La Redazione Consiglia

I migliori articoli su Arredamento.it

- 17 febbraio 2016

Pavimenti moderni per interni

La scelta del materiale influenza l'estetica del rivestimento? Se, nel progettare pavimenti per interni, si decide di procedere fissando come punto fermo il tipo di prodotto che verrà utilizzato, le peculiarità della materia prima condizioneranno la creatività. Comunque, considerando il progresso delle tecniche di lavorazione e la gamma sempre nuova di finiture, il risultato finale non ne risentirà. Anzi. Un materiale versatile come il gres, per esempio, potrebbe fare la differenza nella costruzione di un pavimento pensato per un ambiente domestico contemporaneo. La collezione Labyrinth di Refin, articolata in due linee di produzione, contamina il minimalismo delle piastrelle monocromatiche 60 x 60 cm in gres porcellanato con una raffinata velatura di tracciati. La tessitura geometrica della linea Angle, ispirata alla sperimentazione del Bauhaus, evoca la tridimensionalità, comprimendola in un disegno di superfici sovrapposte. I quattro soggetti diversi (a miscelazione casuale) possono essere posati in modo da comporre una sequenza di linee spezzate (schema Zigzag), un insieme di quadrati sfalsati (Square) o un mix di segni lineari (Random). Tre le sfumature di colore: Navy, Slate e Pearl. La linea Mirror conferisce originalità al rivestimento con un effetto di "stampa" che simula la trama dei filati e riproduce l'intreccio di quattro fasce - due chiare e due scure. La ripetizione del disegno impresso sulla singola piastrella, in base all'orientamento scelto, dà luogo a uno dei possibili schemi di posa: Twist, Square e Random. Toni delicati per la palette di riferimento: Silver, Ash e Sand. In foto: Mirror, collezione Labyrinth © Refin

Pavimenti in pietra per interni

La pietra naturale è sinonimo di forza e unicità, di funzionalità e calore: in altri termini, possiede tutte le caratteristiche che idealmente dovrebbero contraddistinguere i pavimenti per interni. Inoltre, le venature e le nuance originali, mediate dalle tecniche di lavorazione e finitura, si accordano con le tendenze estetiche contemporanee, confermando un rapporto di simbiosi - quello tra pietra e architettura - che dura da millenni. La collezione di pietre I Neutri di Artesia comprende una varietà di formati tale da consentire le più diverse soluzioni di rivestimento. Graffiti, Doghe, Flooring, Mignon, Murales, Origami1, Origami2 e Spighe sono le varianti di listello e tasselli con cui foderare gli spazi. I formati sono realizzati con riferimento a otto palette, ognuna incentrata su una specifica sfumatura: Azul, Bianco Ducale, Black, Cacao, Cenere, Fango, Grafite, Quarzite Alaska. I Neutri dimostrano grande adattabilità anche grazie alle opzioni di finitura (Atelier, Concrete, Materic, Soft e Textile). In foto: Flooring Bianco Ducale, collezione I Neutri © Artesia / International Slate Company

Pavimenti in resina per interni

La risposta "chimica" al forte impatto dei materiali lapidei naturali si riassume in un prodotto dal crescente successo e dalle (quasi) infinite sfumature, nato in ambito industriale e commerciale, ma ormai largamente diffuso nella creazione di pavimenti per interni a uso residenziale: la resina. L'aspetto del rivestimento è quello di un unico, grande strato continuo, privo di fughe o altre linee di interruzione, facile da pulire e anche, perché no, da sostituire. Il pavimento in resina garantisce la massima praticità e allo stesso tempo consente di ottenere un'opera unica, personalizzata nel design e nella tessitura. Teknai propone tre collezioni di rivestimenti in resina, che puntano su elementi chiave come il colore, la consistenza e la finitura. La serie Basic include rivestimenti, spatolati o materici, in Neutro, Rosso, Grigio e Bianco. Classic raggruppa le texture realizzate in resina 01 (Green idea, Golden Leaf, Land, Desert Wind, Passion, Golden Time) e in resina 02 (Pearl Grey, White Nuance, Silver Drop, Moka Taste, Stone Design, White Illusion). La linea 2009, infine, include le applicazioni di maggiore impatto visivo, da Earth a Moon, fino alle spirali rosso lacca di Oriental Space. In foto: pavimento in resina 02, Moka Taste © Teknai

Pavimenti in marmo per interni

La sorpresa più grande è trovare accenni di sperimentazione associati a un materiale come il marmo, che rappresenta il grande classico dei pavimenti per interni. Le esclusive lavorazioni Bamboo, Infinito e Dune, ideate da Salvatori per la sua gamma di rivestimenti pregiati, esaltano la naturale vocazione scultorea della materia prima e ne sdrammatizzano la solennità. Il catalogo dei marmi, valorizzati da rifiniture ad hoc, fornisce numerosi spunti al progettista – che può richiedere dimensioni e trattamento personalizzato delle superfici – e, nel dettaglio, include: Aurora (travertino con sfumature dal beige al marrone, disponibile nei formati 9,8 x 9,8 / 29,6 x 59,8 / 15 x 15 / 40 x 40 / 20 x 20 / 40 x 60,/ 20 x 40 / 60 x 60 / 30,5 x 30,5 cm); Bianco Carrara (marmo selezionato dai migliori blocchi, nei formati 9,8 x 9,8 / 30,5 x 30,5 /15 x 15 / 29,6 x 59,8 / 20 x 20 / 40 x 40 / 20 x 40 cm); Gris du Marais (marmo classico dal caratteristico colore grigio, originario della Provenza, nei formati 60 x 60 cm e 60 x 30 cm); Grigio Versilia (formati 10 x 10 / 20 x 20 / 20 x 40 / 30,5 x 30,5 / 40 x 40 cm); Imperiale (marrone scuro, con sfumature dorate, e tocchi di nero e bronzo, nei formati 9,8 x 9,8 / 30,5 x 30,5 / 15 x 15 / 40 x 40 / 20 x 20 / 40 x 60 /20 x 40 / 60 x 60 cm); Travertino chiaro (color crema, nei formati 9,8 x 9,8 / 29,6 x 59,8 / 15 x 15 / 40 x 40 / 20 x 20 / 40 x 60 / 20 x 40 / 60 x 60 / 30,5 x 30,5 cm). In foto: rivestimento Bianco Carrara, finitura Lithoverde © Salvatori

Sfoglia i cataloghi: