dall'altra la sala convegni: ma se c'è bisogno di allargare lo spazio, o di ricavarne uno ulteriore, per particolari esigenze, basta un attimo e si può cambiare completamente l'aspetto dell'ufficio.

Esistono anche le così dette "pareti attrezzate", ovvero complete di scaffali o mensole che possono servire per archiviare e disporre ordinatamente i faldoni e i documenti dell'ufficio.

  • mobili divisori Per suddividere gli spazi soprattutto in soluzioni di ambienti di ridotte dimensioni è possibile utilizzare degli arredi.Le librerie double face sono perfette soluzioni di mobili divisori e sono uti...
  • pareti divisorie in legno per interni Gli spazi interni delle nostre abitazioni chiedono di essere organizzati nel modo più congeniale possibile, soprattutto se sopraggiungono particolari esigenze familiari o lavorative.Sebbene la netta...
  • Parete mobile Arcadia Rolling Parlare di ambienti e suddivisioni interne può sembrare semplice, ma in alcuni casi la soluzione ideale può essere data dalle pareti mobili divisorie.Le pareti mobile divisorie permettono di avere l...
  • Pareti divisorie scorrevoli Le pareti divisorie in una casa sono fondamentali: sono i muri interni di minor spessore che dividono gli spazi affinchè la casa non sia un unico e grande ambiente, ma abbia camere da letto, bagni e z...


Pareti mobili per la casa: Abbinamento colori pareti mobili

Parete divisoria Il design in questo campo è fondamentale, e sempre in fase di adattamento: esistono in commercio pareti mobili per la casache possono andare incontro alle tipologie di arredamento e agli stili più differenti, da quelli più moderni, a quelli etnici, fino ai più classici e anche retrò.

L'estrema praticità di questa soluzione è la possibilità di variare la disposizione degli ambienti della casa a seconda dell'occorrenza: si può ricavare una camera degli ospiti, dividere un ambiente o al contrario renderlo più grande, semplicemente rimuovendo una parete.

I materiali con cui le pareti mobili possono essere realizzate sono i più diversi.

Prevalentemente, viene utilizzato il cartongesso; ma se ne possono trovare anche in legno, o in vetro, o in plexiglass. I materiali resinosi e plastici sono a loro volta abbondantemente usati, per la loro estrema versatilità e duttilità, e anche perchè possono essere declinati nei colori e nelle nuances più differenti.

Uno degli ultimissimi ritrovati del design, in fatto di pareti mobili, riguarda una particolare tipologia che ha la peculiarità di essere curvo, anziché dritto come tradizionalmente accade per un separatore di ambienti.

Visto che sempre più frequentemente gli appartamenti in cui si va a vivere sono monolocali, la necessità di poter ricavare diversi vani ambiente, per il bagno, la camera da letto e la cucina, ha fatto sì che si siano studiate queste pareti ricurve.

Girandole sulle apposite guide, e strutturandole in base alla specifiche esigenze momentanee, esse riescono a suddividere con fluidità un ambiente anche molto piccolo, dando l'illusione di uno spazio più ampio, e permettendo anche di ospitare più persone pur garantendo la loro privacy. 

In definitiva, quindi, si può dire che quello delle pareti mobili sia un bisogno che si avverte soprattutto nella contemporaneità, dove gli spazi sono sempre più ridotti rispetto al passato, ma l'esigenza di usufruire di uno spazio personale è fortemente avvertito.

Inoltre, grazie al fatto che queste pareti sono molto belle, e spesso anche fortemente personalizzabili, diventano un oggetto di arredamento che unisce alla perfezione utilità e lato estetico.

Anche i costi, in linea di massima, sono contenuti, di certo inferiori a quelli che richiederebbe invece un intervento in muratura, e per questo sono una soluzione sempre più ampiamente adottata per risolvere problemi di spazio e di adeguamento di ambienti.