Pianta da appartamento

Piante d’appartamento

Una pianta da appartamento porta la natura in casa, è gradevole alla vista e trasmette una sensazione di relax. Essenziale tuttavia è mettere al primo posto le esigenze delle piante rispetto all’impatto estetico. Ecco perché la collocazione che sceglieremo sarà molto importante e una volta stabilita non la si deve mutare spesso. Si spostare la pianta per effettuare le operazioni di pulizia ma in seguito la si deve posizionare allo stesso posto. Fondamentale è garantire alle piante un’illuminazione buona: non esponetele mai al sole diretto, in particolare nelle ore più calde e durante l’estate.

Le aree più pregne di luce sono sempre quelle in prossimità delle finestre e delle pareti vetrate: qui devono sempre essere esposte le piante da fiore e quelle grasse o dal fogliame colorato. Per annaffiarle, usate sempre acqua a temperatura ambiente, mai fredda. Inoltre, se usate l’acqua del rubinetto, fatela decantare per almeno un giorno prima di sfruttarla per le irrigazioni, cosicché il disinfettante in essa contenuto evaporerà. Svuotate costantemente il sottovaso ed evitate di lasciare l’apparato radicale esposto al rischio di marciumi e asfissia.

Pianta da appartamento


Piante verdi da appartamento

Piante verdi da appartamento La maggioranza delle piante d’appartamento hanno origine tropicale e dunque esigono un clima piuttosto mite: meglio non sottoporle a temperature sotto i 15 gradi. Come già accennato, non effettuate frequenti spostamenti: in questo caso, infatti, le foglie continueranno a sperimentare nuovi adattamenti, ruotando in cerca dell’illuminazione ideale.

Non dimenticate che quando vengono spostate soffrono proporzionalmente alla differenza tra il nuovo ambiente ed il precedente. In genere la primavera è il momento giusto per effettuare il rinvaso, ma occorre rinvasare sempre assecondando il ritmo di crescita per favorire uno sviluppo il più possibile equilibrato. Optate per un vaso appena più grande del precedente ed aggiungere del terriccio adatto. Ricordatevi infine che una pianta da appartamento necessita di essere regolarmente pulita o ne soffrirà!

  • Piante grasse appartamento Le piante grasse da appartamento anche dette “piante succulente”, vengono sovente coltivate nelle abitazioni, poiché si adattano a ogni tipo di ambiente, è per questo che possono crescere rigogliose a...


Pianta da appartamento: Piante grasse da appartamento

Piante grasse da appartamento Una pianta da appartamento grassa è sempre un bel vedere, conferisce un tocco esotico all’ambiente e un senso di pace. Le piante grasse hanno la capacità di trattenere l'acqua al loro interno per sopravvivere a periodi di siccità: sono organismi eccezionali che hanno colonizzato gli ambienti più vari differenziando nel loro corpo specifiche strutture.

Crescono rigogliose sia in regioni aride e quasi desertiche che su montagne innevate, sono quindi capaci di grandi adattamenti ambientali: ecco perché è possibile coltivare le piante grasse anche all'interno di appartamenti, rispettando però semplici regole, che consentiranno alla pianta di svolgere correttamente il proprio ciclo vegetativo, di avere il corretto sviluppo e, al momento giusto, anche di fiorire. Se si dovesse stilare una lista di piante grasse idonee a un arredamento di tipo classico sarebbero perfette l'Echinocactus, il Notocactus e la Mammillaria, mentre per un arredamento moderno il consiglio è quello di optare per piante con l'andamento più eretto e di forma più affusolata, come il Pachycereus e il Cleistocactus. Infine, l'epifillio, detto anche Lingua di Suocera, dal portamento ricadente è perfetto per chi desidera una pianta sospesa.